Auxilium Cus Torino: il notiziario del settore giovanile

UNDER 20 ELITE
Si ferma contro il Galliate la striscia vincente stagionale dell’Auxilium. La sconfitta interna nella seconda partita del girone Top, combinata con il successo del San Mauro in casa della 5 Pari, porta ad un ex aequo a tre in vetta alla classifica. 
La 5 Pari, al momento quarta, sembra tagliata fuori dai giochi per la qualificazione al tabellone nazionale, anche se restano ancora 4 partite da giocare. Ma per l’accesso diretto agli interzona delle prime due è lotta apertissima.
Ala Panetti va in scena un match molto tattico e dal grande dispendio di energie nervose e fisiche. Partono meglio i novaresi (2-7), Torino entra in ritmo con un tap-in di Crespi e una tripla di Orsini e al 5’ la parità è ristabilita: 9-9. Entrambe le contendenti mischiano in maniera massiccia uomo e zona. Di Fantolino la tripla che in chiusura di primo quarto porta davanti l’Aux CUS: 14-13.
Di minuto in minuto Galliate si fa più intraprendente a rimbalzo offensivo, Torino fatica a metterla dalla lunga distanza ma comunque si porta sul +5. Poi sul rientro del Galliate – nuova parità a quota 18 - strappa in maniera decisa grazie alle bombe di Orsini e Fantolino. Il break di 8-0 si trasforma in un parziale di 11-2: 29-22. Ma sul più bello, i cussini si perdono di colpo. Con gran pazienza e pari tenacia gli ospiti risalgono e ripassano impattano ancora già prima dell’intervallo: 31-31.
La sosta non rinfranca Torino, che si ritrova ad inseguire sparando più volte a salve contro la 2-3 biancoverde: 31-38 (il parziale complessivo è di 2-16).
Fantolino e Orsini si caricano la squadra sulle spalle e iniziano ad attaccare attaccano con maggiore lucidità ed efficacia, Crespi ci mette un altro tap-in e a quota 40 l’equilibrio è ristabilito. 
L’incertezza permane ancora per molti minuti. Nella fase iniziale dell’ultimo periodo Di Matteo e Blotto, da tre punti, scardinano la retroguardia galliatese, ma Torino non assesta mai il colpo del Ko, pur tenendosi davanti di 3-4 punti. Neanche quando Orsini segna in diagonale la bomba che sembra indirizzare una volta per tutte la gara: 63-59. 
Mancano 2 minuti e mezzo e sono tutti del Galliate, che rompe gli indugi con tre di Massara. I padroni di casa perdono palla a ripetizione e pagano anche la stanchezza (5-18 la volata ospite nei 5 minuti conclusivi). Più lucidi, i novaresi allungano negli ultimi 30 secondi, mettendo da parte anche una buona dote in vista del match di ritorno: alla distanza gli scontri diretti potrebbero rivelarsi determinanti e il -7 incassato un peso ingombrante per l’Aux CUS.
‘I troppi errori disseminati qua e là alla fine, accumulati, ci sono costati la partita’, commenta laconico coach Ale Porcella. 

AUXILIUM CUS TORINO-BASKET GALLIATE 65-72
Parziali: 16-13, 31-31, 48-48
TORINO: Blotto 11, Bianchelli 2, Bottiglieri, Di Matteo 6, Fantolino 13, Bianco n.e., Orsini 15, Tarenzi 8, Crespi 10, Piovano. All. Porcella.
GALLIATE: Pierini, Casari, Bassi 12 , Asperi, Abruscato 13, Olivero n.e., Castaldi, Mamone 15, Massara 18, Marchetto 14, Marini. All. Zanotti.

UNDER 18 ELITE
Nel primo quarto l’Auxilium CUS segna appena due volte, in entrambe le occasioni dalla lunga distanza, vedendo a fatica il canestro avversario. E si ritrova subito ad inseguire. La Ginnastica concede pochi spazi anche nel proseguo dell’incontro e, nonostante le realizzazioni di Racca, al massimo score stagionale e unico cussino in doppia cifra, i padroni di casa gialloblu non sono mai in grado di arrivare ad impensierire un avversario sempre in completo controllo della situazione.

