Auxilium Cus Torino: il notiziario del settore giovanile

UNDER 20 ELITE
Comincia bene il cammino dell’Auxilium CUS nel Girone Top del campionato Elite. I gialloblu passano sul campo del Reba e si mantengono imbattuti in vetta alla classifica.
I cussini cercano subito dentro Crespi (12+15 rimb.) e il lungo saluzzese ripaga la fiducia con i 4 punti che inaugurano l’incontro. Blotto ne mette tre, e poi, in chiusura di periodo, altri 5 (con la seconda tripla della serata): al 10’ l’Auxilium CUS sfiora già la doppia cifra di vantaggio: 10-19. La oltrepassa poco dopo ancora con Blotto e Di Matteo.
Nei due quarti centrali la differenza la fa soprattutto la difesa degli ospiti, determinata e aggressiva al punto giusto. L’avvio di ripresa cussino è eccellente: anche se Torino è costretta ad un quintetto anomalo per i 3 falli di Orsini, i gialloblu danno la mazzata risolutiva.
Il Reba fatica a muovere il risultato – 10 punti in 10 minuti per i padroni di casa - e alla mezzora la gara non ha più nulla da dire: 20-57.
‘Molto bene nel complesso, note di merito per Orsini e Tarenzi in marcatura su Barraz’, dice coach Ale Porcella.

REBA-AUXILIUM CUS TORINO 39-69
Parziali: 10-19, 14-36, 20-57
REBA: Memola 6, Pasquero 3, Bescio 5, Barraz 5, Spelta, Felletti, Mattucci 3, Paschero, Negri 4, Mancini, Mo, Munno 13. All. Marra.
TORINO: Blotto 18, Bianchelli 4, Bottiglieri 2, Di Matteo 11, Fantolino 8, Bianco P. ,Orsini 7, Tarenzi 7, Crespi 12, Piovano. All. Porcella. 

UNDER 16 ECCELLENZA
Parte bene l’Auxilium CUS, che si tiene davanti con una tripla di Musso e poi nel finale di primo quarto grazie ad una coppia di liberi di Baviello: 19-17.
Nel secondo periodo il Settimo si fa decisamente più efficace e con Asinaro e Vitale chiude sul +4 all’intervallo: 33-37.
La ripresa è ancora appannaggio degli ospiti: Vitale trova pochi ostacoli nella retroguardia gialloblu e soltanto la terza tripla della serata di Musso tiene Torino ancora in corsa, seppure 8 punti dietro l’avversario: 44-52 alla mezzora.
Massimo sforzo cussino nella battute iniziali dell’ultimo quarto. Il pressing e un paio di iniziative di Tibs consentono ai padroni di casa di tornare in scia, la tensione sale e si arriva in pratica in volata. Una tripla di David accorcia le distanze sul 57-60 ad una trentina di secondi dalla fine. La difesa di casa commette fallo su Negri che fa 1 su 2 a gioco fermo. Sul ribaltamento Adrignolo commette fallo in attacco lontano dal canestro, altro 1 su 2 settimese. Per Torino non c’è più tempo per rimediare ai due possessi di distanza.

AUXILIUM CUS TORINO-SEA BASKET SETTIMO 57-62
Parziali: 19-17, 33-37, 44-52
TORINO: Terzi, Musso 9, Saccotelli 6, De Feo, Magrì 2, Baviello 5, Tello 6, Tibs 9, Adrignolo 6, Mittica 4, Balbo 5, David 5. All. Raho.
SETTIMO: Ferrari, Pasini, Gori, Negri 11, Asinaro 7, Vitale 17, Contessa 2, Cibien 3, Altepeter, Benvenuti 17, Pollaccia 1, Del Vago 4. All. Patrignani.

