Assaggio di A2 nell'amichevole tra Ferentino e Recanati

FERENTINO – USB RECANATI 22-19, 21-16, 6-7, 21-19

FERENTINO: Bulleri 3, Gigli 18, Raspino 8, Benevelli 11, Mazzantini 4, Imbrò 8, Carnovali 7, Benvenuti 4, Raymond 6, Galluri 3. All: Fucà.

RECANATI: Forte 3, Pierini 6, Lauwers, Nwokoye 6, Traini 7, Procacci, Bonessio 2, Maspero 2, Lawson 15, Gibson 20. All.: Zanchi.

ARBITRI: Vita di Ancona, Marota di S.Benedetto del Tronto e Centonza di Grottammare.

CINGOLI – Sale il livello dell’avversaria e di conseguenza l’intensità, ma la USBR non si fa trovare impreparata e tiene botta egregiamente. Nonostante la caratura della FMC Ferentino, se possibile ancora più forte di quella che quattro mesi fa ha eliminato il team recanatese dai playoff 2015, la squadra di Zanchi ha giocato ad armi pari tutti i quattro quarti, riuscendo anche a vincerne uno (il terzo), non a caso quello nel quale ha difeso con più intensità e con continuità per tutti i 10’.

Nel primo dei quattro parziali i leopardiani riescono a mantenersi sempre incollati ai laziali, nonostante ben sette palle perse, purtroppo leitmotiv di questa amichevole, complice anche il poco tempo passato insieme dai giocatori e le soluzioni offensive ancora rodate.

Nel secondo calano le perse, ma la formazione gialloblu fa fatica per lunghi tratti a trovare la via del canestro, affidandosi principalmente alle penetrazioni di Gibson, con le polveri oggi stranamente bagnate da fuori ma molto prolifico in penetrazione, e ad un Lawson a tratti irresistibile (per lui anche 11 rimbalzi e 4 recuperi in meno di 30’ sul campo). Nella terza frazione sale il livello dell’agonismo con contatti “veri” sul campo e pochi canestri, con le difese che hanno nettamente sugli attacchi. Pierini e compagni dimostrano in questo frangente di averne di più e chiudono avanti di un punto (6-7). Nel quarto periodo Zanchi dà ampio spazio alle seconde linee ed il pallino torna in mano alla squadra di Fucà, anche il carattere dei ragazzi in casacca USBR sopperisce al divario tecnico con il carattere, arrivando a recuperare fino al -2 finale.

In definitiva, un altro passo importante in avanti e buone indicazioni nella via che conduce al debutto casalingo nel campionato fissato per il 4 ottobre. Domani giornata di riposo, si riprende a lavorare lunedì mattina agli ordini del preparatore Mario Matricardi. Prossima amichevole prevista per giovedì 3 settembre alle ore 17:30 contro la formazione di Ortona neopromossa in Serie B.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author