Bakery Piacenza, coach Bizzozi: "Vietato sottovalutare Trecate"

E’ una Bakery sorridente quella che domenica scorsa è rientrata dalla Romagna, con due punti in tasca e la consapevolezza di aver disputato un’ottima partita contro i Raggisolaris Faenza, squadra di livello che, nonostante un Casadei in gran spolvero (27 punti) si è dovuta arrendere alla maggiore intensità e qualità dei biancorossi. Cinque uomini in doppia cifra, soli 21 punti concessi nelle due prime frazioni: è soprattutto quest’ultimo aspetto ad aver soddisfatto coach Stefano Bizzozi.

“A Faenza abbiamo fatto una buona prestazione, abbiamo difeso bene nella prima parte della gara per poi gestire il vantaggio contro una formazione che ritengo di ottimo livello. Ritengo che i primi due quarti siamo stati i nostri migliori della stagione a livello difensivo. Speriamo che sia lo stimolo per farci fare quel salto di qualità difensivo che poi dovrà essere prolungato su tutti i quaranta minuti. E’ pur sempre vero che abbiamo rotazioni limitate, questo non ci aiuta in questo senso”.

Rotazioni appunto ridotte a 7 uomini per le note assenze di Cuccarese e Dordei: come crede cambierà la squadra al loro rientro?

“E’ difficile da dire adesso come adesso. Mi auguro non ci sia un momento di rilassatezza quando rientreranno i due “nuovi”. Cercheremo un inserimento rapido, pur considerando che dall’infortunio di Dordei abbiamo cambiato qualcosa nel nostro sistema offensivo. Si tratterà di recuperare gli equilibri che avevamo con Gigi e riproporre situazioni che abbiamo accantonato per una semplice ragione: i nostri quintetti adesso sono più proiettati verso l’esterno che non verso l’interno, con Matteo Soragna e Gabriele Fin spesso utilizzati da “4”. Saremo una nuova squadra da scoprire, lo vedremo a gennaio”.

Un’ottima prima parte di stagione che porta una certezza: questa squadra ama stare insieme, i giocatori lo ribadiscono ad ogni occasione indicando la voglia di far gruppo come l’aspetto caratteristico di questa Bakery Piacenza. Cosa ne pensa?

“Credo anch’io che ci sia un bel gruppo, perché formato da ottime persone. Come dico spesso, questa squadra è stata costruita sulle persone, non sui giocatori. Quello che rimane delle stagioni sportive è quello che si è vissuto a livello personale, quindi credo che questo aspetto sia molto importante”.

Sabato 12 Dicembre (palla a due ore 21) si torna a giocare al PalaBakery, avversario il Basket Club Trecate. I piemontesi sono neopromossi ed affrontano la Serie B per la prima volta nella loro storia. Al momento occupano l’ultimo posto in classifica, ma coach Bizzozi avverte i suoi: “Non possiamo sottovalutare Trecate. Le cosiddette partite testa-coda nel basket riservano sempre sorprese, dobbiamo fare in modo che questo sabato non succeda. Dobbiamo continuare a lavorare per progredire come dicevo a livello difensivo, senza dimenticare che il primo avversario da battere siamo noi stessi”.

Stefano Bizzozi non è soltanto il capo allenatore della prima squadra, ma è anche allenatore della formazione Under 20 che sta affrontando un campionato difficile ma stimolante, l’Eccellenza. Siamo al termine del girone di andata, le sensazioni sono senz’altro positive: “Quello dell’Under 20 è un progetto che mira a far crescere sia quei ragazzi che non hanno molto spazio in prima squadra che quelli cresciuti nel settore giovanile di Piacenza in un contesto di altissimo livello. Stiamo affrontando squadre di grande blasone e tradizione cestistica come ad esempio Milano, Torino, Casale Monferrato, ma anche la stessa Vado Ligure, nostra ultima avversaria che con questo gruppo ha sempre disputato finali nazionali. Devo dire che stiamo vedendo sia momenti nei quali si vede la crescita dei ragazzi, come la recente partita giocata a Torino contro una delle migliori squadre d’Italia, che momenti meno buoni. Credo che l’eperienza sia ottima e che possa servire ad aprire gli occhi per capire il livello dei grandi settori giovanili. Per noi è un grande stimolo, abbiamo purtroppo la sfortuna di veder prolungate le assenze di tre giocatori importanti come Cuccarese, Di Giorgio e Iacomino. Questo a livello di risultati non ci favorisce, però al tempo stesso ritengo che chi va in campo stia facendo un buon lavoro, cercando di dare una mano. Speriamo che prima o poi arrivi la prima vittoria”.

Minibasket Bakery, iniziativa riservata ai “mini-atleti”. Sabato la presentazione delle squadre

Pallacanestro Piacentina e Bakery Sport Academy annunciano una iniziativa riservata a tutti i bambini del minibasket biancorosso:

Durante le partite del 12/12 (vs Trecate), 19/12 (vs Oleggio) e 02/01 (vs Bottegone) verrà consegnato, ogni volta, un pezzo di un puzzle.

Chi lo completerà con i 3 pezzi e lo riconsegnerà, riceverà uno splendido omaggio marchiato Bakery Basket Piacenza in occasione della sfida casalinga del 16/01/2016 (vs Valsesia).

PRESENTAZIONE MINIBASKET BAKERY SPORT ACADEMY

Sabato 12 Dicembre durante l’intervallo della partita Bakery Piacenza-BC Trecate si terrà la presentazione del minibasket biancorosso: per l’occasione, ingresso gratuito, oltre che per i bambini del MB, anche per il genitore accompagnatore.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author