Auxilium Cus Torino: il notiziario delle giovanili

UNDER 18 ECCELLENZA
I 91 punti complessivi non la dicono neanche tutta su quello che si è visto in campo alla Panetti: una partita tanto intensa quanto costellata di errori da entrambe le parti, una sorta di tentativo reiterato di superarsi in fatto di carenze. Vince come sempre chi sbaglia di meno, cioè gli ospiti della Junior Casale, a cui l’Auxilium CUS, troppo brutta per essere vera, oppone una serata di pressoché assoluta inconsistenza offensiva e scarsa concentrazione, sia a livello individuale che di squadra. 
Il pressing alto casalese mette subito in grossa difficoltà Torino, che ci mette anche tanto del su, faticando a trovare il ritmo-gara e a costruire soluzioni offensive efficaci: dopo 15” del secondo quarto i monferrini, più ordinati ma solo poco più precisi degli avversari, sono al doppiaggio sul 7-15. Pochi istanti più tardi il vantaggio esterno raggiunge le 10 unità: 9-19.
Per 6 lungi minuti l’Auxilium CUS non si muove da quota 9. Poi sulla prima chiamata casalese di zona, Fantolino la mette da tre fronte a canestro: sembra il segnale della riscossa, invece è l’unico spiraglio concesso in difesa dalla Junior in tutta la seconda frazione. O quel che è pure peggio l’unico anelito d’attacco dei cussini.
Sul 14-33 del 22’ l’esito dell’incontro è più che segnato. L’Auxilium CUS gioca più con i nervi che con altro, ha uno spunto, ispirato dalle doti di combattente di Pappalardo, che la riporta per qualche secondo sotto i 20 punti (20-37 a 25’), ma, tra un errore e l’altro, la Junior si mantiene padrona della situazione fino in fondo.

AUXILIUM CUS TORINO-JUNIOR CASALE 32-59
Parziali: 7-13, 14-31, 22-43
TORINO: Bianchelli 2, Bianco M. 3, Gastaldi 4, Fantolino 7, Pappalardo 11, Damiano 4,  Brighenti 1, Racca, Bottiglieri,  D'Ambrosio, Di Gennaro, Bianco P. All. Bittner.
CASALE: Denegri 11, Ghezzi 6, Gioda 6, Valentini 9, Zorgno 4, Ielmini 8, Raiteri 5, Martinotti, Cerutti 4, Zambonin 4,  Rovina 2, Poletti. All. Cardani.

UNDER 18 ELITE
Partita equilibrata per un tempo, poi alla distanza la zona della Ginnastica imbriglia l’attacco dell’Auxilium CUS, che subisce senza opporre resistenza nel terzo periodo. Il distacco finale è fin troppo pesante, anche se le sbavature cussine sono davvero tante.
Dopo 5’ gli ospiti si schierano 3-2 e i gialloblu fanno fatica a mettere insieme soluzioni offensive proponibili e in fase arretrata concedono troppe rigiocate e vere e proprie autostrade in cui i Reali su buttano a capofitto andando in gol o alla peggio trovando il fallo: alla precisione ospite dalla lunetta fanno riscontro gli errori cussini ai liberi. Nonostante tutto il distacco all’intervallo non sembra incolmabile: 31-42.
Al ritorno in campo i padroni di casa segnano appena 3 liberi in 10’, mettendo insieme una serie di perse tradotte in facili punti dalla Ginnastica. Il margine si amplia, Celada è l’ultimo ad arrendersi per l’Auxilium CUS.

AUXILIUM CUS TORINO-GINNASTICA TORINO 52-86
Parziali: 11-27, 31-42, 34-58
TORINO: Cassai, Peyrani 2, Caratozzolo 7, Barberis 2, Celada 19, Petitti 5, Tibs 1, Tirone 3, Mellano 5, Dho 8, Ronco. All. Raho.
GINNASTICA: Bidone 2, Deluise 13, Volpato 7, Gavagnin 11, Quaglia 5, Giardina 4, Pasquero 12,  Venturini 15, Vaudano 3, Vlasewivc3, Raverta 2, Mione 9. All. Monterisi.

UNDER 16 ECCELLENZA
Al 2-0 inaugurale di Adrignolo, frutto di un bel taglio dentro su assist di Coggiola, la Pms risponde con un perentorio parziale di 31-4 che mette subito al riparo la vittoria nel primo derby stagionale, disputatosi alla Panetti. 
Anche sul +50 gli ospiti giocano come se nulla fosse, pressando l’Auxilium CUS sulla rimessa da fondo campo. Il punto numero 100 della Pms lo firma De Bartolomeo, poco prima della prodezza di Akoua che sulla sirena della mezzora vale il 25-102. 

