Auxilium Cus Torino: il notiziario del settore giovanile

UNDER 20 ELITE
L’Auxilium CUS supera di slancio anche la temuta trasferta di Bra e, visto pure il distacco finale ottenuto sul campo dello storico impianto di via Risorgimento, mette una più che seria ipoteca al primo posto conclusivo del girone di qualificazione, anche se mancano ancora molte giornate al traguardo.
I gialloblu il solco lo scavano nel primo e nel terzo quarto, quando cioè l'intensità difensiva genera palle recuperate e trasformate in rapidi contropiede e tiri ad alta percentuale: 8-23 il primo parziale, 35-72 alla mezzora.
‘Sono andati bene anche i più giovani che, nelle situazioni di pressing a tutto campo degli avversari, non hanno perso la testa e hanno giocato insieme per trovare facili passaggi e soluzioni razionali’, dice coach Alessandro Porcella.
Da segnalare l'esordio post infortunio di Manuel Di Matteo cha dà sostanza sia in attacco che in difesa.

BASKET ’71 TEAM BRA-AUXILIUM CUS TORINO 64-95
Parziali: 8-23; 16-42, 35-72
BRA: Bottero 9, Biginelli 11, Baratta 14, Bertolotti 7, Gambini, Zabert 20, Ascheri, Groppo, Paschetta, Pautasso, Matis 3. All. Abbio.
TORINO: Blotto 12, Bianchelli 12, Dello Iacovo 17, Bottiglieri 10, Di Matteo 13, Brighenti 3, Orsini 13, Tarenzi 8, Crespi 4, Fantolino 3. All. Porcella.

UNDER 18 ECCELLENZA
La strada si fa subito ripida per l’Auxilium CUS a Vado Ligure. I canestri di Olowu, Vallefuoco e Milosevic scavano in fretta un buco profondissimo: 21-16 al 10’. Nel secondo quarto anche i gialloblu entrano in partita grazie ad una tripla di Gastaldi, ma soprattutto a Pappalardo che stringe i denti e mette insieme 9 punti in meno di 10’ di utilizzo. Torino risale fino al -5, la bomba di Bottiglieri con cui si chiude il primo tempo - 39-32 alla sosta lunga - sembra tenere aperto qualunque discorso.
Impressione sbagliata, perché i liguri tornano quelli dei primi minuti e Torino pure. Le difese miste dei padroni i casa mandano di nuovo in tilt l’attacco cussino, con il vadese Cerisola che riapre la forbice fino alle 20 lunghezze del 30’: 58-38 (Torino segna appena 3 canestri dal campo nel quarto). Milosevic, da dentro e da lontano, spegne qualunque speranza ospite nella quarta frazione.

PALLACANESTRO VADO-AUXILIUM CUS TORINO 77-53
Parziali: 21-6, 39-32,  58-38
VADO: Brichetto, Mozzone 5, Olowu 19, Vallefuoco 8, Chiapella 5, Cerisola 4, Simic 15, Milosevic 21, Stroppa, Crea, Pesce,  Birgnolo. All. Dagliano.
TORINO: Bianchelli 6, Gastaldi 7, Racca 3, Bottiglieri 7, Fantolino 6, Brighenti 9, Pertusio, Damiano n.e., Di Gennaro 2, Bianco P., Pappalardo 13. All. Bittner.

UNDER 18 ELITE
Negli occhi c’è la tripla di Caratozzolo che, a 30” dalla fine, spegne del tutto le speranze del Derthona. Ma la prima vittoria stagionale dell’Auxilium CUS, costruita secondo dopo secondo azione dopo azione, è in realtà il frutto della compartecipazione, visto che tutti i gialloblu schierati nell’occasione forniscono appieno il loro contributo.
I cussini cominciano la gara di rincorsa (2-8) e riacciuffano i tortonesi già al 7’ con una tripla di Celada: 14-14. Il primo sorpasso interno arriva ad opera di un tenacissimo Mellano che va dritto per dritto e segna il 16-14. 
Non paga, nel minuto e mezzo che manca alla prima sirena, l’Auxilium CUS allunga fino al 22-14. Nella prima metà del secondo quarto Torino tocca due volte il +12, ma sulla tripla di Caratozzolo che vale il 33-21 i gialloblu vanno in panne contro la zone press dei bianconeri alessandrini. Che risalgono fino ad impattare al 18’ con una bomba di Veronese. In prossimità del riposo altre due perse cussine sulla pressione ospite: Benazzo e Nizzi fanno 35-38.
Al ritorno in campo l’Auxilium CUS rende pan per focaccia e pressa a sua volta ottenendo ottimi risultati. Il resto lo fa la precisione dalla lunetta: l’ennesimo ribaltone del match lo completa Dho, segnando dall’angolo il 46-42 al 25’. 
Poi punto a punto fino al 37’: doppio recupero della difesa gialloblu e canestri di Celada e Caponeri. Tortona affretta i tempi e rimane a contatto: entrata di Celada, canestro di Dho, sul 66-63 Torino difende il vantaggio e sul ribaltamento di fronte Caratozzolo inventa da lontanissimo il tiro della vittoria. Nei 25” che restano ai gialloblu bastano 3 liberi per fare festa.

