Argomm Iseo-BMR Reggio Emilia 81-80, seconda vittoria stagionale per i ragazzi di Mazzoli

ARGOMM ISEO 81-80 BMR REGGIO EMILIA

(17-29; 21-16; 21-20; 22-15)

Basket Iseo: Azzola 12, Leone 15, Acquaviva 19, Dell’Aira ne, Saresera 4, Prestini 16, Veronesi, Scuratti 4, Crescini 3, Giorgi 8. All.: M. Mazzoli.

Basket 2000 Reggio Emilia: Malagutti 2, Salami ne, Ferrari ne, Farioli 11, Astolfi 3, Verbitchi ne, Veccia 18, Pugi 31, Germani 7, Chiappelli 8. All.: A. Tinti.

Arbitri: S. Tarascio di Priolo Gargallo (SR) e S. Arbace di Ragusa (RG).

Note – Parziali: 17-29; 38-45; 59-65 e 81-80. Tiri da due: Basket Iseo 18/40 – Basket 2000 Reggio Emilia 17/37. Tiri da tre: Basket Iseo 12/31 – Basket 2000 Reggio Emilia 08/17. Tiri liberi: Basket Iseo 09/09 – Basket 2000 Reggio Emilia 22/27. Rimbalzi: Basket Iseo 31 – Basket 2000 Reggio Emilia 40. Assist: Basket Iseo 18 – Basket 2000 Reggio Emilia 19. Palle perse/recuperate: Basket Iseo 12/06 – Basket 2000 Reggio Emilia 17/07. Stoppate fatte: Basket Iseo 01 – Basket 2000 Reggio Emilia 02. Falli commessi: Basket Iseo 20 – Basket 2000 Reggio Emilia 16. Nessun giocatore uscito per falli. Fallo antisportivo a Crescini (BI) al 10’31” (17-29) e ad Astolfi (RE) al 17’14” (28-41). Fallo tecnico a coach Mazzoli (BI) al 10’31” (17-29) e a Farioli (RE) al 35’01” (67-74). Spettatori presenti 250 circa.

Il Basket Iseo torna alla vittoria sconfiggendo (81-80) al PalAntonietti il Basket 2000 Reggio Emilia. Successo importante anche per come è maturato: ad inizio secondo quarto i reggiani erano avanti di 20 punti e tutto sembrava compromesso ma i gialloblu hanno creduto nella rimonta trovando il sorpasso a due minuti dalla fine difendendo tenacemente il vantaggio nei convulsi ultimi secondi. Alla palla a due l’Argomm si schiera con Leone, Acquaviva, Azzola, Prestini e Scuratti mentre coach Tinti propone Malagutti, Veccia, Germani, Chiappelli e Pugi. Si parte con il 4-0 ospite firmato Pugi e sarà proprio il lungo reggiano l’incubo dei gialloblu per l’intero incontro. Il Basket Iseo trova i primi punti con Prestini e al minuto quattro, dopo il canestro di Acquaviva, il distacco è sempre lo stesso (07-11). Prestini e Leone provano a ricucire ma ogni volta c’è la replica BMR con lo scatenato Pugi (14-18 del 05’30”). Dalla stoppata regolare di Prestini che gli arbitri considerano fallosa la squadra di coach Tinti infila il parziale di 9-0 che porta al 14-27 del 08’10”. Dopo quasi quattro minuti senza segnare i gialloblu trovano la tripla con Crescini, ma il quarto si chiude sul 17-29 con il 2/2 di Farioli.

