Arriva Turow: serve una grande Olimpia

da sito ufficiale Olimpia Milano:

Arriva Turow: serve una grande Olimpia
Partita cruciale nel cammino verso le Top 16 di Eurolega per l’Olimpia. Al Mediolanum Forum arriva alle 20.45 di giovedì 13 il PGE Turow. Ambedue le squadre hanno una vittoria all’attivo. Di fatto è uno scontro diretto per la qualificazione. Non ci sono precedenti tra le due squadre.

PGE TUROW STORY
Espressione di Zgorzelec, città di 32.000 abitanti, il PGE Turow è una realtà nuova del basket polacco. Fondato 50 anni fa, dopo le prime stagioni, ha navigato per decenni nell’oscurità fino a tornare nel massimo campionato polacco nel 2004. Da quel momento in poi la crescita è stata continua. Turow ha giocato quattro volte l’equivalente dell’Eurocup raggiungendo una volta i quarti di finale, ma soprattutto ha giocato cinque volte la finale del campionato polacco perdendola sempre e in modo doloroso nel 2011 quando vinse gara 5 in trasferta ed ebbe l’opportunità, sprecata, di vincere il titolo in casa contro il Prokom. Nel 2014 finalmente Turow ha vinto il titolo sull’asse JP Prince, Filip Dylewicz e Damian Kulig. Gli ultimi due sono ancora al PGE che nella sua storia recente ha avuto giocatori di spessore come David Logan e Thomas Kelati.

LA TUROW CONNECTION
Non ci sono ex ma nel Turow militano quattro ex del campionato italiano. Il più legato all’Olimpia è Nemanja Jaramaz che a Biella fu allenato da Massimo Cancellieri, attuale assistente di Luca Banchi. Mardy Collins ha giocato a Montegranaro la passata stagione; Filip Dylewicz ha giocato un anno ad Avellino e infine Vlad Moldoveanu ha giocato a Treviso nel 2011/12 e durante la prima parte di stagione fu compagno di squadra di Alessandro Gentile.

PGE TUROW: LA STAGIONE
In Eurolega il PGE Turow è 1-3 dopo aver battuto la scorsa settimana il Bayern Monaco, ma in campionato è addirittura imbattuto, 6-0. Damian Kulig è il primo realizzatore con 17.2 punti di media, è a quota 14.0 Michal Chylinsky, a 12.6 Vlad Moldoveanu e a 12.0 Nemanja Jaramaz. 11.8 di media per Tony Taylor, quinto giocatore in doppia cifra della squadra di Rajkovic. Kulig è il migliore a rimbalzo con 7.8. Mardy Collins con 4.8 assist è il miglior suggeritore.

HACKETT QUARTO NEI FALLI SUBITI
Daniel Hackett è quarto assoluto in Eurolega nella classifica dei falli subiti con 6.00 di media. In graduatoria segue Jamel McLean dell’Alba Berlino, Keith Langford dell’Unics Kazan e Vassilis Spanoulis dell’Olympiacos Pireo.

SAM SAM 72.0% DA DUE
Samardo Samuels è quarto assoluto in Eurolega nei tiri da due punti con il 72.0%. In una classifica dominata dai centri il primo è Luka Zoric del Fenerbahce davanti a Marko Banic dell’Alba Berlino e Furkan Aldemir del Galatasaray.

DAVID MOSS VERSO I 100 RECUPERI
David Moss è a quota 96 palle recuperate in carriera, quindi a meno quattro dalla soglia delle 100 e a meno sei dalla Top 100 di sempre. Moss viaggia a 1.30 palle rubate di media in questa Eurolega. Ha anche una striscia aperta di otto gare di Eurolega con almeno una tripla messa a segno.

I PRIMATI DI GENTILE: RIMBALZI E ASSIST
A dispetto della sconfitta, Alessandro Gentile ha stabilito contro il Barcellona due primati personali in Eurolega, quello per il maggior numero di rimbalzi in una partita (7) e di assist in una partita (8). Adesso quattro dei record carriera di Gentile (punti, rimbalzi, assist e valutazione) sono stati ottenuti contro il Barcellona in due partite differenti. Gentile in questa Eurolega ha anche il 92.9% nei tiri liberi.

 

Banchi: “Turow è costruita attorno a Kulig”

Sfida cruciale al Mediolanum Forum (ore 20.45 di giovedì 13 novembre). L’EA7 Emporio Armani insegue la seconda vittoria del girone di andata per scollinare rispettando la tabella promozione. Stesso obiettivo per il PGE Turow campione di Polonia. Ecco cos’ha detto Coach Luca Banchi: “Dopo tante buone prestazioni, i nostri avversari di Turow la scorsa settimana hanno anche collezionato la prima vittoria contro il Bayern Monaco. In ottica corsa alle Top 16 è stato un successo che li ha rilanciati il che significa che questa partita sarà importantissima per proseguire il cammino per ambedue le squadre che cercheranno di acquisire un vantaggio che potrebbe rivelarsi decisivo. Loro hanno un organico omogeneo, che si è trovato subito a suo agio in questa competizione fin dalla gara di esordio, che ruota attorno a Kulig, giocatore versatile e attuale capocannoniere dell’Eurolega”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author