AUXILIUM CUS TORINO-DERTHONA 72-66
Parziali: 24-14, 37-38, 53-52
TORINO: Caratozzolo 14, Cassai, Sammarco, Barberis 1, Celada 15, Pezzella, Ronco A. 2, Caponeri 8, Petitti 10, Tirone, Dho 6, Mellano 16. All. Raho.
DERTHONA: Ronco n.e, Magrassi 8, Botter 2, Pinaffo, Baschirotto, Sala 5, Veronese 8, Mogni 10, Rossi 6, Benazzo 10, Nizzi 17. All. Casalone.

UNDER 16 ECCELLENZA
Una partenza a scarto ridottissimo penalizza l’Auxilium CUS in quel di Corneliano d’Alba. Le perse iniziali, tradotte in contropiede dagli avversari dell’Olimpo Alba, mettono subito alle corde i gialloblu: Gomba e Tonini Bossi ringraziano e siglano l’8-0 inaugurale, che poi, anche se Coggiola trova lo spiraglio buono per far entrare i cussini in partita, si fa ancora più pesante: il 18-2 del 5’ è un fardello che Torino poi si porta dietro per tutto l’incontro.
Nel secondo periodo Musso si dà un gran da fare, lo svantaggio però non torna mai su dimensioni da rimonta: 36-21 al 20’.
Nel terzo quarto Coggiola mette a referto due dei tre tiri liberi realizzati in tutta la gara dagli ospiti. Il restante lo segna Mittica, autore nel quarto periodo di altri 7 punti (una tripla), inutili comunque per ridare un senso a tutta la questione.

OLIMPO BASKET ALBA-AUXILIUM CUS TORINO 69-54
Parziali: 24-9, 36-21, 56-34
ALBA: Lanzetti, Novo, Filippone, Lagorio 6, Tonini Bossi 13, Bertolotto 2, Toppino 16, Pelassa 10, Gomba 22, Massa. All. Alfero.
TORINO: Musso 7, De Feo 4, Coggiola 8, Baviello 2, Tello 6, Tibs 2, Marchisio 4, Adrignolo 5, Akoua 8, Mittica 8, Moglia, Balbo. All. Italia.

UNDER 16 REGIONALE
Match dai due volti quello della Panetti. Per un tempo l’Auxilium CUS gioca sotto ritmo, adeguandosi agli avversari, poi alza di colpo l’intensità e il pressing e per il Rouge et Noir Aosta c’è ben poco da fare.
Iniziale 7-3 con Tiberti, subito una tripla, che fa intravedere quanto riserverà per dopo: Gli ospiti entrano in partita, impattano a quota 11 e, sullo slancio, allungano, con Torino che  smette di vedere il canestro (appena 7 canestri dal campo nel primo tempo, neppure un libero tirato) e si fa sovrastare anche sul piano fisico: 11-18 al 14’. 
A fatica i cussini si rimettono in movimento con Olmoti e Tiberti, lo svantaggio tuttavia tocca la decina di punti in avvio di ripresa: 17-27. 
E qui di botto cambia tutto: l’impennata dell’Auxilium CUS è clamorosa e scommette forte sul pressing e sui raddoppi sistematici, Aosta perde palloni a raffica e si fa pescare in più di un’occasione fuori equilibrio, incassa a ripetizione le ripartenze avversarie. L’onda cussina è inarrestabile: pareggio al 27’ e sorpasso poco dopo sul 31-29 sempre con Tiberti, in totale trance agonistica. 
Torino sale fino al 35-29 con Cosco e Prandi, poi, grazie ad un paio di liberi i valligiani ritornano fino al 37-34. L’Auxilium CUS li butta una volta per tutte fuori dal match correndo ancora forte dall’altra parte senza trovare grandi ostacoli.  Nello spunto da 11-0 Prandi ci mette 5 punti e Torino può gestire gli ultimi nervosi minuti con sufficiente serenità.

