Auxilium Cus Torino: il notiziario delle giovanili

UNDER 20 ELITE
Una partenza sprint e percentuali dalla distanza di tutto rispetto (13 su 21 il dato finale da tre punti) consentono all’Auxilium CUS di passare senza problemi anche a
Piossasco e di mantenersi imbattuta al comando del girone di qualificazione.
La gara si decide di fatto nei primi 5 minuti, segnati dalle triple di Blotto e Dello Iacovo e dalle incursioni di Orsini. Nonostante qualche palla persa di squadra, frutto
anche della gran voglia di correre in contropiede, i gialloblu tracciano subito un solco profondo: 7-21 al 10’.
L’intensità difensiva genera palle recuperate in serie trasformate in rapidi contropiede, ma nella restante mezzora è la precisione al tiro a garantire ampi argini agli
ospiti: ‘Molto apprezzabile lo sforzo da parte di tutti nel lavorare insieme per trovare l’identità difensiva di squadra e mettere in pratica quanto proviamo in settimana,
argomento sul quale stiamo insistendo da tempo’, commenta coach Alessandro Porcella.

ALTER PIOSSASCO-AUXILIUM CUS TORINO 46-92
Parziali: 7-21, 22-52, 38-72
PIOSSASCO: D’Onofrio 9, Cara, Girardi, Bombardi 2, Matera 12, Riolo, Rambaudi 2, Del Rio, Cascio 7, Consolmagno 4, Pacifico 10. All. Vidili.
TORINO: Blotto 18, Bianchelli 3, Dello Iacovo 19, Bottiglieri 8, Di Matteo 9, Fantolino 5, Bianco P. 6, Orsini 10, Tarenzi 4, Crespi 10. All. Porcella.

UNDER 18 ELITE
Sconfitta casalinga all’ultimo respiro o quasi per l’Auxilium CUS, superata nel minuto e mezzo conclusivo da un Collegno che, davanti per quasi tutto l’incontro, mantiene i nervi saldi e il giusto cinismo per piazzare lo spunto risolutivo.
Partenza a rilento, con il primo sorpasso cussino sul 7-6 con un canestro di Dho. Di tutta risposta gli ospiti mischiano le carte in difesa, alternando uomo a zona, e
piazzano un allungo che lascia sul posto i gialloblu: al 15’ è 12-21, firmato quasi tutto da Mainiero, che non si ferma e porta il Collegno fino al +12 sul 16-28.
Coach Lastella usa a dovere i suoi time-out e l’Auxilium CUS ritorna sotto trascinata da Pezzella, autore di 7 punti consecutivi e di un secondo quarto clamoroso.
L’inseguimento cussino trova coronamento sul 32-34 del 24’. Il sorpasso è nell’aria e arriva al 18’: il 37-36 è di Dho.
Ma il Collegno torna subito davanti e ci rimane in pratica fino in fondo: a 2 e mezzo dal termine, sul 49-51, Mellano forza e sbaglia, gli ospiti segnano con Riviezzo.
L’Auxilium CUS costruisce ancora un buon tiro per Mellano, che stavolta dalla lunga distanza non è di nuovo fortunato. Sul ribaltamento Mainiero chiude la storia.

AUXILIUM CUS TORINO-COLLEGNO BASKET 53-59
Parziali: 10-14, 27-31, 39-43
TORINO: Caratozzolo, Cassai, Sammarco 2, Barberis, Celada 11, Peyrani, Pezzella 12, Piovano 12, Caponeri 2, Petitti 5, Dho 7, Mellano 2. All. Lastella.
COLLEGNO: Gai 7, Riviezzo 5, Masci 1, Perotto, Margiotto 2, Altizio, Bruno, Mistrangelo 10, Franchina, Mainiero 26, Menegazzi 5, Scarano 3. All. Mangone.

