Auxilium Cus Torino, notiziario giovanili

UNDER 20 ELITE
Era importante vincere perché, alla luce della qualificazione già acquisita da entrambe le squadre, i punti in palio valevano già di fatto per la seconda fase. E il peso del risultato annebbia la vista di tutti i contendenti, nessuno escluso. Ne viene fuori una durissima battaglia campale, in cui le due formazioni abusano del pressing e, oltre a patire la tensione, scontano pure una giornata non proprio felicissima in fase realizzativa.
Il 5-0 inaugurale illude l’Auxilium CUS che poi si smarrisce in marea di palle perse che vanificato gli altrettanto numerosi recuperi (saranno ben 26 alla fine). Gli ospiti ne approfittano per rientrare subito (9-7 al 7’) e passare per la prima volta davanti con tre di Zabert: 11-12. 
Si prosegue tra una persa e l’altra, con il Bra che alza il pressing e Torino che corre più volte in contropiede sfruttando i recuperi e gli spazi concessi dagli avversari ma non concretizza. Nella seconda metà del periodo Bra inizia a proporre anche una zona 3-2 a cui i cussini faticano a prendere le misure. 
Si procede in parità fino a metà del secondo quarto, poi l’Auxilium CUS scappa: Dello Iacovo prende la linea di fondo e segna da sotto, Tarenzi recupera e va in gol, Crespi la mette su assist dell’attivo Dello Iacovo: 31-18 al 18’.
Due liberi di Tarenzi fanno 36-20 a pochi secondi dall’intervallo.
Torino tocca il +17 (39-22) all’inizio del secondo tempo, Bra insiste con il pressing a tutto campo, ma i gialloblu, pur ancora alle prese con una miriade di palle perse (quasi tutte in seguito a recuperi difensivi) si tengono davanti con il pronto Murgia, che recupera e va a schiacciare indisturbato il 46-30. A due minuti dalla mezzora Torino tocca il +20: il 54-34 lo segna Dello Iacovo con i piedi poco dentro l’arco, ma è anche propiziato dal preciso Brighenti.
Non è finita, perché Zabert ha coraggio da vendree e a colpi di triple (6/8 lo score complessivo) riavvicina da solo il Bra fino al 64-52. La risposta cussina non si fa attendere: la tripla di Blotto che fa 71-54 chiude ilmatch con qualche minuto di anticipo.
Al termine della prima fase manca ancora una gara, la trasferta ad Alba, del tutto ininfluente ai fini della classifica, del piazzamento e senza risvolti per la fase successiva, quella che assegnerà il titolo regionale e qualificherà 3 squadre al tabellone nazionale.

AUXILIUM CUS TORINO-BASKET TEAM ’71 BRA 73-63
Parziali: 16-14, 36-22, 56-39
TORINO: Blotto 14, Murgia 10, Dello Iacovo 13, Racca, Di Matteo 7, Brighenti 9, Damiano, Di Gennaro 2, Tarenzi 12, Crespi 6. All. Porcella.
BRA: Bottero 15, Biginelli 5, Bertolotti 8, Gambini, Tropini 6, Zabert 18, Paschetta, Fall 6, Pautasso 3, Mattis 2. All. Abbio.

UNDER 18 ELITE
La solita Auxilium CUS, capace di fare e disfare tutto nel giro di pochi minuti. E ancora una volta gli avversari di turno, i monferrini della Casale Basket, beneficiano dell’incostanza gialloblu per fare loro la gara.
Si segna con parsimonia nelle battute iniziali: 3-2 al 4’, 8-13 all’8’. Poi sul 10-13 la prima svolta: nei 2’ inaugurali del secondo quarto il Casale piazza un break di 0-10 e va in fuga, doppiando due volte i cussini, con Nagari e Todeschino in evidenza: sul 14-28 e poi sul 18-36 al 17’. Un minuto dopo il massimo vantaggio monferrino sul 18-37. 
Torino lima qualcosa (39-51) grazie a Caratozzolo, che ci crede e con la sua energia convince i compagni a fare altrettanto: Dho la infila dall’angolo e il parziale di frazione di 26-12 riapre la questione: 44-51.
L’ultimo quarto si apre con i canestri di Salvaneschi e Todeschino per Casale che si mette a zona 2-3: l’Auxilium CUS pasticcia per qualche azione, però tiene nel mirino la preda: 46-53.
Il –6 (54-60) lo sigla Piovani che poi, sull’errore casalese,  ha l’occasione per riaprire una volta per tutte la partita: l’esterno gialloblu fa tutto benissimo, ma sbaglia da sotto un canestro già fatto. Sul ribaltamento Todeschino non fallisce dalla lunetta. L’Auxilium CUS ha ormai perso il ‘treno’ e si perde di nuovo contro la zona. Gli ospiti vedono uscire ben 3 elementi per raggiunto limite di falli, tuttavia controllano, segnando proprio sulla sirena finale con Renna il canestro del +10.
Stasera (ore 20,45) i gialloblu saranno impegnati a Tortona.