AUXILIUM CUS TORINO A-GINNASTICA TORINO 44-81
Parziali: 6-18, 19-38, 27-57
TORINO: Musso 2, Racca 14, Nicoletti, Tello 4, Brighenti 7, Pertusio, D’Ambrosio, Damiano 4, Adrignolo 2, Chiara 5, Tibs 6. All. Bittner.
GINNASTICA: Bidone 4, Parola, Deluise 7, Volpato 12, Gavagnin 7, Quaglia 14, Giardina 6, Urbinati 2, Venturini 9, Vlaseniuc, Raverta 6, Mione 14. All. Monterisi.

UNDER 16 ECCELLENZA
Per due frazioni, nonostante le numerose sbavature di un’Auxilium CUS decisamente in giornata no, regna comunque l’equilibrio. I padroni di casa dell’Ivrea salgono di tono di minuto in minuto e nel secondo quarto costringono spesso Torino a conclusioni forzate e a errori di misura, anche in più rispetto a quelli che gli ospiti già commettono di loro: la metà dei punti gialloblu arriva dalla lunetta e all’intervallo la gara sembra avere ancora tutto da dire: 30-26.
Le avvisaglie del secondo periodo si tramutano purtroppo per i cussini in realtà nel quarto seguente: in 10 minuti i gialloblu mettono insieme la miseria di due canestri di Tello e uno di Marchisio, sprofondando al -20 della mezzora sotto un parziale di 20-6 innescato da una bomba dell’eporediese Ronci. 
Un po’ più incerto l’ultimo spicchio di gara, in cui le penetrazioni di Akoua e le conclusioni da fuori di Mittica consentono a Torino di ridurre la sconfitta a dimensioni più accettabili.

LETTERA 22 IVREA-AUXILIUM CUS TORINO 62-49
Parziali: 14-12, 30-26, 52-32
IVREA: Castello 8, Ronci 6, Aceto 2, De Grandi 11, Locatelli 2, Bollino, Stella, Zambolin 4, Comparone, Cena 4, Chiantaretto 19, Remoldi 6. All. Cossavella. 
TORINO: Terzi 4, Musso 3, Tello 4, Tibs 6, Marchisio 4, Adrignolo 4, Akoua 12, Molino 1, Mittica 5, Moglia 6, Balbo. All. Italia.

UNDER 16 REGIONALE
Gara dall’andamento simile a quella della settimana precedente con il Sagrantino. Alla Panetti l’Aux CUS va vicino a superare il Reba, capolista del girone, ma nel finale non ha la sufficiente lucidità di esecuzione per castigare le sbavature avversarie.
I Salesiani prendono subito in mano la situazione: 0-5, 2-7.
Si segna pochissimo (4-9 al 5’), poi gli ospiti si mettono a zona e l’Aux CUS entra in partita, avvicinandosi al -2 al 18’ con 5 punti consecutivi di Dvornicich: 21-23.
Tantissimi gli errori da una parte e dall’altra per tutto il terzo quarto: il Reba si mantiene avanti di 2-3 di possessi poi, nel finale, dopo un blackout elettrico che lascia la Panetti al buio per qualche minuto, allunga con decisione: 35-46 al 29’.
In difficoltà a contenere l’uno-contro-uno, l’Aux CUS non demorde e, pur segnando nel frangente quasi solo dalla linea, si tiene in corsa: 43-48.
Le palle perse dai gialloblu nella frazione non si contano, ma il Reba fa 0 su 4 dalla lunetta tra il 34’ e il 37' e, quando mancano due giri di lancette alla fine, Torino può ancora dire la sua: 46-50. In quel che resta però mette insieme più palle perse che punti e consente agli avversari di piazzare l’allungo risolutivo.

