Ardita Gorizia corsara a Spilimbergo

L’Ardita cala il poker e resta agganciata al gruppo di battistrada in serie C Gold. Il quarto successo consecutivo dei goriziani arriva a Spilimbergo, nel derby regionale giocato all’ora di pranzo per consentire la diretta televisiva. Vittoria di squadra per gli isontini, con sei giocatori in doppia cifra e percentuali importanti al tiro (48% da due e 42% da tre), capaci di far dimenticare la giornata storta ai liberi (55%).

 

La prima metà del match è all’insegna dell’equilibrio. La Vis ha i suoi condottieri in Battaglia e Principe, 16 punti in coppia nel primo quarto, l’Ardita abbozza un allungo con 5 punti in striscia di Casagrande e due triple in fotocopia di Manservisi: 11-16 al 5’.

Dalovic, 5 punti in sequenza, ricuce lo strappo e i mosaicisti toccano anche il +4 (34-30) al 14’ con un tiro dalla lunga distanza di D’Andrea. Gorizia risponde subito con un 5-0 frutto di due palle recuperate, l’altalena di punteggio prosegue sino al riposo, con la Vis avanti 42-39.

È nella seconda metà di gara che l’Ardita allunga le mani sui due punti. Il primo break importante arriva in avvio di terza frazione, Marcetic firma 4 punti, Fornasari ne fa 5, Nanut infila un tiro dei suoi da otto metri, 52-60 al 26’ e timeout Vis.

Il minuto chiamato da coach Ostan si rivela fruttuoso, Spilimbergo chiude il canestro per 3’ e con un minibreak di 6-0 la gara è di nuovo in bilico, Dalovic realizza la bomba del -1 (61-62) con cui si chiude il terzo quarto.

L’inizio della quarta frazione ricalca il precedente, e consente all’Ardita di volare ancora a +8: Polvi da tre e due iniziative di Casagrande valgono il 61-69 al 32’.

Un Battaglia ispiratissimo tiene a galla la Vis, mentre Gorizia fallisce una quantità industriale di liberi, rischiando grosso nel finale. Battaglia firma altri 4 punti in sequenza, Vis a -1 (78-79) con meno di un minuto da giocare.

A indossare i panni del match winner, per l’Ardita, è “Leo” Fornasari, che mette a segno la bomba decisiva a 33” dalla fine. Sull’78-82 a Spilimbergo non resta che affidarsi al fallo sistematico, Nanut e Manservisi dalla lunetta blindano il referto rosa goriziano.

 

La lettura della partita, in casa goriziana, è affidata al vice allenatore Thomas Miani: «Gara a lungo in bilico, tanto che per venti volte è cambiato il comando nel punteggio. Mi è piaciuto vedere, negli ultimi 15 minuti, tutti i ragazzi fare buone cose, portando un contributo fondamentale per la vittoria. Nel complesso direi che abbiamo anche difeso piuttosto bene per i nostri standard. Ci siamo complicati la vita con alcuni errori difensivi e tanti errori ai liberi, ma siamo contenti di questa vittoria, contro una Vis che ha giocato una buona gara».

 

Domenica 22 novembre Ardita impegnata al palaBigot di Gorizia alle 18 con ospite i veneti del Garcia Moreno Arzignano.

 

VIS SPILIMBERGO-ARDITA GORIZIA 82-87 (24-23, 42-39; 61-62)

VIS SPILIMBERGO: Battaglia 28, Dalovic 16, D’Andrea 7, Passudetti 2, Bagnarol 9, T.Gaspardo 2, Principe 18. Non entrati: Gaiatto, Morittu, Gaino e Marchi. Coach: Ostan.

ARDITA GORIZIA: Polvi 3, Marcetic 17, Manservisi 11, Nanut 13, Mucic 13, Casagrande 18, Fornasari 12. Non entrati: Bressan, Cipolla e Colmani. Coach Busolini.

Arbitri Biondi di Trento e Bernini di Alonte (Vi).

Note Vis: 23/43 al tiro da due punti, 9/29 da tre e 9/12 ai liberi. Ardita: 19/40 al tiro da due punti, 11/26 da tre e 16/29 ai liberi. Nessun uscito per 5 falli.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author