AUXILIUM CUS TORINO-CASALE BASKET 58-68
Parziali: 10-13, 18-39, 44-51
TORINO: Caratozzolo 5, Sammarco 2, Barberis 2, Peyrani 3, Pezzella 2, Ronco 3, Piovano10, Caponeri, Petitti 12, Tirone 4, Dho 7, Mellano 8. All. Raho.
CASALE: Renna 3, Calvo M. 4, Nagari 12, Noto 4, Salvaneschi 10, Armanni, Todeschino 18, Nicora, Kamar 10, Calvo S. 7. All. Cristelli.

UNDER 16 ECCELLENZA
I progressivi iniziali dicono della gran voglia di Torino di mettere subito la gara dalla sua: 5-0, 7-2. Adrignolo è molto determinato e al 4’ il vantaggio cussino è di 8 lunghezze: 11-3. Con il suo unico canestro della partita, Lanzetti tiene in vita l’Alba: 15-12 a 30 secondi dalla prima pausa. 
La difesa di casa concede pochi spazi, ma Toppino è bravissimo a uscire dall’area e a sparare da lontano: 19-19, e tutto da rifare al 14’.
L’Auxilium CUS riparte subito e, grazie alle realizzazioni di Marchisio e  Mittica, ma pure ad attentissime marcature, riprende in mano con decisione l’incontro: 35-25 al 22’. Lo scatenato Mittica alza il ritmo, segna in entrata e da tre e l’Auxilium CUS vola: 44-29 al 26’ dopo un’iniziativa dell’altro 2001 Terzi.
L’Olimpo lima qualcosa prima della mezzora. Torino però allunga ancora in avvio di ultimo quarto: Adrignolo ne infila tre e poi mette insieme un gioco che ne vale altri tre: totale 60-44, massimo vantaggio torinese al 34’. L’ultima spiaggia langarola porta sempre all’indomito Toppino, autore da qui alla fine di ben 12 punti. Il distacco si riduce prima a 8 punti (62-54), quindi a 6 (64-58) e infine a 30 secondi dal termine anche a 5 (65-60). L’Auxilium CUS però è sul pezzo e respinge ogni assalto, festeggiando con grande entusiasmo alla sirena la terza vittoria stagionale.

AUXILIUM CUS TORINO-OLIMPO BASKET ALBA 69-62
Parziali: 17-12, 33-25, 49-39
TORINO: Terzi 2, Musso 5, Coggiola 13, Baviello 2, Tello 2, Tibs 4, Marchisio 7, Adrignolo 17, Akoua 4, Mittica 13, David, Buri. All. Raho.
ALBA: Lanzetti 3, Novo, Filippone 6, Portas, Lagorio 4, Tonini Bossi 15, Bertolotto 4, Ragazzo, Toppino 26, Pelassa S. 4, Pelassa F., Massa. All. Alfero.

UNDER 15 ECCELLENZA
Con una prestazione di livello l’Auxilium CUS espugna la Crocetta e, complice il ko interno di Grugliasco, si tiene, seppur ancora molto da lontano, in corsa per il terzo posto finale.
Dopo il 2-2 iniziale, i gialloblu mettono le ali con un break di 0-14, propiziato dalla difesa di Molino, Terzi e Akoua, gli ultimi due devastanti sull’altro fronte rispettivamente con 7 e 8 punti. Mittica ci mette una tripla delle sue e al 10’ gli ospiti conducono 6-21.
Nel secondo quarto Marchisio, Balbo e Saccotelli forniscono ottimi contributi difensivi, mentre davanti la musica non cambia: 8 per lo stesso Saccotelli, 5 per Petitti, anche lui a bersaglio da tre, 6 per Mittica (a referto la seconda bomba della giornata). Gli ospiti vanno al riposo lungo su un rassicurante +25: 22-47.
L’Auxilium CUS rientra meno carica e i padroni di casa ne approfittano: parziale di 14-2 e distacco ridotto grazie alle iniziative di Fas, 10 dei suoi 19 punti totali proprio in questo periodo. Un gioco da tre punti di Petitti e il canestro conclusivo di Brizzolara consentono comunque ai cussini di tenersi in controllo: 44-58.
La Crocetta prova gli ultimi sforzi per rimontare, ma l’Auxilium CUS para ogni colpo: Terzi  e Molino sono molto attivi in difesa, in attacco lo stesso Terzi, Marchisio e Mittica si dividono i punti della frazione e permettono ai cussini di chiudere in scioltezza l’incontro.