UNDER 16 REGIONALE
Alla fine i punti di distacco sono 30, con tutti i cussini a sporcare il referto con almeno un punto. Un risultato impronosticabile, alla vigilia ma pure dopo il 14-11 del primo quarto. 
Nei due periodi centrali però l’Auxilium CUS chiude a quintupla mandata la serratura: il Collegno segna soltanto dalla lunetta, per 8 volte, e Torino largheggia.
Nell’allungo da segnalare una tripla del 2001 Buri e i primi punti in gialloblu del nuovo arrivato Dvornicich.
Nonostante le percentuali dell’Auxilium CUS non è che siano proprio stratosferiche, il vantaggio esterna si posiziona oltre la trentina, anche perché nella decina finale il Collegno mette insieme un solo altro canestro dal campo, l’unico nell’ultima mezzora di gara.

COLLEGNO BASKET-AUXILIUM CUS TORINO 24-54
Parziali: 14-11, 17-26, 22-45
COLELGNO: Rossi 4, Descroni, Siviero, Allione 5, Bronti 5, Rosso 3, Taronna 2, Rondoni, Comito, Ghibaud 3, Silea 2, Brunelli. All. Morone.
TORINO: Stodo 4, Perone 10, Palazzo 10, Surbone, Buri 3, Bartoletti 1, Versaci 2, Prandi 5, Cambiotti 8, Modenese 6, Olmoti, Dvornicich 5. All. Tavella. 

Un’occasione gettata al vento per avvicinare la testa della classifica contro il Sagrantino, una delle tre leader del girone.
Dopo 5’ di studio (5-5), gli ospiti si staccano: 8-17. Non senza faticare nel darsi continuità offensiva, Torino risale e al 18’ agguanta il pareggio con Prandi: 22-22.
La gara non decolla neanche nelle ripresa, anche se tra il 25’ e il 29’ il Sagrantino tocca per due volte il +6, e poi intorno al 32’ anche il +7: 35-42.
Torino rientra ancora ma poi deve battersi il petto per la propria incapacità a chiudere la rimonta. Sul 39-45 arrivo il primo antisportivo ai danni del Sagrantino, Buri fa 0 su 2 dalla lunetta; poco dopo, sul 41-45, secondo antisportivo ai danni degli ospiti, stavolta è Cambiotti a sbagliare entrambi i liberi. 
Il Sagrantino ringrazia e chiude: 41-49. Inutile lo sforzo finale dei cussini, rientrati ancora una volta a -4 (45-49) a un minuto e mezzo dalla sirena.

AUXILIUM CUS TORINO-SAGRANTINO BASKET 45-51
Parziali: 8-17, 24-29, 35-40
TORINO: Perone 6, Buri 8, Distratis, Burgaj, Bartoletti 2, Cosco 6, Versaci, Cambiotti 8, Prandi 6, Modenese 6, Dvornicich 3. All. Raho.
SAGRANTINO: Aceto 7, Tortora 10, Joltea 8, Serra 2, Francisetti 6, D’Amico 5, Tresso 4, Giudilli, Baldascino 9. All. Nissi.

UNDER 15 ECCELLENZA 
I padroni di casa dell’Olimpo si presentano all’appuntamento con soli 8 elementi e facilitano l’opera dei gialloblu.
Pronti, via e la partita ha già un indirizzo ben preciso: 1-10. La difesa cussina è impenetrabile – lo sarà per tutta la prima mezzora - con Terzi, Molino e Marchisio a tenere altissimo il livello di attenzione. In avanti Akoua è il migliore realizzatore ospite con 7 punti in 10’ (una tripla): solo qualche errore in fase di finalizzazione del gioco non consente a Torino di prendere subito il largo: 7-15.
Nel secondo quarto parte bene Alba: due triple di Novello in un minuto fanno riavvicinare i padroni di casa fino al 13-15.
La risposta gialloblu è un break di 10-0 e al 18’ le distanze sono ristabilite: 14-27. 
Moglia, David ma soprattutto Tiberti, autore di numerose stoppate, si distinguono tra le file ospiti, specie in fase arretrata. A metà gara Torino è avanti 16-29.
Il terzo periodo è più equilibrato. Errori da ambo le parti, difese proficue e parziale basso:  il 9-12 (la metà dei punti gialloblu sono di Petitti) consente comunque a Torino di consolidare il margine: 25-41.
Nella decina conclusiva Alba è rassegnata e incassa un altro parziale di 2-14, frutto di 8 punti di Moglia, un tiro da fuori di Mittica e la coppia di liberi di Molino che chiude il conto.

