Ardita battuta nel finale a Bassano

Ultimo minuto fatale all’Ardita nella trasferta di Bassano al termine di una partita “run & gun”, con punteggio altissimo e un finale thrilling.

Bassano ha subito imposto alla gara il proprio ritmo, volando sul 13-3 in meno di 3’ con tripla di Vazzana e canestri di Gallea, Bordignon e Maiello. Casagrande dà la scossa ai biancoblu con 5 punti consecutivi e una stoppata, i veneti rispondono portandosi a +12 con una schiacciata di Maiello. Le bombe di Marcetic e Nanut tengono a galla l’Ardita, che in difesa fa acqua: 34 punti incassati nel primo quarto, con Mucic già gravato di due falli.

Gorizia completa la rimonta nella seconda frazione, ma ha il torto di non riuscire mai a portarsi in vantaggio, prendendosi l’inerzia del match. I locali continuano a tirare con percentuali elevatissime, tornano negli spogliatoi con 6 lunghezze di vantaggio (57-51) e sembrano chiudere il discorso nei 4’ conclusivi del terzo periodo, portandosi dal 71-68 all’87-72.

Ultimo quarto per cuori forti, da una parte Mucic fattura 12 punti e trascina l’Ardita alla rimonta, mentre Bassano smarrisce la via del canestro. Gorizia rosicchia lo svantaggio e pur perdendo Mucic per falli impatta a quota 97 con Casagrande a 34” dalla sirena. Tira aria di overtime, Bassano non ci sta e Salvato si erge a match winner siglando il canestro con libero aggiuntivo per il 100-97 a 21” dalla fine. Manservisi prova la tripla del nuovo riaggancio senza fortuna, Bordignon chiude la contesa dalla lunetta.

 

Il coach goriziano Giovanni Busolini rilegge così il match: «Siamo stati trascinati da subito nella partita che volevano loro, con ritmi vertiginosi da “corri e tira”. Oltre a subire in difesa, Mucic e Marcetic sono stati gravati di falli, ma nonostante tutto nel quarto finale siamo riusciti a risalire da -15, subendo solo 15 punti abbiamo rimesso in equilibrio la gara. Spiace perdere così, perché anche stasera abbiamo prodotto molto in attacco, tirando col 54% da tre, ma tra secondi tiri concessi e palle perse concediamo troppo spesso 15 tiri in più ai nostri avversari. È chiaro che il nostro lavoro nel prossimo futuro si dovrà concentrare sulla difesa».

 

ORANGE1 BASSANO-ARDITA GORIZIA 102-97 (34-29, 57-51; 87-72)

ORANGE1 BASSANO: Maiello 11, Vazzana 17, Bordignon 19, Gallea 17, Kuschev 8, Zonta 2, Salvato 19, Bevilacqua 4, Morelli, Meneghin 5. Non entrati: Rossi e Bortoli. Coach Mattioli.

ARDITA GORIZIA: Manservisi 18, Polvi 8, Casagrande 14, Fornasari 5, Marcetic 10, Nanut 15, Mucic 25, Coco 2. Non entrati: Colmani e Bressan. Coach Busolini.

Arbitri Biondi di Trento e Rizzo di Venezia.

Note Orange1: 27/57 al tiro da due punti, 11/24 da tre e 15/18 ai liberi. Ardita: 14/34 al tiro da due punti, 15/28 da tre e 24/32 ai liberi. Uscito per 5 falli: Mucic.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author