Avellino soffre ma vince, Reggio cade 66-62 al Del Mauro

Buona la prima per la Sidigas Scandone Avellino, che davanti ad un PaladelMauro gremito in ogni ordine di posto. Gli uomini di coach Sacripanti battono Reggio Emilia con il punteggio finale di 66-62. I biancoverdi orfani di Fesenko, hanno una partenza lenta, ma con il passare dei minuti è cresciuta sia l’intensità difensiva che quella offensiva con Leunen e compagni che sono riuscita a prendere in mano una gara ostica. Reggio ci ha provato a rientrare in partita fino all’ultimo, ma gli uomini di Menetti lasciano il DelMauro a mani vuote. Cervi apre le danze con un canestro da dentro l’area, Rich risponde in penetrazione. La Sidigas non trova il canestro sbagliando anche in contropiede e la Grissin Bon ne approfitta con le triple di Mussini e Markoishvili, Fitipaldo però segna i suoi primi due punti in biancoverde (4-12). I biancoverdi iniziano a difendere forte ed in contropiede Rich segna in sospensione. Entra Zerini è subito si fa notare sia in difesa, che in attacco segnando 5 punti consecutivi (13-17). Gli ospiti segna da tre con Nevels, mentre il solito Rich fa 3/4 dalla lunetta e Leunen sulla sirena trova il -4 (18-22). Il secondo quarto inizia con le due squadre che faticano a trovare la via del canestro, per Reggio è Nevels a muovere il tabellino, per i biancoverdi D’Ercole riporta sotto la Sidigas (21-24). Scrubb s’iscrive a referto con due canestri da dentro l’area, per Reggio risponde Reynolds allo stesso modo (25-28). Rich fa 1/2, Fitipaldo pareggia in penetrazione. Wells, prima segna dalla lunetta, e subito dopo con la tripla porta avanti la Sidigas a fine secondo quarto (32-30). Al ritorno dall’intervallo lungo è subito Rich ad aprire le danze, risponde dalla lunetta Cervi. L’intensità difensiva dei biancoverdi si alza ed in attacco prima Wells e poi Scrubb danno il +8 ad Avellino (39-32). Reggio si piazza a zona, la scelta di Menetti non paga perché viene punita dalle triple di Fitipaldo e Leunen e due liberi di Wells (48-38). Gli ospiti tentano di rientrare con i tiri liberi di Della Valle e Sanè, ma Wells segna 5 punti consecutivi dando il +12 alla Sidigas (53-41). Parziale reggiano di 5-0 con Nevels e Wright riportano in partita Reggio, ma Rich sulla sirena di fine quarto ricaccia via il tentativo di rimonta (55-46). L’ultimo periodo si apre con due punti in penetrazione di Della Valle, Rich risponde subito con un gran canestro da dentro l’area (57-48). Le due squadre sbagliano molto e non trovano più il canestro con il solo Sanè a segnare dalla media distanza (57-50). Ritorna Fitipaldo ed Avellino ritorna a macinare gioco e punti, ma Della Valle e Reynolds guidano la rimonta reggiana (59-56). Leunen fa 2/2, ma Della Valle e Reynolds riportano Reggio a -1. Wells ruba palla ed in penetrazione riporta a +3 la Sidigas (63-60). Nell’azione successiva la Grissin Bon non segna, mentre Rich fa 2/2 dalla linea della carità, Leunen invece fa 1/2 chiudendo la contesa. Avellino vince all’esordio 66-62.

Commenta
(Visited 68 times, 1 visits today)

About The Author

Mirko Pellecchia Nato e cresciuto ad Avellino. Studente, amo la pallacanestro in ogni sua forma essendo essa metafora della vita.