OLIMPO BASKET ALBA-AUXILIUM CUS TORINO 41-65
Parziali: 7-15, 16-29, 25-41
ALBA: Pelassa 16, Novello 6, Roggero 4, Bruno 2, Perrone 4, Signetti, Bazzan 9, Hadzimahmutovic. All. Cardile.
TORINO: Terzi 7, Saccotelli 2, Magrì 4, Marchisio 2, Akoua 14, Palazzo 1, Molino 3, Mittica 8, Moglia 8, David 6, Petitti 6, Tiberti 4. All. Italia.

UNDER 14 ELITE
Pronostico rispettato alla Panetti: vince il Collegno, l’Auxilium CUS però non sfigura e paga gli ormai cronici passaggi a vuoto.
Gialloblu subito all’inseguimento: 2-8. Torino rientra verso la metà del primo quarto (10-12) grazie a tre punti di Focato, 17 alla fine, e ad una tripla di Durante, ma poi si pianta di nuovo: 14-24 al 9’. 
Se i padroni di casa non trovano continuità, non è che gli ospiti facciano tanto di più: l’Auxilium CUS risale fino al 21-28 del 13’ segnando in pratica solo dalla lunetta. 
Lo score rimane fermo per 4’: a muoverlo è il Collegno che con un parziale di 1-10 prende di nuovo margine: 22-33 al 19’. Stavolta Torino non replica e al 23’ si ritrova 20 sotto. Con tenacia i cussini lottano fino alla fine ma non riescono a cambiare la storia del match.

AUXILIUM CUS TORINO-COLLEGNO BASKET 49-66
Parziali: 14-24, 22-38, 34-54
TORINO: Alessandria, Morandi 6, Pirani 8, Grasso 3, Ventura 5, Dosio, Focato 17, Raccioppo, Avino 4, Savio, Durante 5, Bertolani 1. All. Toso.
COLLEGNO: Pinto 9, Taronna 4, Grassia 4, Fratamile 4, Milani 10, Del Nevo 6, Nebbiolo 4, Marangon, Ferreli, Ferro 14, Cesare 11, De Biasi. All. Leccia.

UNDER 13 ELITE
Una grandissima prestazione di squadra regala all’Auxilium CUS il derby della Panetti con la Pms. Un risultato numerico al di là di ogni più rosea previsione, per la cifra dell’avversario e per quanto visto nei primi minuti di gara.
Alla palla a due si presenta soltanto la Pms: 0-10 in poco più di due minuti. L’Auxilium CUS sente la partita e mette insieme solo palle perse. Quando la tensione si scioglie, ma soprattutto quando i cussini iniziano a pressare dalla rimessa, a svuotare l’area avversaria e a giocare di squadra ribaltando a ripetizione il pallone con improvvisi e precisi tagli dentro, la gara vira. E lo fa in maniera perentoria: la Pms di colpo non ci capisce più nulla e incassa da tutte le posizioni. Vincini scardina la retroguardia ospite recuperando rimbalzi a gogo e segnando da sotto, Porcella detta ritmi e linee di passaggio, Macis è una sponda affidabile, Pagano Giardina e Garetto sono al sevizio completo dei compagni: il 10-10 è soltanto un tappa di passaggio.
Negli ultimi 3 minuti e 50 secondi del primo quarto l’Auxilium CUS mette le ali: il break complessivo è di 21-0, nobilitato da un bel jump di Badariotti fronte a canestro. Sulla sirena lo stesso Badariotti spara da oltre 8 metri il siluro del 24-11.
Per molti minuti la Pms non vede in pratica il canestro, mettendo insieme soltanto 3 punti a gioco fermo: i moncalieresi vanno tante volte in lunetta ma sbagliano una caterva di liberi, tanto da indurre quasi nei cussini l’idea che sia meglio alla fine spendere il fallo pur di non far concludere l’azione, tanto al resto ci pensano poi gli avversari: 33-13 al 14’ con Bertone in evidenza.
Nei restanti 26 minuti è dominio totale, a tratti imbarazzante di Torino, che giostra di squadra a piacimento con tutti gli effettivi, dando l’impressione di non voler infierire più di tanto. Unia, Distratis, Masserra e Barale, usciti a turno dalla panchina, non fanno mancare i loro contributi di dinamismo e punti e alla fine è doppiaggio grazie a due triple, una dietro l’altra di Pagano e Porcella, con la Pms tenuta poco sopra i 40 punti.
L’Aux CUS si isola momentaneamente in vetta al girone in attesa della gara della Crocetta in casa del Kolbe.