CROCETTA-AUXILIUM CUS TORINO 55-74 
Parziali: 6-21, 22-47, 44-58
CROCETTA: Gentile 4, Fas 19, Morzone 2, Ferro 7, Licciardello 7, Tucci 4, Boeri 4, Calore, Pasquale 2, Procopio 6, Bullano, Piazza. All. Carbone.
TORINO: Terzi 13, Saccotelli 7, Marchisio 10, Akoua 10, Molino 2, Mittica 17, Brizzolara 3, David, Petitti 10, Panero, Burgaj, Balbo 2. All. Raho.

UNDER 14 ELITE
Per poco più di un quarto l’Auxilium CUS tiene botta a Venaria. Nella seconda frazione i gialloblu segnano appena tre volte dal campo (due con Bertolani e uno con Morandi) e incassano un parziale di 18-7, andando al riposo in ritardo di 12 punti. 
Il peggio per i gialloblu purtroppo deve ancora venire: i padroni di casa sono concretissimi, i cussini invece fanno poco meglio in fase realizzativa che nel quarto precedente mettendo a referto appena 8 punti. Il 58-27 della mezzora indirizza il risultato. 
Buono comunque l’ultimo periodo dei gialloblu, che trovano maggio equilibrio in difesa e lasciano agli avversari soltanto altri 4 punti.

VENARIA REALE-AUXILIUM CUS TORINO 75-39
Parziali: 13-12, 31-19, 58-27
VENARIA: Spinardi 10, Demichelis 9, Volpiano, Pietracatella 2, Spennacchio 2, Sabucco 8, Petruzzi 3, Zennato 23, Pagani 4, Merlo 10, Peirotti, Zarrigo 4. All. Monaco.
TORINO: Alessandria, Morandi 8, Pizzonia 4, Grasso, Ventura 4, Dosio, Focato 7, Racioppo, Avino 2, Savio, Durante 6, Bertolani 8. All. Toso.

UNDER 13 REGIONALE
L’Auxilium CUS rimonta nel terzo quarto grazie alla vena offensiva del ritrovato Unia, sempre più vicino al top della forma dopo lo stop di inizio stagione, e di Gardina, e nel finale è più lucido del Nichelino.
Dopo una frazione equilibrata, trascinato da Papadia e Lupoli, il Nichelino approfitta di un mini blackout gialloblu e prende in mano la situazione: 25-32 all’intervallo. 
L’Auxilium CUS ricomincia con grandissima decisione: Unia, best scorer dell’incontro con 15 punti, ne mette 7 di fila e si carica la squadra sulla spalle colmando in fretta il gap. Il contro-sorpasso arriva da 3 canestri di fila di Giardina: alla mezzora Torino comanda 42-40. 
Grandissima incertezza anche nella frazione conclusiva. Due di Barale e altri tre di Giardina consentono all’Auxilium CUS di arrivare all’ultimo minuto sul +4: 51-47. Il Nichelino non trova il bersaglio e sulla ripartenza Morello subisce fallo: 1 su 2, 52-47. C’è ancora tempo per un’azione per parte, entrambe senza esito.

AUXILIUM CUS TORINO-PALLACANESTRO NICHELINO 52-47
Parziali: 13-11, 25-32, 42-40
TORINO: Barbero, Vito, Unia 15, Morello 3, Guida, Macis 8, Giardina 13, Bertinetti, Lago 2, Gennaro 5, Barale 6, Osifo. All. Landra.
NICHELINO: Laterza, Papadia 8, Fabozzi, Longu 1, Cappuccelli 9, Molner 4, Basile 4, Tocco 1, Lupoli 4, Silvestro 2, Sanino 9, Sapia 5. All. Martinelli.




Addetto Stampa SERIE B & GIOVANILI: 
Beppe Naimo
Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author