Arriva Santa Marinella: la Mcs Ariano cerca il poker

Arriva Santa Marinella: la Mcs Ariano cerca il poker

Ariano non vuole interrompere la striscia positiva: tre successi consecutivi di cui due in appena tre giorni nei due derby campani contro Salerno e Castellammare. Domenica ((Palacardito, ore 18) l’occasione per fare un ulteriore step contro Santa Marinella, una diretta concorrente alla poule promozione. Il successo di Castellammare con il suo rocambolesco finale al supplementare segnato dal buzzer beater della mvp Tay Madonna, ha riportato grande entusiasmo nell’ambiente. Ariano proverà l’aggancio in classifica all’attuale seconda forza del girone C. Verso il recupero Valentina Maggi, qualche problema per Mancinelli che però dovrebbe essere della contesa. Sugli spalti dell’impianto arianese ci sarà anche l’apporto degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani”: per loro l’opportunità di un ingresso omaggio per un genitore nell’ambito dell’iniziativa “Porta un papà al basket”.

L’AVVERSARIA – Tre vittorie esterne, due interne, due sconfitte entrambe a domicilio contro Castel San Pietro e Bologna: questo il ruolino di marcia delle romane, attualmente seconda forza del girone C, che proveranno a consolidare la propria posizione in Irpinia in vista dell’ultima giornata del girone d’andata in cui osserveranno un turno di riposo. Santa Marinella è delle quattro neopromosse: Ariano ha già affrontato le altre tre, battendo in trasferta Castel San Pietro e Castellammare, ma perdendo in casa con Roma. La stella è ala-centro lettone Ieva Veiberga che fa reparto con l’esperta romana Laura Gelfusa in un quintetto alto: nello spot di “tre” può contare sui 182 cm dell’ischitana Carolina Scibelli, lo scorso anno alla Virtus Cagliari compagna di squadra di Marta Vargiu. A completare il pacchetto lunghe c’è Costanza Giorgi, anch’essa proveniente dalla Sardegna: due anni fa formava con Alejandra Chesta la front line titolare di Alghero. Nel backcourt ci sono Vicomandi e Russo. Dalla panchina si alzano Del Vecchio e Biscarini. Santa Marinella può contare sul secondo attacco e sulla seconda difesa del girone, concede meno rimbalzi (solo 31,9), recupera più palloni (23,4) ha la migliore valutazione di squadra (70,6) e concede la valutazione media di squadra più bassa (48,4): tutti segnali di una squadra “tosta” che sa presidiare bene il pitturato.

LE CIFRE (medie per gara):

Mcs Hydraulics Ariano Irpino: P.ti 59,3 (Maggi 13); P.ti subiti 57; Falli C. 19,0 (Madonna 3,5); Falli S. 18,5 (Maggi 6,5); T2 37,9% (Madonna 48,6%); T3 27,5% (Madonna 37,5%); Tl 68,9% (Maggi 100%); Rimb. 41,5 (Narviciute 10,7); Perse 16,5 (Madonna 2,7); Rec. 22,8 (Madonna 3,5); Assist 6,3 (Maggi 3,5); Valutaz. 67 (Maggi 16,5).

Valentino Auto Santa Marinella: P.ti 61,3 (Veinberga 15); P.ti subiti 54; Falli C. 15,4 (Giorgi 2,9); Falli S. 18 (Veinberga e Giorgi 3); T2 39,9% (Veinberga e Biscarini 50%); T3 30,6% (Vicomandi 42,1%); Tl 66,4% (Veinberga 78,9%); Rimb. 39,1 (Gelfusa 7,3); Perse 19,4 (Russo 4,4); Rec. 23,4 (Scibelli 3,3); Assist 7,9 (Russo 2,7); Valutaz. 70,6 (Scibelli 13,1).

ARBITRI: Lucarella di Leporano (TA), Schena di Castellana Grotte (BA)

Fonte: www.basketariano.it

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author