AX Olimpia Milano - Brose Bamberg: tutto in una notte

La vittoria nello scorso turno di EuroLeague, in trasferta a Valenica, rilancia le ambizioni dell’ AX Olimpia MIlano.

A testare le rinnovate ambizioni della compagine di piazzale Lotto il Brose Bamberg dell’ex Trinchieri.

Diretta su Eurosport player dalle ore 20:45.

EX CONNECTION

Coach, e folta pattuglia italiana, a parte la partita presenta due ex d’eccezione: Daniel Hackett e Ricky Hickman.

Se il primo ha lasciato ottimi ricordi, con lo scudetto 2014, il secondo è stato molto più deludente rimanendo come simbolo della pessima scorsa stagione.

Entrambe le squadre vengono da due rocambolesche vittorie. L’Olimpia dopo due supplementari mentre il Bamberg ha rimontato un -26 contro il Barcellona.

Il confronto tra le due squadre, nelle ultime stagioni, è in perfetta parità sul 2-2.

Andrew Goudelock e Dairis Bertans saranno entrambi out per infortunio, quindi il peso dell’attacco sarà tutto nelle mani di Jordan Theodore (12.0 ppg. e 4.7 apg.), ma soprattutto di Curtis Jerrels.

La stratosferica prova da 30 punti lo catapulta di diritto al terzo posto tra i migliori marcatori in una singola partita in EuroLeague, dopo Luca Vital (32 punti) e Samardo Samuels (36 punti).

Gli ospiti dovranno affidarsi al già citato ex Hickman (12.4 ppg) affiancato da Augustine Rubit (10.9 ppg. e 5.0 rpg.)

Gara che si giocherà soprattutto sulle debolezze delle due squadre: la difesa di Milano (90 punti concessi per gara) e la cattiva propensione sotto canestro dei tedeschi (solo 31.4 rimbalzi per gara).

Una partita che potrebbe già dirci tanto, visto che non solo creerebbe una striscia positiva, ma anche a che livello potranno duellare le due squadre.

NEWS DA MILANO

Il ritorno di Jerrels è stato più che positivo, come lui stesso ha dichiarato: “E’ stato bello già andare in campo –come se non avesse segnato 30 punti – e giocare perché ero fermo da alcune settimane, è stato bello stare con i ragazzi e soprattutto vincere la partita. Quando Goudelock si è infortunato ho continuato a seguire il ritmo della partita. La strategia ideata dal coach era ideale per creare buoni tiri. E quando l’abbiamo eseguita quei tiri sono arrivati, li ho presi e fortunatamente molti di loro li ho messi”.

Più orientato all partita di stasera Coach Pianigiani: “E’ una partita difficile da leggere: è sempre così quando giochi dopo 48 ore dalla gara precedente ma lo è di più perché dovremo avere un assetto ancora diverso, cercando in queste ore di preparare qualcosa che sia funzionale vista l’assenza di Goudelock e i dubbi relativi alla disponibilità di Bertans”, continua il Coach. “Il Bamberg è ben organizzato e gioca con fiducia dopo aver rimontato da meno 26 con il Barcellona, segno che ha identità e spirito. Dovremo partire dalla base che ci ha permesso di rimontare a Valencia,  dalla voglia di fare qualcosa di importante in casa come abbiamo fatto con il Barcellona” Messaggio chiaro dunque : “Dobbiamo trovare energie, risorse e chimica di squadra anche nelle difficoltà che ci accompagnano per disputare una partita notevole davanti alla nostra gente”.

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author