AUXILIUM CUS TORINO-ROUGE ET NOIR AOSTA 62-38 
Parziali: 11-14, 17-25, 37-32
TORINO: Bartoletti 2, Cambiotti 6, Cosco 11, Modenese 12, Olmoti 4, Parato, Prandi 4, Ranellucci, Stodo 4, Surbone 2, Tiberti 17, Versaci. All. Raho.
AOSTA: Iannessa, Tarhia 2, Graziano 3, Nieroz 4, Carlin 8, Pajusco 1, Collalto, Ottoz 2, Lai 2, Yeuillaz 16. All. Frosini.

UNDER 15 ECCELLENZA
Ben oltre due ore di gara, tre tempi supplementari ed emozioni a non finire alla Bonfantini di Novara. Anche il primo incrocio in Under 15 rispetta quella che ormai è diventata una regola tra Auxilium CUS e Borgomanero.
Buona la partenza di Torino, che si porta a condurre 2-8. E qui comincia lo show dell’agognino Rupil (46 i punti alla fine), che ne mette 15 e porta avanti i suoi nonostante le segnature di Akoua, Moglia e Mittica: 24-18 al 10’.
Con un mini-break di 5-0 il College si ritrova sul +11, di risposta arrivano le bombe di Brizzolara e Magrì, che però non frenano i padroni di casa: il parziale di 11-2 vale il +14.
La difesa torinese sale di quota azione dopo azione, con Palazzo, Moglia e Magrì a fare la guardia a Diarra e Caneva. Così l’Auxilium CUS risale fino al -5 grazie ai canestri proprio di Palazzo e Moglia e pure di Akoua: 43-38 alla pausa lunga.
Terza frazione all’insegna dell’equilibrio, anche se è evidente che ora Torino ci crede di più: Akoua ne infila ben 8 e gli ospiti accorciano ancora le distanze: 64-61 alla mezzora.
I padroni di casa perdono per falli Diarra, Torino si affida ai suoi ‘piccoli’ Molino, Mittica e Brizzolara e passa a condurre: a 3’ dal termine i gialloblu sono sul +5.
Con una tripla del solito Rupil, il College si avvicina e poi ha la forza anche di rimettersi in testa: 77-75, ma l’ultima azione è di Torino. Akoua subisce fallo, mette entrambi i liberi e manda tutti al prolungamento. Aperto da un 5-0 interno in cui Caneva firma una tripla. 
Pronta replica cussina, i locali non segnano più e c’è bisogno di altri 5 minuti. 
Caneva e Brizzolara salutano la compagnia per raggiunto limite di falli, Rupil è incontenibile: 6 dei suoi 8 punti arrivano dalla lunetta. Ma Saccotelli, Mittica e Akoua ribattono colpo su colpo e l’Auxilium CUS si porta sul +3. Il College risponde alla grande e ribalta di nuovo tutto: sul 94-93 è ancora un libero di Akoua a rinviare il verdetto.
Nel terzo overtime Rupil (10 punti) fa la differenza. Il College va via, fino al +5, Torino ricuce a -1 grazie a Terzi e a 2 liberi di Molino ma non va oltre. 

COLLEGE BORGOMANERO-AUXILIUM CUS TORINO 108-105 D3TS 
Parziali: 24-18, 43-38, 64-61, 77-77, 82-82, 94-94
BORGOMANERO: Ugliotti 1, Rupil 46, Ielmini 8, Galzerano 4, Caneva 12, Mena 17, Motti 4, Bacchetta, Diarra 12, Donadio 2, Ummarino 2. All. Giadini.
TORINO: Terzi 4, Saccotelli 10, Magrì 3, Marchisio 2, Akoua 25, Palazzo 5, Molino 6, Mittica 21, Moglia 9, Brizzolara 14, Petitti 6, Panero. All. Raho.

UNDER 13 REGIONALE
I canestri di Barale e Giardina portano subito al largo l’Auxilium CUS. Ma tutti partecipano, con Gennaro che ne mette 5 negli ultimi 2’ del periodo. il 12-25 del 10’ è già una sentenza.

U.S. CONDOVE-AUXILIUM CUS TORINO 40-79
Parziali: 12-25, 22-46, 31-67
CONDOVE: Berno, Valerio, Lometto 1, Donato 19, Balzaret 1, Siddi, Capoccioni 3, Massa, Martini 2, Festa, Vergnano 6, Anselmetti 6. All. Girodo.
TORINO: Garetto 4, Vito 9, Porcella 6, Morello 7, Guida 11, Osifo 2, Barale 10, Giardina 8, Bertinetti 6, Lago, De Virgiliis 7, Gennaro 9. All. Landra. 

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author