Bakery Piacenza: due overtime per raggiungere la settima meraviglia

Bakery Piacenza 108 – 96 Nuova Pallacanestro Olginate (25-17; 44-38; 61-56; 78-78; 91-91 )

Bakery: Bracchi NE, Rombaldoni 8, Stanic 19, Bruno 5, Perego 23, Guerra, Pederzini 26, Maresca 4, Guaccio NE, Birindelli 23, Libè NE, all. Coppeta

Olginate: Siberna 21, Planezio 16, Todeschini 5, Tagliabue 7, Rota 4, Bassani 24, Marinò 19, Butta, Maver NE, Seck, Moretti, Bonfanti NE, all Galli

Settima in fila per la Bakery che ha ragione di una NP Olginate solo dopo due supplementari. Dopo 50′ minuti di sudore, lotta, canestri ed errori la truppa di coach Coppeta può godersi la leadership per una notte. Quattro i piacentini in doppia cifra, con tre 20elli.

Parte molto forte la Bakery, come oramai da tradizione secondo le volontà di coach Coppeta. Ad ascoltare il coach in maniera particolare è Riccardo Pederzini che mette tutti i primi 8 punti dei biancorossi e Piacenza scappa sul 16-7 sfrutando un ottimo Birindelli da 5 + 5 e la tripla di Nico Stanic. Olginate dopo il timeout di coach Galli riesce a cavalcare un grandioso Bassani e chiude il quarto sul -8.

Nel secondo periodo salgono in cattedra due soliti noti per ambo le formazioni: Perego e Planezio. I due alfieri offensivi si mettono in testa la fase offensivo e arrivano a flirtare con la doppia cifra e con Piacenza che mantiene sempre un margine di vantaggio di sicurezza sui 7-8 punti. All’ottimo impatto di Maresca rispondono Marinò e Todeschini con il primo tempo che va in archivio sul 44-38.

Il terzo quarto è contrassegnato dai falli. La partita si imbruttisce tutto d’un tratto e il nervosismo sale da ambo le parti (un paio di tecnici) La Bakery trova le risposte dai soliti volti noti, mentre per Olginate sale di tono capitan Marinò che guida la rimonta. Rimonta che si ferma al -6 del 30′.

Negli ultimi 10′ regolari di partita Olginate cavalca Bassani e torna sotto mettendo molta paura alla Bakery che non è piu’ in controllo della partita. Planezio fa il killer da 3 punti e la distanza si assottiglia fino a -3 del 35′. Gli ultimi 5′ sono punto a punto e un enorme Perego, con Pederzini e Birindelli provano a mettere la freccia ma non riescono e Planezio forza il primo overtime con il jumper sulla sirena.

Nel primo overtime regna la tensione, ed ogni errore viene pagato caro. Olginate ha il quinto fallo di Tagliabue, ma risponde colpo su colpe alle triple di un ritrovato Nico Stanic. Sul +3 a 13” dalla fine Piacenza decide di non far fallo e Marinò punisce forza il secondo supplementare.

Negli ultimi 5′ di partita Siberna infila triple su triple, ma Piacenza è glaciale e con il gioco Birindelli+Perego e con due magie di Pederzini infila 10 punti di distanza e fa arrivare la settima vittoria filata.

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author