Ardita corsara a Montebelluna

La vendetta è un piatto che si consuma freddo, ed è così che otto mesi dopo aver incassato un umiliante -51 dalla Db Group l’Ardita si riscatta andando a vincere a Montebelluna con 20 punti di scarto.

Un successo dal grande peso specifico, non solo perché permette alla squadra isontina di essere in testa a punteggio pieno dopo due turni, ma anche e soprattutto per ciò che rappresenta in termini di fiducia, autostima e convinzione. Non è il caso di fare voli pindarici, però è tanta roba per un gruppo reduce da una stagione chiusa all’ultimo posto, con una nuova guida tecnica e dopo una pre season tutt’altro che esaltante.

I due punti di Montebelluna sono più che meritati, Gorizia è entrata sul parquet con la fame di chi vuole cancellare un’onta: 6-16 al 5’ con Mucic immarcabile, addirittura 14-28 al 7’ con la Db Group doppiata grazie a una tripla di Coco. Un approccio feroce, totalmente l’opposto rispetto a quel 30-8 dei primi 10’ a febbraio.

Voglia e determinazione, ma anche capacità di soffrire e grande precisione al tiro fra gli ingredienti di questa vittoria. L’Ardita è stata brava a non disunirsi quando Montebelluna ha ricucito il primo strappo, mettendo il naso avanti sul 31-30 con una bomba di Crivellotto. Con un parziale di 7-18 nella seconda metà del secondo quarto Gorizia è scappata di nuovo: 38-49 alla pausa lunga, Mucic da urlo con 25 punti (6/8 da due e 3/3 da tre).

La seconda svolta è arrivata a metà terzo quarto, dopo la nuova rimonta di Montebelluna, riportatasi a -2 (53-55) con tripla di Cuzzit. Pronta la risposta goriziana, Mucic, Nanut, Fornasari e Casagrande ricacciano i locali a -10 (57-67) alla terza sirena, preludio al colpo da kappaò ad inizio dell’ultimo quarto: 2-12 in 5’, vantaggio biancoblu che tocca il +20 e referto rosa in cassaforte.

 

Coach Giovanni Busolini si gode il secondo successo consecutivo: «Le due chiavi principali di questa vittoria sono la gestione del ritmo e la gestione dei falli. È ciò che ho chiesto nel pre-partita e i ragazzi sono stati molto bravi sotto entrambi gli aspetti. Siamo stati molto attenti anche a rimbalzo in difesa, concedendo solo 12 secondi tiri contro i 26 di domenica scorsa. Il punteggio fa pensare a una partita “corri e tira”, in realtà abbiamo segnato tanto grazie a percentuali elevatissime. Il ritmo è stato gestito come volevamo, uscendo bene dalla loro pressione ed evitando di subire ripartenze. Il plauso al singolo stavolta lo riservo alla coppia di nuovi acquisti. Mucic e Nanut con 49 punti e ottime giocate hanno presentato il loro biglietto da visita a compagni, tifosi e tutto il campionato».

 

Domenica prossima a Gorizia arriva il Rucker di San Vendemiano, palla a due alle 18 al PalaBigot.

DB GROUP MONTEBELLUNA-ARDITA GORIZIA 69-89 (20-28, 38-49; 57-67)

DB GROUP MONTEBELLUNA: Komadina 8, Boaro 6, Sottana 16, Cuzzit 9, Pozzobon 3, Battistel, Crivellotto 3, Lucchetta 2, Lorenzetto 5, Sacchet 14, Contessa 3. Coach Mazzariol.

ARDITA GORIZIA: Polvi, Casagrande 18, Fornasari 13, Marcetic 6, Nanut 18, Cipolla, Bressan, Mucic 31, Coco 3. Non entrato: Manservisi. Coach Busolini.

Note: Montebelluna 12/39 al tiro da due punti, 13/37 da tre e 6/12 ai liberi. Ardita 24/44 al tiro da due punti, 9/17 da tre e 14/16 ai liberi. Nessun uscito per 5 falli.

Arbitri Barbagallo di Treviso e Zuglian di Belluno.

Note Montebelluna: 12/39 al tiro da due punti, 13/37 da tre e 6/12 ai liberi. Ardita: 24/44 al tiro da due punti, 9/17 da tre e 14/16 ai liberi. Nessun uscito per 5 falli.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author