Ariano lotta contro avversaria ed avversità: non basta per superare Empoli

Le Farine Magiche conoscono la prima sconfitta stagionale ad Empoli. Le ragazze di coach Ferazzoli restano in gara per tutti i 40 minuti nonostante le difficoltà relative all’assenza di Marta Vargiu, infortunatasi venerdì sera nell’ultimo allenamento pre-gara. La situazione falli ha compromesso la gara di Ance Celmina (3 penalità nei primi 5′) e Cupido, uscita per cinque falli nel testa a testa finale. Le ufitane hanno avuto filo da torcere dalle esterne empolesi con Sesoldi terminale costante per l’intero arco della gara, ma hanno soprattutto perso la battaglia al cospetto di Pochobradska. La ceca è stata dominante in avvio, sia nel primo tempo che nel secondo, chiudendo con 19 punti e 15 rimbalzi. Solo nel finale le difesa a zona delle rossoblù ha saputo trovare la chiave per arginarla. Troppo basse le percentuali al tiro (19/50 da due e 3/10 da tre) per poter sperare di portare a casa il match nel momento in cui il saldo palle perse-recuperate non è stato come in altre circostanza nettamente a favore. In controtendenza rispetto alla gara di Brindisi le prestazioni di Valerio ed Eleonora Zanetti che hanno riscattato la prova di sette giorni fa dando un valido supporto nei momenti più bui. Buono il finale di Maggi 16 punti (9 nell’ultimo quarto) sebbene con percentuali non entusiasmanti, ma supportate da un buon contributo a rimbalzo e nelle palle recuperate.

LA GARA –  Partenza choc per Ariano. Pochobradska fa la voce grossa: 4 punti e quattro rimbalzi nei primi quattro minuti (6-0), mentre le rossoblù sono ancora a secco (0/6 dal campo). Celmina si ritrova già con tre falli. Coach Ferazzoli corre ai ripari inserendo nella mischia Eleonora Zanetti che fa subito sentire la propria presenza con quattro punti consecutivi. E’ Santabarbara a chiudere un contro parziale di 6-2 in favore delle ospiti (8-8 al 6’). E’ un attimo perché Empoli continua a colpire con le ficcanti penetrazioni delle esterne: Cinotti, Sesoldi e Rosellini allungano sul finire di quarto (18-12 al 10’). Il secondo canestro di Sesoldi vale il massimo vantaggio per le biancorosse (20-12 all’11’). Ariano si scuote, trova una maggiore reattività a rimbalzo e piazza un break di 10-0 in 5’. Empoli si aggrappa al proprio totem Pochobradska (10 punti e 9 rimbalzi già all’intervallo lungo) e trova nuova linfa grazie alla tripla di Rosellini (29-25 al 20’). Ariano si ripresenta senza Valerio e Celmina. Pochobradska continua a far male: nove punti consecutivi e le toscane raggiungono la doppia cifra di vantaggio (40-30 al 26’). Ariano trova Celmina e la prima tripla del match con Mariafrancesca Falanga. Le irpine provano la soluzione in penetrazione riuscendo a tamponare in difesa: sei liberi consecutivi a bersaglio riaprono il match (40-39 al 29’). Le Farine Magiche restano in scia, trovano una tripla di Santabarbara ed il primo canestro di Celmina, ma è Sesoldi (51-47 al 35’) a tenere immutate le distanze. Il quinto fallo di Cupido è il colpo del ko perché di lì a poco Francesca Fabbri, all’asciutto fino a quel momento, piazza le due triple della staffa. A nulla serve la fiammata finale di Maggi.

 

SCOTTI EMPOLI – LE FARINE MAGICHE ARIANO IRP: 65-60

Empoli: Rosellini 7, Gimigliani, Manetti n.e., Sesoldi 13, Fabbri L. 2, Pochobradska 19, Casella 2, Fabbri F. 9, Van Der Wardt, Lucchesini n.e., Balestri 4, Cinotti 9. Coach: Cioni.

Ariano Irpino: De Luca, Valerio 10, Falanga M. 3, Santabarbara 5, Falanga A. n.e., Albanese 2, Maggi 16, Cupido 9, Celmina 2, Zanetti L. 6, Zanetti E. 7, De Michele n.e.. Coach: Ferazzoli.

Parziali: (18-12; 29-25; 43-39)

Arbitri: Stefania Luporini di Lucca, Irene Frosolini di Grosseto

 

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author