UNDER 16 ECCELLENZA
La gioia finale dell’Auxilium CUS la dice lunga sul significato di questa vittoria. Che va ben la di là dei primi punti stagionali e che parte dalla gara di andata in casa
del Tam Tam in cui i gialloblu vennero surclassati sul piano fisico e atletico chiudendo ben 23 lunghezze indietro.
L’Auxilium CUS parte determinata ma non trova il canestro, meglio invece gli ospiti, più tranquilli e precisi, con Rinaldi subito a fare il bello e il cattivo tempo: 3-11.
Un paio di percussioni di un decisissimo Coggiola tagliano in due la retroguardia avversaria e mettono in partita i gialloblu, la cui difesa inizia a farsi stringente e
piuttosto fastidiosa per i portatori di palla avversari.
I recuperi sul pressing fruttano rapide ripartenze e canestri in sequenza: Coggiola ne mette altri 5 e l’Auxilium CUS prima si avvicina in chiusura di frazione, quindi passa a condurre in avvio di secondo periodo con Adrignolo: 15-14 al 11’.
Il Tam Tam accusa in maniera evidente la grandissima aggressività gialloblu e si attacca alle corde: per contro l’Auxilium CUS cerca dentro Tibs, bravissimo a farsi spazio e a metterne 8 di fila. Per due volte sul +7, i padroni di casa si portano anche sul 29-20, ma si vedono riacciuffare da 5 punti di Bonalanza: 29-25.
Nei primi 3’ del secondo tempo l’Auxilium CUS ci ritenta: i canestri di Tello e la difesa di Akoua su Rinaldi gli consentono di raggiungere il 38-30 al 23’ e poi il 43-32 al 27’. Un fiscalissimo (per non dire inesistente) antisportivo fischiato ad Akoua e due bombe di Rinaldi rimettono tutto in discussione: 43-40 a 29’.
Il corpo a corpo l’Auxilium CUS lo risolve in apertura di ultima frazione: Akoua attacca il ferro, Musso gli dà una mano: 51-43 al 34’.
Ma Torino non chiude e si porta dietro l’avversario fino in fondo. Nell’ultimo minuto e mezzo la paura di vincere fa capolino e i cussini tirano un po’ il freno a mano. Un canestro di Tibs e un provvidenziale recupero di Coggiola tradotto in due punti dalla lunetta tengono comunque a distanza gli ospiti.

AUXILIUM CUS TORINO-TAM TAM 57-53
Parziali. 13-14, 31-30, 45-43
TORINO: Terzi 2, Musso 4, Saccotelli, De Feo, Coggiola 12, Tello 11, Marchisio 4, Adrignolo 4, Akoua 8, Palazzo, Petitti, Tibs 12. All. Raho.
TAM TAM: Bonalanza 13, Gervasio 9, Delvecchio, Sanalitro, Ludovico, Piasentin, Lamara 4, Cibrario 2, Giampaolo 3, Rinaldi 22, Sinicco, Mopano. All. Cammarota.

UNDER 16 ECCELLENZA
Finisce, anzi inizia come all’andata. La Pms non concede un solo millimetro e l’unico canestro dal campo dell’Auxilium CUS realizzato nel primo quarto da Musso, la tripla con cui i gialloblu danno segnali di esistenza all’Einaudi, la dice tutta.
Nel prosieguo da segnalare soltanto l’incidente capitato a Baviello, per fortuna senza conseguenze nonostante la spettacolarità della caduta.

PMS MONCALIERI-AUXILIUM CUS TORINO 112-35
Parziali: 22-4, 48-12, 71-23
MONCALIERI: Viano 10, Violetto 2, Abrate 14, Acunzo 4, Manzani 2, De Santis 18, Maule 8, Del Sole 9, Tiberti 12, Leone 4, Lissiotto 5, Sebrek 24. All. Di Meglio.
TORINO: Musso 3, De Feo 8, Coggiola, Baviello 2, Tello 3, Tibs 4, Marchisio, Adrignolo 4, Akoua 4, Molino, Mittica 7, David. All. Italia.

