Auxilium Cus Torino: il notiziario delle giovanili

UNDER 18 ECCELLENZA
Con un atteggiamento così non si va da nessuna parte. Non si ottengono risultati, ma soprattutto non si cresce. L’Oleggio gioca con piglio e fa suoi i due punti, l’Auxilium CUS esce dalla Panetti con la certezza di non aver fatto quello che invece doveva (e poteva).
Partenza di marca ospite: 3-9. Il 7-9 illude Torino, Martelli mette in fretta le cose in chiaro. All’Auxilium CUS, distratta in difesa – i biancorossi ticinesi fanno un po’quello che vogliono – e frettolosa e spuntata in attacco, non basta una conclusione dalla lunga di Di Gennaro per tenere il passo, anche perché sul versante opposto entra in scena Pozzi, che ne scrive 9 nella seconda metà di periodo: 14-24 al 9’.
Bomba di Brighenti e due iniziative di fila di Fantolino e Torino sembra voltare pagina: 21-24 al 12’.
Il momento è propizio ai gialloblu che con una tripla di Pertusio, il migliore dei suoi, un paio di rimbalzi del debuttante Nicoletti, e un’altra tripletta, di Fantolino, impattano sul 26.
Al 14’ ancora Fantolino e Biancheli mettono per la prima volta davanti Torino: 32-29.
Pertusio firma il 36-31, a cui i ticinesi rimediano con pazienza e grazie a 7 punti di Pozzi a cavallo dell’intervallo e si riportano al comando: 43-45. Torino non sembraavere la sintonia giusta e la necessaria attenzione, specie in fase arretrata, e Pozzi la punisce ancora a ripetizione: 48-55 a metà frazione, poi 50-59. I gialloblu vivono sugli spunti occasionali dei singoli: come i tre di Fantolino intorno pochi secondi prima della mezzora: 58-62.
Oleggio è sempre Pozzi: 11 punti filati – in mezzo c’è anche un antisportivo fischiato alla difesa di casa – e gli ospiti toccano il massimo vantaggio sul 60-73.
Se non fosse per Pertusio, l’Auxilium CUS sarebbe già sotto la doccia: l’esterno ne mette 5 di ottima fattura e a 2 e 21 dalla fine l’Oleggio deve ripiegare in time-out. In uscita i biancorossi cercano e trovano Oguno, autore degli 8 punti che mettono al sicuro la vittoria ospite.

AUXILIUM CUS TORINO-OLEGGIO JUNIOR BASKET 81-91
Parziali: 17-24, 40-43, 58-61
TORINO: Laurino n.e., Bianchelli 11, Nicoletti, Gastaldi 3,Bottiglieri 12, Brighenti 8, Pertusio 14, D’Ambrosio, Di Gennaro 16, Fantolino 17. All. Bittner.
OLEGGIO: Iannacone 7, Giromini, Boracchini 4, Pozzi 35, Malli 1, Tartaglia 12, Dongiovanni 2, Caligaris 1, Martelli 12, Galzerano, Oguno 15, Sartor 2. All. Villa.

UNDER 18 ELITE
D’accordo c’è partita vera soltanto nel primo quarto d’ora, quando l’Auxilium CUS, giocando di squadra e con valide trame, tiene testa ai padroni di casa della Ginnastica. Appena i Reali accelerano, il primo strattone si materializza nella fase centrale del secondo quarto, e i gialloblu entrano nel tunnel delle ormai croniche impasse offensive, la gara prende dritta dritta la direzione dei ‘ginnici’. Però nel complesso l’Auxilium CUS fa vedere notevoli passi in avanti e riduce le distanze dallo storico rivale, che nelle scorse stagioni ne aveva fatto polpette in più di un’occasione al di là delle categorie.
Piovano e Tirone segnano i primi 10 punti dei gialloblu e replica con tenacia all’avversario. Due canestri di fila di Petitti tengono agganciati i cussini alla prima sirena: 17-16.
Nella seconda decina il match si decide: la retroguardia ospite non regge più l’urto e in attacco l’Auxilium CUS smarrisce la via, segnando appena 3 canestri su azione e un tiro libero in dieci minuti.
All’intervallo il ritardo di 13 punti non sembra incolmabile, ma al ritorno in campo la Ginnastica allunga ancora, l’Auxilium CUS fatica a trovare il bersaglio per tutto il secondo tempo, ma non molla e limita al massimo i danni.
Da segnalare tra le file cussine un infortunio alla caviglia a Matteo Dho, costretto ad uscire anzitempo dal campo (per fortuna, non ci sono conseguenze).

