Arona Basket: i risultati del fine settimana

Sconfitta che lascia l’amaro in bocca per la C SILVER di coach Bruno che si ferma contro l’ultima della classe, Lettera 22 Ivrea. Dopo un match piuttosto equilibrato caratterizzato dalle imprecisioni al tiro Arona si deve arrendere alle bombe di Manfrè (27 al termine), lasciando per strada due punti pesanti nella corsa playoff. 54-64 il punteggio alla sirena (Hidalgo 16).

L’Under 20 Eccellenza DNG viene sconfitta tra le mura amiche dalla Pallacanestro Piacentina di coach Bizzosi facendosi raggiungere a quota 4 punti dagli Emiliani. Unico fatto ‘positivo’, se così si può definire, l’aver mantenuto la differenza canestri a proprio favore, in virtù di ciò la Esseti resta al penultimo posto in classifica. 67-74 il finale di una partita piuttosto in equilibro (Hidalgo31).

L’under 18 élite di coach Romerio reagisce alla sconfitta con Oleggio surclassando Mondovì. I padroni di casa impongono il proprio ritmo sin dalla palla a due e archiviano il match nel solo primo tempo. Il secondo tempo è una pura formalità e Arona chiude sul 87-62 finale (Dalleolle 31).

L’under 18 regionale si fa schiacciare nel derby da Borgomanero; per i ragazzi di coach Cavagna partita sottotono che va dimenticata al più presto. 41-79 il punteggio al termine (R. Rossi 12).

Rimonta vincente per l’under 16 regionale di coach Montani; dopo tre quarti di sostanziale equilibrio Novara sembra chiudere il match portandosi sul +10. Arona è pronta a reagire e nei minuti finali si fa sempre più vicina, sino alla parità che porta il match al supplementare. Nel supplementare i giovani vichinghi sfruttano la maggior lucidità e si impongono 77-70 (Kushova 30).

L’under 15 eccellenza perde nettamente sul campo di Grugliasco. Dopo un inizio alla pari Arona sparisce dal campo, concedendo troppo agli avversari e compromettendo il seguito della partita. 99-63 il punteggio alla sirena (Bianchi 22).

L’under 14 regionale perde il derby con il College Basketball. I ragazzi di coach Romerio giocano solo a sprazzi e pagano la continuità di Borgomanero che si impone nettamente 78-47 (Guffanti 15).

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author