AUXILIUM CUS TORINO-PMS MONCALIERI 84-41
Parziali: 24-11, 42-20, 57-32
TORINO: Garetto 4, Porcella 11, Distratis, Vincini 20, Unia 6, Pagano 9, Macis 6, Massera 3, Barale 4, Giardina, Bertone 9, badariotti 12. All. Raho.
PMS: Lamberti 5, Ray, Fornaris 4, Ramello 11, Viola, Sciara, Zappaterra, Vignoli 1, De Angelis 16, Biasini 4, Serratore. Malyukhov. All. Mosso.

UNDER 13 REGIONALE
Come all’andata. Nella speranza che stavolta il risultato del campo non sia poi vanificato dal giudice sportivo.
Il derby tra le due Auxilium non ha storia: Bertone, davvero ispirato, ne mette subito 9 di seguito dei suoi 25 totali e i gialloblu sono padroni della situazione fin dai primissimi minuti. 
Solo altri due dati da segnalare: il punto numero 100 lo segna Guida, mentre per lo School Project sporcano il referto appena in tre.

AUXILIUM CUS TORINO-AUXILIUM SCHOOL PROJECT 100-23
parziali: 28-6, 45-16, 71-18
TORINO: D’Ambrogio, Distratis 13, Morello 11, Guida 12, Barale 6, Bertinetti 3, Lago 14, Bertone 25, De Virgiliis 6, Gennaro 10. All. Raho.
ASP: Viscomi, Nigrelli, Di Biase, Deda, Ciuti 9, Giraudo, Casula 8, Arpaia, Romeo, Eboli, Crniacichi 6, Moffa. All. Asti.

Torazza e Anfossi scavano subito lo scarto risolutivo e l’Auxilium CUS può gestire e gestirsi a piacimento nell’impegno interno con il Condove
Gli ospiti segnano appena un canestro su azione in tutto il primo quarto (16-3 il parziale) e ne mettono altri due nel secondo, che si chiude con Torino avanti di 22 lunghezze: 32-10.
Nel terzo è ancora Anfossi, con la collaborazione realizzativa di Morello (ma tutti i gialloblu ci mettono lo zampino) ad allargare la forbice. Il 25-3 la dice tutta sul divario di forze in campo.

AUXILIUM CUS TORINO-CONDOVE 73-24
Parziali: 16-3, 32-10, 57-13
TORINO: D’Ambrogio, Torazza 15, Vito, Distratis 6, Morello 8, Guida 8, Anfossi 14, Barale 10, Bertinetti 4, Lago 2, De Virgiliis 2, Gennaro 4. All. Raho.
CONDOVE: Selvo 2, Valerio, Cometto 1, Damato 6, Balzaret, Maxia 2, Martini, Testa 9, Verniano 2, Anselmetto 2. All. Girodo.