AUXILIUM CUS TORINO-REBA 49-59
Parziali: 10-15, 23-30, 35-46
TORINO: Stodo 3, Buri 5, Distratis, Bartoletti 6, Tiberti 6, Cosco 2, Surbone 2, Cambiotti 4, Prandi 6, Modenese 8, Chiassi 2, Dvornicich 5. All. Tavella.
REBA: Orla, Albo 5, Curri 1, Ingrassia 1, Carchia, Sabou 26, Bati 8, Scarzello 5, Happy 13. All. Ambrosino.

UNDER 14 ELITE
L’Auxilium CUS chiude la prima fase dell’Elite senza vittorie. Ma passi avanti i ragazzi di Toso ne hanno fatti parecchi. 
Al PalaMiozzi di Aosta i gialloblu vanno vicinissimi al successo. Trascinati dai canestri di Morandi e Focato, autori in due di più della metà dei punti torinesi, i cussini rimediano al -7 dell’intervallo e alla mezzora sono avanti di 2 lunghezze: 37-39. 
Ultimo periodo tiratissimo e giocato punto a punto fino ad un passo dal traguardo. Il finale è però tutto dei padroni di casa che allungano con le realizzazioni di Lallinaj.

SARRE CHESALLET-AUXILIUM CUS TORINO 58-50 
Parziali: 13-12, 25-18, 37-39
SARRE: Amail, Franco, Borney, Olivieri, Farina 19, Morandi, Sergi, Lallinaj 16, Deramo 5, Trabbia 7, Cunéaz 11, Favre.  All. Frison.
TORINO: Alessandria 2, Morandi 19, Pizzonia, Pirani 4, Grasso, Ventura 4, Piccinelli 2, Focato 12, Avino 6, Savio 1, Durante, Bertolani. All. Toso.

UNDER 13 ELITE
Dopo un primo quarto diviso a metà – avvio cussino, 16-0, rimonta Tam Tam fino al 16-18 -, nel secondo l’Auxilium CUS segna in pratica tanti punti quanti gli avversari in tutta la gara (2-42 il parziale). E riduce il secondo tempo quasi ad un allenamento per entrambe.
La contemporanea vittoria della Crocetta con l’Eridania relega l’Auxilium CUS al secondo posto finale nel girone, anche se le due squadre chiudono con un eguale numero di vittorie: decisiva la sconfitta a tavolino con il Kolbe che ha di fatto regalato il primato ai Salesiani.

TAM TAM-AUXILIUM CUS TORINO 49-102 
Parziali: 16-18, 18-60, 37-78
TAM TAM: Cervella 4, Del Castano, Pegoraro, Procopio, Aschero, Fiore, Torelli 2, De Santis 12, Casetta 14, Bacchini 4, La Tona 9, Fungo 4. All. Santià.
TORINO: Torazza 14, Garetto 12, Porcella 8, Distratis 5, Vincini 22, Morello 8, Pagano 4, Guida 2, Massera 12, Giardina 5, Lago 10. All. Landra.

ESORDIENTI
L’Aux CUS è doppiata a Collegno da un’Auxilium ad Quintum più tanti sotto tanti punti di vista. Nel 19-3 deprimo quarto che indirizza la gara Dalle Ave segna gli unici punti dei cussini.
Un po’ meglio in fase avanzata nel secondo quarto (20-10 il punteggio), Torino incassa un altro pesante parziale nel terzo quarto: 20-7. Periodo finale più equilibrato, ma i 35 punti totali degli ospiti sono uno score insufficiente per giocarsela contro un avversario più attrezzato. 
Oggi si torna in campo: alle 18,45 l’Auxilium CUS riceve alla Seba il San Paolo.

AUXILIUM AD QUINTUM-AUXILIUM CUS TORINO 76-35
Parziali: 19-3, 39-13, 59-20
AAQ: De Maio 7, Critelli 2, Ricci 15, Borio 6, Mecozzi 13, Nadaluti 12, Ferrone 13, Aragno, Revello 6, Rovelli, Poerio 2, Commisso.
TORINO: Zingales 2, Franco 3, Croci, Formento 8, Caria 10, Buttigliengo, Lacitignola, Tiberti 1, Naviglio 2, Grillo 4, Dalle Ave 5, Dainesi. Istr. Vincini.