AUXILIUM CUS TORINO-PMS MONCALIERI 29-132
Parziali: 9-41, 14-82, 25-102
TORINO: Coggiola 7, Baviello 2, Tello 4, Tibs 7, Marchisio, Adrignolo 2, Akoua 4, De Feo, Moglia, Palazzo 2, Perone, Giacummo 1. All. Raho.
MONCALIERI: Viano 5, Violetto 2, Abrate 15, De Bartolomeo 20, Acunzo 24, Manzani 10, Maule 12, Del Sole 18, Trinchero 2, Tiberti 10, Leone 10, Lissiotto 4. All. Di Meglio. 

UNDER 15 ECCELLENZA
Alla sirena finale è lo stesso coach del Grugliasco, Matera, incredulo, a chiedersi come la sua squadra sia riuscita a portare a casa la vittoria. In realtà i Draghetti giocano una partita di una volontà esemplare, credendoci sempre e comunque, anche sotto di una dozzina di punti a metà del terzo periodo, e per questo alla fine meritano di coronare la rimonta. 
L’Auxilium CUS fa tutto bene per 35’, afflosciandosi poi in un finale di gara in cui tutti giocano a nascondersi e nessuno si prende la responsabilità di chiudere la partita. Bene, anche molto bene, i gialloblù nella prima mezzora, in cui ci mettono grinta E anche lucidità nell’esecuzione; non basta, perché le gare durano 40’ e per vincere partite così ci vuole quel qualcosa in più che nell’occasione hanno soltanto gli avversari.
All’8-4 iniziale l’Auxilium CUS replica con manovre coinvolgenti che la portano al pareggio, da sotto con Akoua, a quota 10 al 5’. Sullo slancio, e facendo leva sul contropiede, innescato dall’intensa difesa, i gialloblù provano l’allungo: il 12-18 è ancora di Akoua. 
Dei ritmi altissimi beneficIano soprattutto gli ospiti che, con Mittica e lo scatenato Akoua, si portano sul 22-32 a metà circa del secondo quarto. Il Grugliasco non fa una piega e attacca a ripetizione il ferro con Pozzato e Canepari, trovando validi contributi sulla linea di fondo dall’efficace Orlando: all’intervallo, complice il vistoso passaggio a vuoto di un’Auxilium CUS che fatica a tenere l’uno-contro-uno, la gara ricomincia da capo: 42-42.
I primi 6’ della ripresa sono un monologo gialloblù: Brizzolara si prende la scena, trascinando i suoi ad un parziale di 12-1. I padroni di casa si piegano ma non si spezzano e continuano a giocare con grandissima caparbietà e a rimettere i bastoni tra le ruote al carro ospite: Torino non ammazza la partita e, dopo qualche minuto di stallo sul 65-72, intorno alla metà dell’ultimo periodo subisce la rimonta. La palla diventa un macigno, Orlando la mette da fuori, dall’altra parte Panero si alza e centra il bersaglio dopo un prezioso recupero di Brizzolara: 75-77. 
Manca un minuto ed è tutto di marca grugliaschese: Akoua sbaglia da sotto, i locali pareggiano, l’Auxilium CUS perde a metà campo, Pozzato attacca e subisce fallo: dentro il primo libero, fuori il secondo ma il rimbalzo è ancora del Grugliasco, fallo immediato e ancora i padroni di casa in lunetta: Canepari fa 2 su 2, 80-77, lasciando 5” all’Auxilium CUS per il tiro della disperazione. Che però non raggiunge neanche il ferro.

PALLACANESTRO GRUGLIASCO-AUXILIUM CUS TORINO BASKETBALL 80-77 
Parziali: 18-24, 42-42, 57-66
GRUGLIASCO: Mondin, Pozzato 24, Popolo 14, Manicchia, Sartoris 4, Canepari 16, Oliaro, Gualdi 4, Cassotta, Zagaria 1, Orlando 11, Di Russo 6. All. Matera.
TORINO: Terzi 15, Balbo, Brizzolara 16, Buri, David 2, Mittica 6, Molino 2, Panero 8, Petitti 2, Tiberti 2, Marchisio 11, Akoua 13. All. Raho.
Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author