Aquila Trento, Craft: "La chiave della partita sarà la difesa"

Quando a un roster capace di raggiungere le semifinali scudetto per due anni di fila aggiungi un esterno da Eurolega come l’ex Sassari ed ex Panathinaikos Marquez Haynes e il miglior sesto uomo della serie A come Tyrus McGee, non puoi che presentarti al via del campionato con il ruolo di potenziale anti-Milano appiccicato addosso. E’ contro questa Umana Venezia, le cui ambizioni di vertice sono state confermate dal brillante avvio di campionato (due vittorie, nessuna sconfitta e primo posto in classifica proprio assieme all’EA7) che la Dolomiti Energia dovrà provare a misurarsi domenica (palla a due ore 19, diretta Trentino TV e Radio Dolomiti) nel terzo match di questa terza stagione bianconera in A. Un match che la opporrà, tra l’altro, ad una delle sue bestie nere: dato che da quando è in serie A Aquila Basket non è mai riuscita a battere la Reyer.

Craft: “Venezia è una grande squadra, sta giocando un basket di alto livello e per vincere da loro servirà una grande partita. Abbiamo fatto una ottima settimana di lavoro, e abbiamo ancora un paio di allenamenti per migliorare ulteriormente. Il loro perimetro è molto forte, lo sappiamo, e conosciamo bene anche la pericolosità dei loro tanti tiratori. Abbiamo fiducia nella nostra capacità di tenere l’uno contro uno gli esterni, ma siamo consapevoli che senza una grande difesa di squadra, senza l’aiuto che solo un compagno può dare all’altro nel momento del bisogno, questo non sarà abbastanza. Penso proprio quindi che la chiave del match sarà la difesa di squadra, provando a mettere i loro numerosi tiratori nelle condizioni di dover sbagliare più di quanto non abbiano fatto in questo primo scorcio di campionato. Le cose da migliorare rispetto alle prime due partite? Evitare i cali di concentrazione, anche nella vittoria contro Cremona ne abbiamo avuti e abbiamo rischiato di pagarli a caro prezzo”.

Fonte: Ufficio stampa Aquila Trento

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author