3C3: JOIN THE GAME
UNDER 14, IN DUE ALLE FINALI 
Buone notizie dalla Panetti, dove si è svolta la fase provinciale del Join the Game Under 14. Sono due (sui tre partecipanti) i quartetti gialloblu che staccano il biglietto per la Finale regionale del prossimo 13 marzo.
Si tratta degli AuxIsBack (Davide Durante, Leonardo Focato, Luca Morandi e Federico Pirani) e delle Cozze (Francesco Alessandria, Riccardo Dosio, Armando Pizzonia e Federico Ventura).
Eliminato invece il Dream Team.

UNDER 13, PASSA SOLO L'AUX CUS GIALLO 
Una sola formazione di Auxilium CUS parteciperà alle Finali regionali di categoria in programma il prossimo 13 marzo.
La fase provinciale, svoltasi alla Panetti ha promosso l'Aux CUS Giallo - ovvero Matteo Porcella, Federico Badariotti, Luca Vincini, Giovanni Giardina - che hanno ottenuto 5 vittorie nei 5 incontri disputati.
Eliminate le altre 5 squadre gialloblu.

ESORDIENTI
Dopo un inizio a cercare la giusta misura, nel secondo quarto l’Auxilium CUS mette sotto con decisione l’Eridania: con un parziale di 23-4 i gialloblu prendono in mano l’incontro e nel terzo periodo sembrano dare seguito, presentandosi all’inizio dell’ultima frazione con 10 punti di vantaggio, subendo appena 7 punti nei due periodi centrali.
L’Eridania non molla e prova a rientrare, ma, nonostante qualche errore di troppo da sotto, l’Auxilium CUS respinge la minaccia con un’entrata in contropiede e un canestro dalla media di Formento.

AUXILIUM CUS TORINO-ERIDANIA 41-35
Parziali: 4-12, 27-16, 29-19
TORINO: Zingales 2, Franco, Formento 8, Zarba Madonia, Caria 8, Leone, Buttigliengo 2, Lacitignola, Tiberti, Grillo 4, Naviglio 2, Dalle Ave 15. Istr. Vincini.
ERIDANIA: Semettini 2, Laurenzana, Schiara 2, Moretti 19, Reinaudo 5, Dal Piaz, Fortunato 3, Salvai, Serafino 4, Zigante. Istr. Stefanini.

AQUILOTTI 2005 REGIONALE
Un disguido porta alla Seba in contemporanea Eridania e Arcobaleno per i recuperi delle gare ancora in programma nel tabellone 2005 Regionale. 
Contro l’Eridania, nel primo dei due match giocati in sequenza, l’Auxilium CUS non riesce a contrastare lo strapotere degli avversari, già ampiamente vittoriosi all’andata. Gli opsiti si impongono nettamente in tutti e 6 i tempini e con un margine totale anche superiore alla gara di dicembre scorso.

AUXILIUM CUS TORINO-ERIDANIA 6-18 (14-55)
Parziali: 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3
Parziali in punti: 2-18, 2-10, 2-4, 4-8, 2-15, 2-10
TORINO: David 2, Mazzi 2, Sardo, Regala, Maglio, Tubaro 4, Loiacono 2, Porcella 2, Presta 2, Versaci, Terzi.
ERIDANIA: Lombardi 13, Lunardi 6, Vergnano 6, Borsarelli 4, Battaglia 8, Toledo 2, Durbiano 2, Zanoni 4, Zanotto 2, Benedicenti 8. Istr. Trogu.