UNDER 16 REGIONALE
Le trasferte non si addicono all’Auxilium CUS. Seconda gara fuori casa della stagione e seconda sconfitta.
Una tripla di Perone tiene agganciati i gialloblu al 10’: 12-11. Nei primi due minuti del secondo quarto si segna solo dalla lunetta, poi il Sagrantino inizia a farlo anche
dal campo, i cussini invece sempre e solo a tempo fermo: sono appena 3 i canestri ospiti su azione in dieci minuti e i 4 punti di Cosco che precedono l’intervallo servono soltanto a rendere meno amaro il passivo intermedio. Al riposo i padroni di casa hanno 18 punti di vantaggio, con Calogero e Tortora protagonisti dell’allungo che decide la gara: 42-24.
L’Auxilium CUS tiene nel terzo periodo non accumulando ulteriori perdite e nel quarto Modenese e Cambiotti e una difesa un po’ più attenta rendono il distacco più contenuto, pur non rimettendo in discussione l’esito.

SAGRANTINO-AUXILIUM CUS TORINO 65-52
Parziali: 12-11, 42-24, 56-38
SAGRANTINO: Venditti 2, Aceto 11, Tortora 16, Joltea, Calogero 18, Serra, Bruno, Spagnolo, Francisetti 3, D’Amico 8, Tresso 2, Bardascino 5. All. Nissi.
TORINO: Stodo, Buri 7, Cambiotto 3, Cosco 6, Distratis 7, Modenese 11, Parato, Perone 8, Prandi 6, Ranellucci , Surbone, Tiberti 4. All. Tavella.

UNDER 15 ECCELLENZA
L’Auxilium CUS dà continuità a quanto fatto contro Borgomanero e Alba, e al PalaFerraris di Casale Monferrato mette in fila la seconda vittoria stagionale, la prima lontano da casa. Tutti danno il massimo dall’inizio alla fine e solo in rari momenti la squadra gialloblu abbassa il livello agonistico, anche se il risultato Torino lo acquisisce con ampio anticipo.
Grazie ai punti di un incontenibile Terzi e Marchisio, l’Auxilium CUS si porta subito a condurre: 4-14. Il resto lo fa difesa di Moglia e Mittica, che non va in gol ma
risulta il migliore in campo. Verso la fine del tempo una tripla, l’unica della partita, consente ai padroni di casa di riavvicinarsi: 13-15.
Nel secondo periodo l’Auxilium CUS è devastante: 3-10 nei 5 minuti iniziali e 5-10 in quelli successivi. Dietro la musica non cambia, con Bartoletti, Brizzolara, Balbo e Panero che tengono bene gli avversari. In attacco vanno a bersaglio Panero, Akoua e Marchisio. A metà gara Torino è avanti di 14 lunghezze: 21-35.
L’avvio di ripresa sembra più equilibrato. Poi un secco break di 0-11 fa capire che Torino non ha lacuna intenzione di mollare. Anzi, Akoua, Moglia e Terzi aumentano il distacco: 27-52.
La squadra di casa subisce il colpo e ricorre spesso al fallo per fermare gli ospiti: al 4-0 inaugurale Torino replica un altro strappo da 0-10.

JUNIOR CASALE-AUXILIUM CUS TORINO 35-67
Parziali: 13-15, 21-35, 27-52
CASALE: Romagnoli 10, De Grandi, Botto, Rossi, Scagliotti 2, Maghirang 1, Vietri 6, Sottile, Re, Gatti 9, Avonto, Feng 7. All. Cardani.
TORINO: Terzi 10, Marchisio 12, Akoua 13, Palazzo 2, Mittica, Moglia 16, Brizzolara 5, Giacummo 2, Panero 4, Balbo 3, Bartoletti, Burgaj. All. Raho.