AQUILOTTI 2005 PROVINCIALE
L’Aux CUS comincia alla grande il derby della Seba con la Crocetta vincendo nettamente i primi due tempini (10-2, 12-5) e dando l’impressione di poter gestire la situazione.
Qualche crepa i gialloblu iniziano a mostrarla nel terzo tempino, perso a zero.
Battagliatissimi il quarto periodo - in cui, tanto per tradurre l’attenzione, nei primi 20 secondi i due istruttori chiedono a  turno time-out, chiuso in parità e il quinto, vinto dalla Crocetta per un solo canestro. 
Tutto si decide secondi conclusivi dell’ultima frazione: i salesiani si portano a condurre, ad un centimetro dal traguardo l’Aux CUS ha il libero per pareggiare, e quindi vincere l’incontro, ma lo sbaglia e all’errore non fa neppure seguire il rimbalzo.
Magra consolazione i cussini vincono ai punti, ma non serve.

AUXILIUM CUS TORINO-CROCETTA 11-13 (33-31)
Parziali: 3-1, 3-1, 3-1, 1-3, 2-2, 1-3, 1-3
Parziali in punti: 10-2, 12-5, 0-10, 2-2, 2-4, 7-8
TORINO: Ermondi 8, Zarantino, Simoni, Andrisani 2, Grossi 3, Leotta 2, Marzocca, Manca Mura 2, Revalor, Terzi 12, Maglio 4, Autilio. Istr. Landra.
CROCETTA: Durando 7, Moder 6, Lino 2, Besostri 4, Caulo, Masciulli, Cappa 3, Laselva 5, Rossi 2, Lange 2, Castellani, Bordoni. Istr. Querio.

AQUILOTTI 2006 PROVINCIALE
Dopo aver fatto il pieno nel Regionale, l’Aux CUS vince anche nel Provinciale. E nell’impegno interno con il Tam tam lo fa in maniera netta ed inequivocabile, imponendosi in tutti e 6 i tempini. Ampio anche il divario dei punti (+35), con ben 4 gialloblu che chiudono la gara in doppia cifra realizzativa (peraltro tutti a quota 10).

AUXILIUM CUS TORINO-TAM TAM 18-6 (60-25)
Parziali: 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1
Parziali in punti: 12-3, 8-4, 8-2, 8-4, 12-6, 12-6
TORINO: Celano 2, Di Troia, Fogliotti 4, Boccardi 8, Stella, De Gioia, Raho 6, Arcuri, Morandi 10, Grizzaffi 10, Begni 10, Montesion 10. Istr.ce Pizzimenti.
TAM TAM: Taddeo, Lai 3, Cisternino, De Andrea 2, Morano 2, Pastorello 6, Icardi 2, Grasso 4, Alciati, Sturaro 4, Montillo 2. Istr. Serbassi.
 
SCOIATTOLI
Il 6-18, ma soprattutto il 14-62 la dicono tutta sulla differenza di forze in campo. I padroni di casa del Settimo si presentano con una formazione di età media più giovane e scontano la minore esperienza in partita rispetto ai cussini. Che da parte loro ci mettono comunque il massimo dell’impegno, anche quando il risultato è ormai ampiamente in cassaforte.
Da segnalare, e non è fatto da poco in questa categoria, che tutti i gialloblu mettono a segno almeno un canestro.
 
SEA SETTIMO-AUXILIUM CUS TORINO 6-18 (14-62)
Parziali: 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3
Parziali in punti: 2-6, 0-18, 1-12, 3-6, 4-10, 4-8
SETTIMO: Anzalone, Bertolo, Bordina 4, Frittella 2, Genovese, Valenti, Di Lernia 1, Patrasclungu, Benenti 4, Simone 3. Istr. Filippone.
TORINO: Bertello 4, Fontanarosa F. 4, Fontanarosa N. 8, Saccani 10, Verzola 4, Sorella 12, Tuberga 4, Macis 8, Falcone 4, Vidossich 2. Istr.ce Morutto.




Beppe Naimo
Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author