Una settimana dopo è l’Auxilium CUS. In un pomeriggio reso particolare da un disguido organizzativo che porta in palestra sia l’Eridania che l’Arcobaleno, le due squadre con cui i gialloblu doevano ancora recuperare gare della prima fase del campionato, Torino gioca per due volte nell’arco di un paio di ore, dopo aver ceduto nettamente all’Eridania si rifà superando nell’ultimo tempino il quotato Arcobaleno. 
I collinari segnano ben 9 punti n più dei padroni di casa ma si devono inchinare alla loro grande tenacia e ad un gioco di squadra che cresce di partita in partita.
I primi due quarti sembrano la continuazione del match precedente: i collinari si impongono in maniera chiara (con Sortino autore di tutti e 16 i punti chieresi della prima frazione) e la gara dell’Auxilium CUS si fa in salita.
I gialloblu però hanno cuore e vanno al pareggio vincendo la terza e la quarta frazione. Pari e patta anche dopo il quinto periodo, finito 4-4. Nel sesto decide Samantha David, autrice dei 4 punti che consentono a Torino di piazzare la zampata decisiva.

AUXILIUM CUS TORINO-ARCOBALENO CHIERI 13-11 (24-35)
parziali: 1-3, 1-3, 3-1, 3-1, 2-2, 3-1
Parziali in punti: 2-16, 0-8, 6-2, 8-4, 4-4, 4-1
TORINO: David 6, Mazzi, Sardo, regala, Maglio 6, Tubaro 2, Loiacono 2, Porcella 2, Presta 2, Versaci, Terzi 2, Serra 2. 
ARCOBALENO: Landi, Moratto 1, Sortino 20, Nagni 2, Bianco 8, Valentino, Bluetti, Elia 4, Longhin, Torre, Bad, La Rosa.

AQUILOTTI 2005 PROVINCIALE
I punteggi dei tempini e quello finale (19-67) parlano da soli. L’Auxilium CUS si concede agli avversari soltanto nell’ultimo quarto, pareggiato 6 a 6, vincendo a zero con ampi margini in due frazioni.
Da segnalare i 20 punti di Andrea Porcella (addirittura 14 in un solo periodo), inserito da poco nei ranghi gialloblu, e i 12 di Mazzi.

ALFIERI CARCANO-AUXILIUM CUS TORINO 7-17 (19-67)
Parziali: 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 2-2
Parziali in punti: 0-14, 4-7, 4-12, 5-8, 0-20, 6-6
ALFIERI: Bayda, Verzano 10, Contristano A., Contristano M., Cuda 3, Langianese, Moselli, Ostini, Brandi 4, Perez Lopez 2, Scalia. Istr. Mammola.
TORINO: Andrisani, Marzocca, Manca Mura, De Lucia 7, Porcella 20, Mazzi 12, Simoni 4, Serra, Pezzera 8, Loiacono 8, Maglio 8. Istr. Landra.

Sconfitta onorevole in casa di un avversario forte. I gialloblu portano a casa due tempini e si arrendono nettamente soltanto nella prima frazione, combattendo quasi alla pari nelle altre. Decisivo il quinto periodo, vinto dall’Eridania per un’inezia.

ERIDANIA- AUXILIUM CUS TORINO 14-10 (51-36)
Parziali: 3-1, 3-1, 1-3, 3-1, 3-1, 1-3
Parziali in punti: 16-2, 9-8, 6-12, 10-4, 6-4, 4-6
ERIDANIA: Laurenzi 4, Colturato 1, Mastellotto 2, Schettini 6, Liseno 4, Arnesano 8, Rmina, Simon 4, Moretti 14, Reinaudo 8, Rovej. Istr. Partipilo. 
TORINO: Revalor 2, Grossi, Maglio 8, Presta 4, De Lucia 4, Serra 4, Pezzera 2, Leotta 2, Loiacono 4, Regala 4, Andrisani 2. Istr. Landra.