GINNASTICA TORINO-AUXILIUM CUS TORINO 75-54
Parziali: 17-16, 36-23, 54-37
GINNASTICA: Bidone 3, Parola 2, Volpato 10, Gavagnin 6, Quaglia 4, Pasquero 14, Venturini 13, Selleri, Vlaseniuc 2, Raverta 5, Mione 16, Seno. All. Monterisi.
TORINO: Coggiola 3, Caratozzolo 8, Cassai, Barberis , Celada 6, Pezzella 1, Piovano 13, Petitti 4, Tirone 10, Dho 4, Mellano 5. All. Lastella.

UNDER 16 ECCELLENZA
Caricata a molla dalla prima vittoria stagionale, l’Auxilium CUS non colma il gap con il Vado Ligure, però se la gioca per una buona mezzora quasi alla pari e cede soltanto nell’ultima decina.
Coggiola attacca a ripetizione il ferro e mette insieme 10 dei 18 punti con cui i cussini tengono botta nel primo quarto. Sei consecutivi di Pesce consentono ai liguri di chiudere sul 18-21.
Una sequenza di Brignolo e un tripla di Apuzzo aprono il distacco tra le due squadre nel secondo periodo. Torino va un po’ in affanno, ma le percussioni di Terzi e ancora di Coggiola la mantengono a contatto all’intervallo: 33-41.
Dieci punti di Moglia (8 dei quali consecutivi) nella terza decina e Torino, pur patendo le iniziative di Apuzzo e Guida, continua a rimanere in partita: 55-66.
Appena alza il livello fisico, il Vado fa sua la gara: il break di 0-8 con cui si apre l’ultima frazione porta gli ospiti sul +20 e chiude la porta in faccia ai torinesi. L’ultimo quarto si conclude sul punteggio di 11-27 e rende il distacco finale troppo punitivo per quanto fatto vedere dall’Auxilium CUS.

AUXILIUM CUS TORINO-PALLACANESTRO VADO 66-93
Parziali: 18-21, 33-41, 55-66
TORINO: Terzi 4, Musso 2, De Feo, Coggiola 17, Baviello 4, Tello 6, Tibs 2, Marchisio 2, Adrignolo 6, Akoua 4, Molino 5, Moglia 14. All. Raho.
VADO: Valsetti 10, Recagno, Pesce 15, Piccio 2, Apuzzo 12, Buttinoni, Guida 18, Brignolo 12, Ciorra, Vukoja 5, Zini 19. All. Costa.

UNDER 16 REGIONALE
Un incontenibile Petitti tiene l’Auxilium CUS in rotta per tutto il primo quarto, chiuso sulla perfetta parità a quota 21. Poi nel secondo la capolista Reba, trascinata da Sabou (ben 37 alla fine) e Carchia, se ne va: 46-35.
Il vantaggio dei Salesiani cresce nella terza frazione, con i padroni di casa che sfruttano il bonus e segnano gli ultimi 8 punti dalla lunetta: 66-47.
Il tutto per tutto cusssino per rientrare è ancora e sempre nelle mani di Petitti, autore di due triple di fila in avvio di ultimo periodo e poi di una terza nel finale di gara. Il distacco scende sotto la decina, ma l’Auxilium CUS non torna mai veramente a tiro degli avversari.

REBA-AUXILIUM CUS TORINO 82-74
Parziali: 21-21, 46-35, 66-47
REBA: Greco, Orla, Albo 1, Ingrassia 8, Happy 8, Melito 10, Di Leonardo, Carchia 8, Curri 3, Sabou 37, Bati 2, Scarzello 5. All. Ambrosino.
TORINO: Stodo 5, Brandino, Cambiotti 12, Surbone, Cosco 13, Petitti 24, Perone 5, Tiberti 2, Buri 3, Distratis, Olmoti, Modenese 10. All. Tavella.

UNDER 15 ECCELLENZA
Grazie ad un primo quarto quasi perfetto l’Auxilium CUS regola in casa la Lettera 22 Ivrea e, incamerando il terzo successo di fila, risale ancora la classifica.
Dominio totale a rimbalzo difensivo (alla fine saranno ben oltre 40 i recuperi sotto il tabellone amico), contropiede e pressione sulla palla, i gialloblu spaccano in fretta in due la gara: il break di 8-0 sul 9-5 fa da premessa ad un allungo che si protrae al 25-9 del 9’ e si chiude sul 35-14 del 15’.
Se per un quarto e rotti i gialloblu mettono in scena una tourbillon di passaggi perfetti e sempre finalizzati alla ricerca della soluzione migliore (trovando sempre il canestro), nella seconda frazione l’azione si fa invece più leziosa, fioccano le palle perse e i contropiede facili concessi ad un avversario che gioca una partita onesta e giudiziosa ma mai sopra le righe. Il passaggio a vuoto di Torino si prolunga fino al 40-30 del 23’.
Fiutato il pericolo l’Auxilium CUS si rimette in movimento, trascinata dall’energia e dalla generosità di un ottimo Mittica. Nel parziale di 13-2 confezionato tra il 24’ e il 26’ ci mettono lo zampino anche Saccotelli e Magrì, costante e un po’ egoista nell’attaccare il ferro sempre e comunque ma preciso ed efficace.
Poco altro da segnalare se non che l’Ivrea tira di più e meglio da tre che da due e alla fine contiene il distacco (e vince l’ultimo periodo) per merito di Aceto e Zambolin.