UNDER 13 ELITE
L’Auxilium CUS ripone il fioretto usato a largi tratti con l’Eridania e impugna la spada, dando dimostrazione i grande versatilità e spirito di adattamento. Nel derby con la Pms giocato all’Einaudi i gialloblu si concedono le bollicine soltanto nei primi 5’ del secondo periodo, quando ribaltano l’iniziale trend negativo, ma per il resto badano al sodo, sanno stringere i denti e, pur tra numerosi errori al tiro e i tanti contropiede concessi agli avversari, portano a casa due punti pesantissimi.
Torino comincia piuttosto male (12-4), facendosi doppiare al 6’: 14-7. Più o meno sul massimo vantaggio moncalierese della serata (18-7) coach Raho abbassa il quintetto e gli ingressi di Torazza e Massera danno energia e sostanza al gioco cussino, ma soprattutto aumentano le percentuali in attacco. Ora i gialloblu si battono su ogni pallone e sono sempre in equilibrio in difesa: per la Pms l’area avversaria diventa un campo minato.
Punto dopo punto Torino risale con freddezza grazie a giocate di squadra di ottima fattura: Pagano (due triple) è un killer silenzioso, Vincini riscatta un inizio così così e il sorpasso si concretizza al 12’ dopo 5 punti consecutivi di Massera: 25-27. L’Auxilium CUS mette insieme trame rapide ed efficacissime e al 15’ con una coppia di liberi di Bertone, gli ospiti hanno in mano la gara: 27-36.
La Pms non lascia però nulla d’intentato, anche se trova ogni volta la strada sbarrata:
sul 50-56 la replica cussina è decisa e arriva da Badariotti e ancora da Pagano: 50-62.
L’ultimo assalto dei moncalieresi a 4’ dalla fine 64-70. Una tripla di Massera abbassa il passaggio a livello, un frontale, sempre da tre, di Garetto dà la doppia mandata al successo ospite. Negli ultimi 2 minuti si registra un solo libero di Pms e l’Auxilium CUS festeggia.

PMS MONCALIERI-AUXILIUM CUS TORINO 65-76
Parziali: 22-15, 38-46, 57-67
MONCALIERI: Lamberti 19, Demo, Bay, Fornaris, Ramello 16, Viola, Sciara 2, Vignoli 4, De Angelis 20, Biasini 2, Serratore 2, Halyukhov. All. Mosso.
TORINO: Torazza 11, Garetto 6, Porcella, Vincini 17, Pagano 17, Massera 11, Anfossi 4, Barale, Bertone 4, Mosca, Badariotti 6, Gennaro. All. Raho.

Contro un avversario che conferma tutta la sua cifra e si arrende soltanto nel quarto conclusivo, l’Auxilium CUS dà a tratti spettacolo ma soprattutto gioca sempre un
convinto basket di squadra, dove tutti pensano al gruppo e nessuno al singolo.
I gialloblu mettono le cose in chiaro con un avvio bruciante: 14-2 al 5’, con le torri Anfossi e Vincini cercati a ripetizione dai compagni e bravi di loro ad andare a
rimbalzo su entrambi i lati del campo.
Poi i cussini si piantano di colpo: 16-12 al 9’, 28-26 al 14’ con l’Eridania che rientra grazie agli attivi Mutie e Basile. L’energia di Garetto, una bomba di Badariotti e
la presenza in area di Anfossi e Vincini fruttano il break di 7-0 con cui Torino riprende fiato: 35-26.
Il coach di casa Raho cambia anche tutto il quintetto, ma il prodotto non muta: Pagano non fa mancare il contributo in fase offensiva, Anfossi è una costante, la difesa regge alla grande e a 1’ dalla pausa lunga l’Auxilium CUS è sul +15: 45-30.
L’Eridania però non indietreggia di un millimetro, anche se al 25’ Badariotti infila il +10, a cui Pagano fa seguire poco più tardi la tripla del 58-43. Torazza e
l’indemoniato Pagano ritoccano ancora il distacco: 64-47.
Ultimo quarto sublime dei gialloblu, che coinvolgono tutti nella manovra, segnano da dentro, da fuori, di corsa, a difesa schierata, con i lunghi e con i ‘corti’. Applausi !

AUXILIUM CUS TORINO-ERIDANIA 84-63
Parziali: 18-12, 45-34, 64-47
TORINO: Torazza 10, Garetto 2, Distratis 2, Vincini 12, Pagano 14, Macis 2, Massera 4, Anfossi 15, Barale, Bertone 1, Mosca 2, Badariotti 20. All. Raho.
ERIDANIA: Brighitta 4, Faccio, Di Mitri 5, Girardo, Cavallero 10, Gasco 2, D’Antonio 2, Mutie 14, Basile 18, Bosco 6, Aquisio 2, Gallo. All. Quagliolo.