AQUILOTTI 2006 REGIONALE
La partita dell’andata, vinta dall’Eridania di misura ma chiusasi con l’Auxilium CUS davanti nel totale dei punti, era una di quelle da nodo al fazzoletto. Sciolto dai gialloblu nella gara di ritorno giocatasi alla Seba.
Due set per parte, le squadre danno vita poi a due tempini combattutissimi. L’Eridania la spunta sul filo di lana nel quinto (9-10), rendendo incandescente un’ultima frazione giocata con il coltello tra i denti. Sul punteggio di 11-9 gli ospiti le provano tutte per ribaltare la situazione, ma l’Aux CUS impatta con 4 punti Amoretti e 2 di Morandi e si aggiudica l’incontro.
Con quello sull’Eridania salgono a 4 i successi di fila dell’Aux CUS, che chiude il girone di ritorno con sole vittorie.

AUXILIUM CUS TORINO-ERIDANIA 13-11 (39-34)
Parziali: 1-3, 3-1, 3-1, 3-1, 1-3, 2-2
Parziali in punti: 0-6, 8-4,10-6, 6-2, 9-10, 6-6
TORINO: Amoretti 4, Alessandria 1, Colasanto, Boccardi 2, Mannucci, Malerba 2, Raho 2, Morandi 6, Coggiola Grizzaffi 12, Begni 6, Montesion 4. Istr.ce Pizzimenti.
ERIDANIA: Vercellio G. 2, Vercellio E. 4, Sturbu 4, Trucco 2, Capello 6, Di Marco, De Ferrari 2, Galfione 6, Viriglio 2, Rubatto 6, Costa, Ferrò. Istr. Peracino.

AQUILOTTI 2006 PROVINCIALE
Per due terzi dell’incontro l’Auxilium CUS è in rotta perfetta. Nelle ultime due frazioni però i padroni di casa della Pms Sociale fanno loro l’incontro: 18-5 in fatto di punti il parziale complessivo dei due tempini finali.
La sconfitta non cancella l’ottima prestazione dei gialloblu, comunque in crescita evidente anche in questa categoria.
Oggi Aux CUS di nuovo in campo: alla Seba arriva il Tam Tam.

PMS SOCIALE AUXILIUM CUS TORINO 14-10 (48-32)
Parziali: 3-1, 1-3, 3-1, 1-3, 3-1, 3-1
parziali in punti: 10-6, 6-12, 10-4, 4-5, 12-4 , 6-1
PMS SOCIALE: Negro 16, De Carolis, Ghirloni, Delton 10, Basso, Della Giovanna, Lanzillotta 6, Laganà 4, Ferioli 2, Torre 4, Daguì, Brussino 4. Istr. Bussolino.
TORINO: Amico 2, De Troia, Marta, Alessandria 6, Colasanto 5, Boccardi 4, Stella 5, Meduri, Raho, Arcuri, Coggiola 4, Gruzzaffi 6. Istr.ce Pizzimenti.

SCOIATTOLI
Grandissima ‘Battaglia’ alla braccini. Sotto 7-9 all’inizio della quarta frazione, e in difficoltà a contenere l’aggressività degli avversari, l’Auxilium CUS gioca un tempino stratosferico (14-2 il parziale) e impatta. 
Nell’ultimo appassionante periodo la tensione si fa sentire. I primi canestri della partita di Filippo Fontanarosa e Falcone fanno vincere i gialloblu.
 
AUXILIUM CUS TORINO-DON BOSCO CROCETTA 13-11
Parziali: 1-3, 3-1, 1-3, 2-2, 3-1, 3-1
Parziali in punti: 4-6, 18-8, 4-8, 4-4, 14-2, 4-2
TORINO: Bertello, Fontanarosa F. 2, Fontanarosa N., Saccani 8, Verzola 2, Sorella 10, Tuberga 14, Macis 10, Viberti, Falcone 2, Skewis, Procacci, Istr.ci Morutto/Lancini.
CROCETTA: Romano 2, Dioniso 4, Di Giorgio 2, Chiarlo, 6, Ursino, Iacomuzio, D'Onofrio, Conti 2, Pini 6, Cellino 8, Michela, Monni. Istr. Querio.



Beppe Naimo
Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author