Aquila Palermo, altro test di lusso con Agrigento. Tucci: “Tanti aspetti positivi”

Prosegue il percorso di preparazione dell’Aquila Palermo, in vista della gara d’esordio di fine mese nella nuova stagione di Serie B (27 settembre a Scafati). Un altro test di gran livello quello di oggi pomeriggio contro la Fortitudo Agrigento di coach Ciani.

Biancorossi che al PalaMangano hanno visto restituita la visita dagli agrigentini di A2, dopo l’amichevole che aveva aperto entrambe le stagioni delle due siciliane, e che vista la categoria di differenza ha finito per vedere prevalere nel punteggio i biancoazzurri, ma a contare per coach Tucci sono i passi in avanti dei suoi.

Un ottimo inizio, culminato con la conquista della prima delle quattro mini-partite, grazie ad un convincente avvio al tiro dal perimetro e al lavoro di fino dei lunghi biancorossi nel pitturato. Agrigento riesce a uscire alla distanza nel secondo e terzo quarto, sfruttando la maggior fisicità dei suoi uomini in campo.

L’ultimo periodo vede l’Aquila tornare ad attaccare su buoni livelli, pagando qualcosa a livello difensivo, in un pomeriggio senza Mauro Stella (fermo ai box) e Azzaro, partito in quintetto ma poi costretto ad uscire. Nel complesso, un altro calderone d’informazioni per coach Tucci, che avrà ancora tempo e modo per convertire in utile quanto visto da parte della squadra.

Sono stati tanti di più gli aspetti positivi, contro un avversario che l’anno scorso ha sfiorato la A – ha dichiarato a fine gara il coach dei palermitani -. Siamo andati un po’ a sprazzi, ma è naturale che la fase difensiva soprattutto arrivi con un poco più di ritardo, anche perché richiede una perfetta forma fisica. Ci stiamo lavorando”.

Cinque rinnovi, cinque conferme: è un numero importante quello dei nuovi arrivati – ha spiegato l’allenatore avellinese -. Questo ovviamente significa che per l’affiatamento in campo servirà giocare e trovarsi con sempre maggiore frequenza, però devo dire che abbiamo un buon mix di esperienza e giovani di talento. Puntiamo a creare un gruppo solido”.

Giovedì (ore 18) altro test casalingo contro lo Zannella Cefalù, militante in Serie C, prima del quadrangolare di sabato e domenica prossimi ancora con Agrigento, Barcellona Pozzo di Gotto e con l’Eurobasket Roma, avversario che i palermitani incontreranno in stagione.

AQUILA PALERMO-FORTITUDO AGRIGENTO

Parziali: 20-15, 9-24, 16-21, 20-21

Aquila: Requena 19, Azzaro 2, Cozzoli 12, Antonelli 13, Merletto 3, Di Emidio 7, Urbani 6, Ondo Mengue 3. All. Tucci

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author