Bakery Piacenza, contro Cus Torino per continuare la corsa

Non ha alcuna intenzione di fermarsi questa Bakery Piacenza dopo la bella e convincente vittoria in quel di Rimini, grazie ad un primo quarto perfetto da parte dei biancorossi.

“Abbiamo approcciato da subito la partita nel migliore dei modi- spiega Giacomo Sanguinetti, miglior realizzatore al Flaminio con 23 punti a cui ha aggiunto anche 6 rimbalzi e 7 assist- ovviamente abbiamo tirato con ottime percentuali, e questo ci ha aiutato, però anche l’aspetto difensivo è stato molto buono. Successivamente siamo stati bravi a tenere a distanza una Rimini che con una difesa più allungata ha provato a rimontare. Le partite in cui si prende subito un vantaggio importante possono in realtà essere molto complicate: chi è in svantaggio le prova tutte per rientrare, mentre chi è avanti nel punteggio rischia cali di concentrazione tali da rischiare di buttare via una partita cominciata bene: a noi non è successo, perché abbiamo reagito bene ad ogni riavvicinamento di Rimini.”

Per te un’ottima partita non solo a livello realizzativo ma letteralmente sotto ogni punto di vista: in difesa, a rimbalzo, nella creazione di gioco per i compagni.

“I punti fanno piacere, ma l’importante è vincere, e farlo di squadra. E’ proprio in questo che credo, e devo quindi dire grazie ai miei compagni per la fiducia che stanno avendo nei miei confronti. Ci stiamo dimostrando molto bravi nel farci trovare nel posto giusto sul campo, così da poter creare situazioni offensive molto importanti, che portano facilmente a due o tre punti.”

Lo sguardo è proiettato alla sfida di Sabato, quando il CUS Torino sarà ospite della Pallacanestro Piacentina. Piacenza contro Torino è ormai a tutti gli effetti un appuntamento fisso in Serie B. Quattro i precedenti, con due vittorie a testa. Nel 2012/2013 la Bakery affrontava il primo campionato di B della propria storia: nel filotto negativo di 9 sconfitte in avvio di stagione vi fu anche il 77-87 per il CUS Torino. All’ottava giornata di ritorno a nulla servì la super prestazione da 30 punti di Giosuè Garofalo: finì 64-62 per i piemontesi.

La stagione successiva vede la Bakery Piacenza invertire la tendenza con due affermazioni importanti: 76-58 al PalaBakery, 72-80 nello storico PalaRuffini.

Che tipo di squadra sia Torino lo ha spiegato in settimana Giovanni Lunghini: “E’ una squadra molto giovane, che fa dell’intensità la propria arma. Per altro, verranno a Piacenza senza troppe pressioni per giocare la loro pallacanestro: per loro la situazione ideale, dovremo stare attenti e restare molto concentrati da subito.”

Occhi puntati su due giocatori in particolare, tra le fila piemontesi: l’esterno classe ’91 Claudio Maino, fin qui autore di ben 22 punti a partita con il 53% da 3 punti, e il giovane classe ’96 Lorenzo Dello Iacovo, l’unico altro giocatore in doppia cifra di media per il CUS.

INGRESSO GRATUITO

La società biancorossa, per venire incontro ai propri tifosi penalizzati dall’esito negativo del ricorso sulla sfida Bakery-Unieuro, ha deciso di rendere gratuito l’ingresso per la sfida di Sabato 24 Ottobre, quando al PalaBakery andrà in scena alle ore 21:00 Pallacanestro Piacentina-Auxilium CUS Torino.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author