Auxilium Cus Torino: il notiziario delle giovanili

UNDER 18 ECCELLENZA
Tutto secondo pronostico alla Panetti. L’Auxilium CUS fa suo il match interno contro l’Olimpo Basket Alba e incamera la seconda vittoria della stagione. 
La precisione ai liberi di Brighenti (4/4 nei primi 5’) e il coinvolgimento di tutti gli elementi impegnati consentono ai torinesi di prendere subito in mano le redini dell’incontro. Una difesa quasi ermetica e 5 punti di fila del capitano Damiano mandano in fuga l’Auxilium CUS già alla sirena del 10’: 23-11.
Dopo una seconda frazione più equilibrata, nel terzo quarto le triple di Racca e Fantolino e 7 punti di Bianchelli allargano ancor più le distanze.

AUXILIUM CUS TORINO-OLIMPO BASKET ALBA 88-56
Parziali: 23-11, 41-23, 69-38
TORINO: Mellano, Laurino, Bianchelli 9, Gastaldi 12, Racca 5, Fantolino 9, Brighenti 9, Pertusio 6, D’Ambrosio, Damiano 13, Di Gennaro 14, Bianco P. 11. All Bittner.
ALBA: Sordo, Mantovani 10, Colli 20, Revello, Gomba 12, Toppino 6, Zanelli 4, Lanzetti 2, Corvalan 2. All. Cardile. 

UNDER 18 ELITE
Per un quarto, stringendo i denti, l’Auxilium CUS ci sta dentro a Piossasco, a poi paga l’orami cronica sterilità offensiva di gruppo. Nel secondo quarto i padroni di casa prendono il volo, spinti dai canestri di Gherardi. La bomba del capitano piossaschese Campolucci porta all’intervallo le due squadre distanti ben 18 lunghezze: 43-25.
Torino continua a trovare il canestro con il misurino anche nel terzo periodo, non riuscendo nel contempo a contenere Lamonica, fermato più volte con il fallo e preciso dalla lunetta. Al termine della decina i punti realizzati dai gialloblù sono n linea con i due quarti precedenti, ma il margine è ormai incolmabile. Da encomio comunque l’ultimo quarto d’orgoglio che consente ai torinesi di aggiudicarsi la frazione.
Da segnalare tra le file di Torino l’esordio stagionale di Piovano (che ha portato i gradi di capitano) e dei nuovi Sammarco e Pezzella, unico ex in campo.

ALTER ’82 PIOSSASCO-AUXILIUM CUS TORINO 83-55
Parziali: 22-14, 43-25, 66-35
PIOSSASCO: Andreotti 2, Zoppetto 6, Ghirardi 23, Del Rio 8, Campolucci 8, Rosso 4, Lamonica 11, Di Sipio 2, Zanato, Rossin 3, Lalli 5, Bavuso 11. All. Mazza.
TORINO: Caponeri, Caratozzolo 4, Cassai 2, Sammarco 4, Barberis 3, Peyrani, Pezzella, Petitti 8, Tirone 6, Dho 8, Mellano 6, Piovano 14. All. Lastella.

UNDER 16 ECCELLENZA
Ancora un pesante passivo sulle spalle dell’Auxilium CUS. A Vado la gara dei gialloblu dura poco più di 5’: non che l’inizio dei liguri sia scoppiettante, però dopo un time-out chiesto dalla panchina ospite sul risultato di 7-0, i padroni di casa sprintano in maniera decisa. Un canestro e tre liberi di Adrignolo fanno entrare Torino in partita, ma è già tardi: alla prima sirena i punti di ritardo sono ben 20 e al 17’ il distacco scollina le 30 unità.

PALLACANESTRO VADO-AUXILIUM CUS TORINO 114-42 
Parziali: 27-7, 63-21, 82-34
VADO: Valsetti 10, Vukoja 9, Piccio 12, Apuzzo 12, Buttinoni 6, Guida 13, Brignolo 16, Pesce 8, Ciorra 10, Zini 18. All. Costa.
TORINO: Adrignolo 7, Baviello 4, Versaci, Tibs 6, Tello 4, Coggiola 4, Musso 2, De Feo, Modenese 7, Prandi, Cambiotto 8, Perone. All. Tavella.

