Aurora Desio-Su Stentu Sestu 95-67, nulla da fare per i Pirates

L’entusiasmo generato dall’arrivo dei nuovi acquisti Scodavolpe e Samoggia non basta al Su Stentu Sestu per uscire indenne dal campo della Rimadesio, che ha la meglio dei Pirates col punteggio finale di 95-67 . I biancoblu, sorpresi dalla grande vena offensiva di Negri, hanno perso contatto fin dalle primissime battute, non riuscendo poi a organizzare una vera e propria reazione nella parte restante dell’incontro.

LA GARA – Negri è scatenato in avvio, e sigla tutti i primi 10 punti dei brianzoli portandoli subito sul +6. I Piates abbozzano una replica, ma con una bomba di Verri la Rimadesio allunga ulteriormente sul 15-6 al 5’. Coach Sassaro ricorre al timeout per cercare di sistemare un po’ le cose in zona difensiva, gli arancioblu però realizzano senza soste e chiudono il primo quarto in doppia cifra di vantaggio sul 24-14.

In avvio di secondo periodo l’Accademia continua a faticare in zona offensiva, e Desio ne approfitta per scavare il solco con Mazzoleni e Casati (+16, 33-17). Le cose peggiorano ancora dopo un dubbio fallo tecnico per simulazione comminato a Graviano, così gli uomini di Villa al 20’ vedono già la vittoria (46-25) giovando delle bassissime percentuali al tiro dei sestesi.

Al rientro in campo la musica non cambia: Negri continua a martellare e trascina i brianzoli sulle 25 lunghezze di vantaggio (55-30). Samoggia e Laguzzi provano a smuovere le acque lottando sotto le plance, ma il canestro dei locali pare stregato. Desio ha quindi vita facile nell’accrescere il vantaggio al 30’ (72-43) e nell’amministrare con tranquillità il largo margine acquisito nel quarto periodo. Da segnalare, nel finale, l’uscita dal campo per infortunio di Guillermo Laguzzi.

Altra trasferta da dimenticare, dunque, per il Su Stentu, che dovrà assolutamente cercare di far punti nel match casalingo della prossima settimana contro Costa Volpino.

Il risultato non lascia spazio a nessun dubbio – commenta coach Marco Sassaro – la preoccupazione questa sera è tanta, a 12 partite dalla fine del girone dobbiamo cercare di avere un passo diverso. Non punto il dito contro nessuno, evidentemente in settimana io stesso non sono stato capace di caricare a dovere la squadra. Purtroppo non riusciamo a esprimere quell’energia che dovrebbe avere una squadra impegnata nella lotta salvezza. Non mi piace inoltre l’atteggiamento che molte volte dobbiamo subire da parte degli arbitri. Oggi siamo stati piuttosto maltrattati a livello fisico, e i direttori di gara non ci hanno certo tutelati. Questa non vuole essere una scusa, perché prima di tutto ci sono le nostre colpe, ma non possiamo far finta di nulla. In ogni caso, nonostante la comprensibile preoccupazione, la mia fiducia rimane immutata”.

 

Aurora Desio-Su Stentu Sestu 95-67

Aurora: Casati 14, Svoboda 23, Albique, Mazzoleni 8, Torgano 10, Politi, Negri 22, Valentini 2, Poggi 9, Verri 7. Allenatore: Villa

Su Stentu: Scodavolpe 12, Villani, Samoggia 16, Elia 8, Passaretti 4, Laguzzi 10, Pilo 3, Trionfo 9, Graviano 5, Varrone ne. Allenatore: Sassaro

Parziali: 24-14; 46-25; 72-43

Arbitri: Spinelli di Cantù (CO) – Fabbri di Cecina (LI)

Comunicato a cura di Uffici Stampa DirectaSport

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author