Avellino, ufficiali le firme di Caleb Green e di Keifer Sykes

Continua a ritmo serrato il mercato in casa Scandone Avellino. Nella giornata di oggi gli irpini hanno annunciato altri due colpi in entrata. Si tratta di Caleb Green e Keifer Sykes. Per quanto riguarda il primo, è stato il diretto interessato, reduce da un’annata in Turchia al Trabzonspor, ad annunciare la firma sul contratto con Avellino, e verrà presentato nei prossimi giorni.

Per quel che riguarda invece Sykes, riportiamo di seguito il comunicato dell’Ufficio Stampa Scandone Basket.

La Sidigas Scandone Avellino è lieta di comunicare di aver sottoscritto un accordo con il playmaker statunitense, classe 1993, Keifer Jerail Sykes per la prossima stagione.

Keifer Sykes è reduce dall’esperienza nelle file dell’Ankara DSI, club che milita nella seconda lega turca, di cui viene nominato capocannoniere: qui disputa un totale di 32 gare e riesce a collezionare 22.4 punti (52.2% da due, 43.2% da tre e 70.4% ai tiri liberi), 3.7 rimbalzi e 4.8 assist di media a partita.

Nasce il 30 dicembre 1993 a Chicago e, una volta terminati gli studi alla John Marshall Metropolitan High School della sua città natale, va a giocare nella Horizon League (NCAA) per i Green Bay Phoenix, nel Wisconsin, dove resta dal 2011 al 2015. Qui al suo primo anno viene subito inserito nel quintetto titolare e viaggia sugli 11.2 punti, 2.5 rimbalzi e 3.4 assist di media a partita. Sempre con la canotta dell’Università di Green Bay viene nominato giocatore dell’anno per due stagioni consecutive (nel 2013/14 e nel 2014/15), riuscendo a collezionare, nella stagione 2013/14, 20.3 punti, 4.4 rimbalzi e 2.9 assist a partita, con il 51.7% da due, il 30.9% da tre e l’81% ai tiri liberi. In questi anni, inoltre, è l’unico tra i giocatori in attività a realizzare più di 2000 punti, 500 assist e 400 rimbalzi nella Horizon League.

Nell’estate del 2015 disputa la NBA Summer League con i Cleveland Cavaliers mentre nel settembre dello stesso anno gioca in D-League per gli Austin Spurs, squadra affiliata ai San Antonio Spurs: anche qui conferma le ottime medie ottenute negli anni precedenti, capitalizzando 12.4 punti (47.3% da due, 31.5% da tre e 78.6% ai tiri liberi), 3.6 rimbalzi e 3.1 assist a partita su un totale di 50 gare giocate.

L’estate successiva ripete l’esperienza della Summer League, stavolta con i Golden State Warriors, e nel luglio 2016 viene scelto dall’Anyang KGS, team che milita nella massima serie della Corea del Sud: per Sykes si rivela soddisfacente la prima esperienza extra statunitense, che lo porta a collezionare 15.1 punti (57.2% da due, 30.7% da tre e 74.1% ai tiri liberi), 2.9 rimbalzi e 4.6 assist di media a partita. La stagione 2017/2018 lo vede infine approdare all’Ankara DSI.

Sykes è un giocatore che seguivamo già da qualche tempo – afferma il Direttore Sportivo, Nicola Alberani – ci è voluto un po’ di tempo per riuscire a convincerlo perché era corteggiato da svariati altri club, ma siamo contenti che alla fine abbia scelto noi perché pensiamo che possieda le caratteristiche adatte per imporsi nel campionato italiano e per diventare uno dei protagonisti della nostra prossima stagione. È in grado di giocare sia nello spot di playmaker che di guardia, efficace anche in difesa, e con una grandissima voglia di emergere: ha tanto da dimostrare per affermarsi nei massimi livelli europei ma sono sicuro che il suo approdo in una lega importante come quella italiana sia arrivato nel momento giusto”.

 

Commenta
(Visited 75 times, 1 visits today)

About The Author