AUXILIUM CUS TORINO-LETTERA 22 IVREA 75-58
Parziali: 28-13, 37-25, 60-39
TORINO: Saccotelli 15, Magrì 13, Marchisio 5,Akoua 6, Palazzo 4, Mittica 11, Brizzolara 2, Giacummo 1, David 9, Panero 7, Burgaj, Bartoletti 2. All. Raho.
IVREA: Renoldi 8, Bellono 2, Aceto 17, Carcaiso 3, Orlando 7, El Kafel 6, Comparone, Zambolin 11, Tahir 4, Munari, Beltramello, Martinelli. All. Micheletto.

UNDER 14 ELITE
Quando alla voce palle perse la cifra registrata fa 50, è impensabile di portare a casa la vittoria.
Questa in pillole la storia del match tra Auxilum CUS e Sarre Chesallet.
I gialloblu incappano in una giornata storta e in un avversario che non fa regali, e si ritrovano subito all’inseguimento, vittime per lo più dei loro stessi errori e della loro sterilità offensiva: 6-17 al 5’.
Il 17-39 del 14’è già una sorta di verdetto, anche se l’Auxilium CUS, pur continuando nella sua rincorsa al record mondiale di palle perse per tutto il resto del match, si avvicina fino al -11 per tre volte, l’ultima sul 28-39, grazie alle iniziative di un concreto Morandi. La replica ospite è però decisa (31-51) e mai il Sarre è messo realmente in difficoltà.

AUXILIUM CUS TORINO-SARRE CHESALLET 57-78
Parziali: 10-27, 30-43, 40-60
TORINO: Alessandria, Morandi 11, Pizzonia 7, Pirani 10, Grasso 2, Ventura 3, Dosio 1, Piccinelli 8, Focato, Racioppo, Durante 9, Bertolani 6. All. Raho.
SARRE: Franco, Olivieri, Farina 21, Morandi 2, Pugliese 5, Lallinaj 4, Deramo, Trabbia 30, Cunéaz 14, Favre, Schena 2. All. Rosset.

AQUILOTTI 2006
Finisce pari tra Collegno e Auxilium CUS, con i leoncelli padroni di casa che s’impongono grazie al maggior numero di punti messi insieme nelle sei fasi di gioco. Decisivi i parziali di 20-0 e di 14-0 del primo e del quarto tempino.
Per il resto l’Auxilium CUS gioca bene – anche molto nel secondo, vinto per 18-2 (con ben 12 punti di Grizzaffi) – e rimonta vincendo le ultime due frazioni con carattere e valide giocate.

COLLEGNO BASKET-AUXILIUM CUS TORINO 12-12 (52-35)
Parziali: 3-1, 1-3, 3-1, 3-1, 3-1, 1-3, 1-3
Parziali in punti: 20-0, 2-18, 6-2, 14-0, 4-6, 6-9
COLLEGNO: Telpo 8, Simionato 4, Berthoc 2, Pelligra 4, Il Grande 12, Bozza 12, Concordano, Giandinoto 2, Catanzariti, Rovelli, Spada 6, Taravella 2. Istr. Vai.
TORINO: Amico 2, Amoretti 4, Boccardi 4, Stella 3, Malerba, Meduri, Ramo, Morandi, Coggiola 2, Grizzaffi 16, Montesion 4, Roso. Istr. Pizzimenti.

AQUILOTTI 2005
Dopo il 2-2 iniziale è un monologo collegnese: contropiede e palle recuperate, i padroni di casa macinano gioco e l’Auxilium CUS non sa porre grande rimedio. I cambi continui dei tempini successivi non mutano la sostanza di un lungo monologo – 75-18 l’eloquente finale – che si dipana sulla falsariga del primo periodo.

COLLEGNO BASKET-AUXILIUM CUS TORINO 18-6 (75-18)
Parziali: 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1
Parziali in punti: 16-7, 15-0, 8-1, 12-6, 16-0, 8-4
COLLEGNO: Preteroti 10, Serafino 5, De Biasi 14, Costanza 2, Grassia 8, El Ghrablì 2, Garzella 4, Demsa, Zanoni 8, Rosenga 4, Morra 12, Ippolito 6. Istr. Vai.
TORINO: Andrisani, Boroncelli, Loiacono 5, Mazzi, Simoni, Ermondi 11, De Lucia 2, Regala, Terzi, Pezzera, Leotta. Istr. Landra.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author