Aquila Palermo, prima Catanzaro e poi bolgia con Roma

Una settimana, ancora sette giorni, e al PalaMangano sarà ancora bolgia assoluta. Domenica 7 febbraio l’Aquila Palermo ospiterà l’Eurobasket Roma nel big match della 19° giornata, ma per mettere ancora più pepe in una gara già di per sé calda come quella che sarà con i capitolini, serve un successo esterno nella difficilissima gara di Catanzaro.

La carovana biancorossa, guidata da Gianluca Tucci, muove verso la vicina Calabria dove domani alle 18 incontrerà la Mastria Vending Catanzaro di Andrea Cattani. Al PalaGiovino sarà duello aperto, come spesso accaduto negli ultimi anni tra queste due squadre, protagoniste assolute del campionato di Serie C di due anni fa, conclusosi con la vittoria nella finale playoff dei palermitani, ma con la promozione di entrambe nell’allora in B.

Catanzaro ormai fa parte della storia di Palermo – spiega il capitano Aquila, Marcello Cozzoli, unico reduce di quella trionfale stagione -. Anche quest’anno, il loro si è confermato un campo molto difficile dove andare a giocare e infati tra le loro mura hanno perso solo due gare (contro Roma e Palestrina, ndr). E’ sempre bello tornare ad incontrare squadre che hanno segnato momenti importanti per noi”.

Formazione in fondo a quasi ogni statistica del girone C, la Mastria Vending Catanzaro, ma nonostante questo confermatasi anche nella seconda stagione consecutiva in Serie B come una delle candidate più accreditate all’ingresso nei playoff. Dieci vittorie e otto sconfitte sin qui la collocano esattamente all’ottavo posto della classifica, ultimo utile per l’ingresso in post season. Il fiato di Empoli si fa sempre più incombente, con lo scontro diretto in programma in terra toscana tra una settimana.

Sono una squadra dinamica e giovane, che punta tutto sul contropiede e sull’intensità – avverte Cozzoli -. Dovremo fare molta attenzione, ma abbiamo le carte in regola per puntare alla vittoria. Ci siamo allenati bene questa settimana e stiamo facendo dei passi in avanti verso quel cambio di rotta che vuole il coach”.

Palla a due domani, domenica 31 gennaio alle 18, che sarà alzata dal duo arbitrale tutto campano composto dal casertano Nicola Mancini e dall’avellinese Giovanni Roca.

 

Lorenzo Anfuso

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author