UNDER 13 REGIONALE
Dopo un primo periodo all’insegna dell’incertezza, nei primi 5’ del secondo quarto l’Auxilium CUS realizza appena due punti e gli ospiti, spinti da Buoso, si portano sul 20-28 al 15’. Per Torino segna solo Cennamo e quando anche lui smette di farlo l’Auxilium CUS si pianta. All’inizio della la terza frazione il vantaggio ospite cresce fino al 24-41 al 28’ con Buoso sempre in evidenza tra le file orbassanesi.
Tutto sembra deciso e in vece l’Auxilium CUS si sveglia di colpo e inizia la rimonta. I canestri Cennamo e Macis portano i gialloblu fino al -5: 38-43 (parziale di 14-2).
Negli ultimi 4’ però gli ospiti difendono il vantaggio e portano a casa i due punti.

AUXILIUM CUS TORINO-ORBASSANO 43-49
Parzaili: 16-12, 22-29, 34-42
TORINO: Vito, Porcella, Cennamo 24, Morello 1, Guida, Macis 8, Osifo, Bertinetti, Lago, De Virgiliis 2, gennaro 4, Distratis 4. All. Landra.
ORBASSANO: Lopopolo 2, Longo, Vranceanu, Bovi, Calanni 12, Buoso13, Padula 1, Spada 15, Calario, Mariotto, Villa 6, Tuccher. All. Trisoglio.

AQUILOTTI 2005
Gran bel derby alla Seba. Come dice il punteggio numerico (49-56) la differenza ala fine è davvero minima. Decide tutto il quinti tempino, in cui la Pms s’impone per 9-13.
Da segnalare la prestazione realizzativa del cussino Ermondi, autore di 21 punti (ben 14 nella terza frazione vinta per 16-9 dall’Auxilium CUS).

AUXILIUM CUS TORINO-PMS MONCALIERI 10-14 (49-56)
Parziali: 1-3, 1-3, 3-1, 1-3, 1-3, 3-1
Prziali in punti: 6-8, 8-13, 16-9, 6-11, 9-13, 4-2
TORINO: Sardo 6, Tubaro 2, Maglio, Revalor, Grossi 6, David 6, Ermondi 21, De Lucia 2, Regala, Bernacci, Presta 6, Zalantino. Istr. Landra.
MONCALIERI: Gallo 6, Greganti 10, Tiengo 3, Albanesi 12, Lobuono 2, Vignoli 14, Buscarini 5, Bourlot 2, Pellegrino, Valenza, Zabri 2, Domerlandi.

AQUILOTTI 2006
Due tempini portati a casa e uno pareggiato non bastano all’Auxilium CUS per vincere la gara d’esordio nel trofeo Regionale 2006 ad Orbassano.
I gialloblu s’impongono nel primo periodo, Spada segna tutti i punti (11) dei padroni di casa nel secondo in cui gli ospiti vanno a bersaglio una sola volta.
Meglio L’Auxilium CUS nella terza frazione: Meduri mette 6 punti e alla sirena il risultato è 5-8. I due successivi tempini sono quelli che decidono il match, anche se
nell’ultimo l’Auxilium CUS lotta con coraggio e chiude in parità.

ORBASSANO-AUXILIUM CUS TORINO 13-11 (46-33)
Parziali: 1-3, 3-1, 1-3, 3-1, 3-1, 2-2
Parziali in punti: 6-8, 11-2, 5-8, 8-4, 12-7, 4-4
ORBASSANO: Spada 15, Dall’Aglio 10, Giustetti 6, Labrozzo, Tosco 4, Vranceanu, Gandolfo, Falciano 5, Caramola 2, Iacob, Maffiotto 2, Rallo 2. Istr.La Delia.
TORINO: Fogliotti 4, Alessandria, Colasanto 2, Boccardi, Stella 4, Mannucci 4, Maduri 9, Rano 2, Morandi 2, Begni 2, Coggiola 4, Montesion. Istr.ce Pizzimenti.

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author