UNDER 15 ECCELLENZA
Il refrain è quello di Grugliasco: l’Auxilium CUS non chiude la partita e l’avversario di turno, stavolta la Crocetta, affonda il colpo e porta a casa i due punti. A differenza della gara d’esordio, nel debutto casalingo del PalaCUS contro i Salesiani, i gialloblu sono all’inseguimento per quasi tutto l’incontro, però con tenacia e grande volontà di giocare di squadra riescono almeno in un paio di occasione ad invertire l’inerzia, ma poi non danno seguito e pagano ancora dazio.
Le disattenzioni difensive costano subito care all’Auxilium CUS: Fas è un’autentica spina nel fianco e l’Auxilium CUS si ritrova a rincorrere: 4-9 al 4’.
La Crocetta si chiude in area, i gialloblu fanno girare palla con pazienza e trovano continuità: 
bel gancio in entrata di Marchisio, contropiede per Mittica, autore in appoggiata del sorpasso sul 15-14. Il momento è propizio: Panero si fa spazio nel colorato, altro contropiede per il solissimo Saccotelli: 19-14. Il passaggio a vuoto offensivo, complice una retroguardia gialloblu ora sul pezzo, potrebbe costare caro agli ospiti, ma il canestro da sotto di Moglia viene annullato inspiegabilmente per un’inesistente infrazione di passi. 
La Crocetta rientra e, dopo un secondo quarto punto a punto, ci riprova, sempre trascinata dalle percussioni di Fas: 39-45 al 22’. La tenacia con cui l’Auxilium CUS replica è lodevole: David segna dopo 5 tentativi andati a vuoti nella stessa azione, il nuovo sorpasso lo firma Molino dalla lunetta (46-45 al 26’), gli ospiti sprecano 4 liberi e Panero chiude il break a 9-0. Il trend sembra tutto dalla parte dei giallbolu che però, invece di ‘finire’ l’avversario, si addormentano di nuovo: e così, in poco più di un minuto, l’ultimo del terzo periodo, sono ancora i Salesiani a provare la fuga: 52-59.
Un’entrata dritta di Marchisio e tre di Saccotelli fanno da preludio all’episodio che forse decide la partita: Akoua difende a metà campo in pressione, sul fiscalissimo fischio che arriva, il giocatore di casa si lascia andare ad un accenno di protesta: il tecnico è pure il quinto personale. L’Auxilium CUS reagisce bene e con un’altra bomba di Saccotelli passa a condurre: 62-61. Ma non sa porre rimedio alle percussioni di Fas: 68-71. A 90” dalla sirena Brizzolara ha uno spunto dei suoi e riporta lì i padroni di casa. La Crocetta controlla, lasciando comunque un’ultima chance a David sul 73-75: la sua ‘ave maria’ a fil di sirena da poco oltre la metà campo non arriva neanche al ferro.

AUXILIUM CUSTORINO-DON BOSCO CROCETTA 73-75 
Parziali: 26-24, 37-39,  54-57 
TORINO: Saccotelli 12, Marchisio 8, Akoua 8, Palazzo 5, Molino 1, Mittica 7, Moglia 2, Brizzolara 12, Giacummo n.e., David 14, Panero 4, Tiberti n.e.. All. Raho, Italia.
CROCETTA: Gentile 9, Fas 33, Morzone 2, Magnocavalli 7, Licciardello 8, Pozzi 2, Boeri, Pasquale, Procopio 12, Bullaro, Piazza 2, Garnero. All. Carbone.

Come con Grugliasco e Crocetta anche a Cuneo l’Auxilium CUS sconta alla resa dei conti le tante palle perse, gli errori da sotto misura ma pure e soprattutto le difficoltà a tenere l’uno-contro-uno. E va incontro al terzo ko di fila, frutto degli inizi deficitari di primo, terzo e quarto periodo. 
Nessun dramma, anzi gli spunti di riflessione per fare dei passi avanti di squadra, in un percorso di crescita  come quello avviato dal gruppo 2001 con l’approdo all’agonismo, sono spesso più importanti dei punti in classifica. 
Al 3’ Torino è già rincorsa: 10-2. Il vantaggio della Granda tocca anche il +12 con le realizzazioni di Alberti e di Petrucci, poi i gialloblu rientrano sul finale di periodo grazie ai canestri di David (7 nella decina): 22-17. 
Dopo una frazione equilibrata in cui il distacco non cambia di una virgola, la ripresa si apre ancora nel segno dei padroni di casa: il parziale di 9-2 subito nei primi minuti fa precipitare l’Auxilium CUS a -13, con il cuneese Petrucci ancora imprendibile per la difesa ospite. 
Sempre sotto di 13 lunghezze alla mezzora, Torino scivola ancora all’indietro nella battute inaugurali del quarto periodo: 71-51. Il risveglio nel finale (parziale di 2-11), segnato dall’unica tripla cussina del match (di Brizzolara), rende meno pesante il passivo.
 
GRANDA BASKETBALL CUNEO-AUXILIUM CUS TORINO 73-62 
Parziali: 22-17, 37-32, 56-43
CUNEO: Ghigo, Viara 8, Mameli 12, Petrucci 21, Medrano 7, Alberti 13, Castellino, Luciano, Conti, Ceaglio, Colla, Borreale 12. All. Di Meo.
TORINO: Terzi 8, Magrì, Saccotelli 2, Petitti 2, Marchisio 10, Akoua 12, Palazzo, Molino 10, Mittica 2, Brizzolara 7, Giacummo 2, David 7. All. Raho.
     
UNDER 14 ELITE
C’è ben poco da aggiungere ad un risultato finale che parla da solo. L’impatto con la categoria superiore, sul campo del forte San Mauro, è un traumatico 31-7 a cui l’Auxilium CUS fatica a porre rimedio, sia sul piano numerico che del gioco. Troppa la distanza tra i due gruppi in questo momento. Nessun dramma, si gioca per migliorare e i gialloblu hanno i margini per farlo e anche più in fretta di quanto dica il pesante passivo.

L.A. SAN MAURO-AUXILIUM CUS TORINO 98-32
Parziali: 31-7, 52-16, 74-22
SAN MAURO: Binovi 10, Bena 4, Cupocchiano 2, Franzoso 2, Ramella 6, Ficili 9, Matamozzo 4, Pin 11, Scognamiglio 14, Tarchi 7, Bertagnin 16, Nenna 13. All. Rossin.  
TORINO: Racioppo, Alessandria, Morandi, Pizzonia 1, Pirani, Grasso 5, Ventura 6, Focato 9, Avino, Savio, Durante 7, Bertolani 4. All. Raho/Toso.
Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author