Bakery Piacenza, il 2016 inizia con un successo

Bakery Piacenza 82–77 Valentina’s Bottegone (29-29; 37-44, 63-60)

Piacenza: Sanguinetti 21, Soragna 22, Gasparin 7, Meschino 3, Infante 9, Cuccarese, Fin, Magrini 20, Nicoletti NE, Bianchi NE. All. Bizzozi

Bottegone: Giannini 17, Rossi 17, Toppo 15, Marconato, Maspero, Divac, Magini 6, Cerniviani 4, Laudoni 18. All. Valerio

Inizia nel migliore dei modi il 2016 della Bakery Piacenza, uscita vincente da una lunga ed estenuante battaglia con i toscani della Valentina’s Bottegone, i quali hanno messo in seria difficoltà i piacentini per lunghi tratti del match, costringendo la Bakery ad affidarsi molto al tiro da 3 punti, con ben 34 tentativi contro le 17 conclusioni dall’interno dell’arco dei 6.75m.

Piacenza, che inizia il match con il quintetto composto da Sanguinetti, Gasparin, Magrini, Soragna e Infante, disputa un primo quarto caratterizzato da ritmi elevatissimi e percentuali incredibili, alle quali risponde colpo su colpo Bottegone: il parziale della prima frazione è 29-29, con gli ospiti che tirano con il 78% dal campo, contro il comunque elevato 64% dei ragazzi di coach Bizzozi. La musica cambia nettamente nel secondo quarto: la difesa sempre più fisica dei toscani impensierisce la Bakery e scava il solco fra le due formazioni. Bottegone rientra infatti negli spogliatoi sul 37-44: sono solo 8 i punti realizzati dai piacentini, a causa di una circolazione di palla resa molto difficile dalla grande intensità della Valentina’s e dall’incredibile pericolosità offensiva di Laudoni e Toppo, con quest’ultimo abilissimo nel gioco spalle a canestro nel trovare spazi per sé e per i compagni. La musica cambia nel terzo quarto, quando Piacenza cresce in entrambe le metà campo. Difesa aggressiva, ricerca degli spazi corretti e del compagno smarcato in attacco permettono ai biancorossi di realizzare un parziale di 26 a 16. Bakery avanti di 3 lunghezze quando si entra nell’ultimo, decisivo quarto: le due squadre giocano alla pari a lunghi tratti, poi la voglia di vincere di Piacenza indirizza la partita: l’uscita anzitempo dal campo per raggiunto limite di falli da parte di Toppo e Laudoni priva gli ospiti delle due principali bocche da fuoco. Quando Soragna (top scorer del match con 22 punti personali) realizza il canestro del +5, il PalaBakery può esplodere di gioia: la Pallacanestro Piacentina vince per 82-77.

“Non era certo la partita che avevamo preparato – ammette il vice allenatore Giovanni Lunghini – abbiamo fatto il loro gioco, adeguandoci alla loro difesa dura vicino a canestro e che ci ha invece concesso conclusioni dalla lunga distanza. Questo è sicuramente un aspetto su cui dobbiamo migliorare. Nel secondo tempo abbiamo fatto emergere la nostra voglia di difendere, abbiamo avuto più voglia di vincere, scavando un break di 5 punti nel momento più importante della gara”.

Pochi i giorni di riposo per le squadre perché si torna in campo già il 6 di Gennaio per la prima giornata di ritorno: Piacenza sarà attesa al PalaTerme di Montecatini per la sfida contro Monsummano. Palla a due alle ore 18:00.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author