Il secondo periodo si apre con l’antisportivo fischiato a Crescini e il tecnico per proteste a coach Mazzoli, Farioli mette due dei tre liberi tirati e dalla successiva rimessa arriva la tripla di Astolfi per il 17-34 BMR. La schiacciata nel traffico di Saresera non basta per ridestare i gialloblu che al 13’21” sono sotto di venti punti (19-39) con i liberi di Farioli e Pugi. Sembra il prologo al decimo foglio giallo stagionale ma dopo lo scambio di canestri tra Acquaviva e Pugi c’è una palla rubata in attacco che psicologicamente dà la carica alla squadra di casa. Scuratti segna due canestri in fotocopia poi Azzola mette la tripla che vale il 28-41 del 16’44”. Da un altro recupero arriva l’antisportivo ad Astolfi per fallo su Leone, dopo il 2/2 del play gialloblu c’è anche la tripla di Acquaviva che riapre del tutto la partita (33-41 del 17’25”). Saresera accorcia ulteriormente, Farioli torna a segnare per i biancoblu. Azzola mette un’altra tripla prima del canestro in entrata di Malagutti che manda tutti negli spogliatoi con il Basket 2000 Reggio Emilia avanti 45 a 38.

Si riprende con l’Argomm che schiera lo stesso quintetto della palla a due. Dopo il botta e risposta tra Chiappelli ed Acquaviva, la squadra ospite prova un nuovo allungo con Veccia e Pugi (40-52 del 23’27”). Germani dopo un colpo abbandona momentaneamente il parquet, Farioli però non lo fa rimpiangere e dalla lunetta infila il 2/2 che a quasi metà quarto vale il più tredici BMR (44-57). A circa due minuti dalla fine del terzo quarto il distacco è sempre di tredici punti, non bastano i canestri di Prestini (ottimo passaggio no look di Leone) e Giorgi perché Pugi e Chiappelli puniscono sempre la difesa gialloblu, pure la sfortuna ci vede bene perché due tiri gialloblu girano sul ferro ed escono mentre allo stesso modo la conclusione di Veccia si infila nella retina. Le triple di Acquaviva ed Azzola però interrompono il difficile momento, Farioli dalla media prova a resistere ma il quarto si chiude con la tripla di Prestini per il 59-65 del trentesimo.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con un’altra tripla di Azzola che avvicina sempre più il Basket Iseo. Veccia però trova l’immediata replica sempre dall’arco dei 6,75 mentre i quattro punti di Pugi consentono ai biancoblu di ritrovare il vantaggio in doppia cifra (62-72 del 33’05”). Acquaviva e Giorgi per il 5-0 Argomm che prova a lungo Saresera da ala grande, la svolta arriva a metà quarto con il tecnico fischiato a Farioli per proteste. Dopo l’1/1 di Acquaviva c’è il canestro da sotto di Giorgi che subito dopo infila il meno due. Torna sul parquet Crescini e l’intensità difensiva sale, al 36’57” il 2/2 di Leone vale il 74-74. Pugi riporta avanti i suoi dalla lunetta ma Leone in entrata impatta nuovamente. Nella bolgia del PalAntonietti c’è l’1/2 di Chiappelli mentre Leone opera il sorpasso ed Acquaviva da tre trova il più quattro (81-77) a circa un minuto dalla fine. Chiappelli, lasciato troppo solo nell’angolo, però tiene vive le speranze degli ospiti. Ultimi secondi dove la tensione è la protagonista assoluta, il Basket Iseo non mette i punti della sicurezza mentre la BMR quelli del sorpasso. Dopo il tiro sbagliato da Malagutti rimane un secondo e quattro decimi, il Basket Iseo effettua la rimessa la palla toccata da un reggiano esce ma gli arbitri danno il possesso alla squadra di coach Tinti. Resta ancora un secondo e dopo il time out chiamato dalla panchina reggiana i gialloblu riempiono l’area per rendere difficile la conclusione ai lunghi biancoblu. La palla arriva a Chiappelli che forse ostacolato da un gialloblu trova solo il ferro. La sirena suona e il Basket Iseo torna con merito al successo agganciando a quattro punti l’Accademia Sestu, ma oltre ai due punti da evidenziare il carattere dei gialloblu che è risultato determinante nel recuperare una partita che sembrava persa. Domenica ultimo appuntamento del 2016 con l’impegnativo derby contro la Pallacanestro Orzinuovi degli ex gialloblu Lorenzetti e Scanzi.

Comunicato a cura di Bruno Girelli

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author