Bakery Piacenza: la sfida alla Gessi nelle parole del vice-allenatore Lunghini

Dopo il primo esame superato, la Bakery Basket – Pallacanestro Piacentina si accinge ad affrontare il secondo, altrettanto difficile test: la prima trasferta stagionale. Dopo aver sofferto a lungo all’esordio casalingo contro i toscani di Monsummano, i biancorossi sono pronti a mettersi in viaggio verso il Piemonte, più precisamente verso Borgosesia, in provincia di Vercelli. E’ qui infatti che la formazione del presidente Beccari giocherà domenica alle ore 18 contro la padrona di casa, la Gessi Valsesia.

I piemontesi sono alla seconda partecipazione alla Serie B: all’esordio in categoria coach Pansa ha trascinato la matricola fino al terzo posto nel girone A, costretta però ad inchinarsi al primo turno di playoff alla Robur Varese. Formazione, quella di Borgosesia, da non sottovalutare: al riconfermato coach Pansa si aggiungono in campo due volti noti quali Walter Santarossa, giocatore di grandissima esperienza tra Serie A e A2, e Renato Quartuccio, già avversario della Bakery nel 2013/2014, quando giocava tra le fila di Montecatini. A loro sono stati affiancati tanti giovani come Giovara, scuola Junior Casale come coach Pansa, e il confermato Paolin, per provare a stupire nuovamente tutti grazie alla loro freschezza ed il loro entusiasmo.

In vista di questa partita abbiamo voluto fare nuovamente un passo indietro, questa volta con chi le partite le vive dalla panchina e le deve guardare e riguardare nel corso della settimana: il nostro assistente allenatore Giovanni Lunghini.

“Sabato scorso abbiamo visto il ruolo giocato dall’emozione all’esordio casalingo su quella che è una squadra completamente rinnovata, anche a livello di staff tecnico”, spiega Giovanni Lunghini. “Questo ci ha fatto giocare la nostra pallacanestro nei primi venti minuti, quando volevamo mostrare il nostro gioco. Nel terzo quarto abbiamo pagato qualche superficialità a livello difensivo che Monsummano, da squadra venuta a giocare senza nulla da perdere, ci ha fatto pagare.”

In settimana tu e coach Bizzozi avrete sicuramente analizzato gli errori assieme ai ragazzi: su cosa vi siete concentrati?

“Ciò che vogliamo è limitare le palle perse. E’ stato un tasto molto dolente nella partita cotnro Monsummano. Poi la squadra deve mostrare più rabbia, più voglia di difendere e soprattutto deve mostrare meno superficialità nelle piccole cose.”

Offensivamente si è comunque già vista l’idea di pallacanestro che volete dare a questa Bakery.

“Sicuramente, e difatti nei primi 25 minuti la squadra ha girato molto bene. Poi c’è stato quel calo di cui abbiamo già detto e dal quale ci siamo ripresi fortunatamente molto bene, portando a casa i due punti.”

Una grande reazione, appunto. Da cosa è nata?

“Si è vista la voglia di vincere di questa squadra, l’orgoglio di ognuno dei giocatori. Non dimentichiamoci del tifo, entrato in partita quando contava: ci ha dato davvero una bella spinta, aiutandoci a vincere la partita contro una squadra che nonostante le defezioni (Sgobba e Scarone erano infatti fermi per infortunio) ha mostrato come sia capace di restare sempre in partita.”

Archiviata questa prima partita guardiamo avanti, alla sfida di domenica. Che partita ti aspetti in quel di Borgosesia?

“Affronteremo una squadra agguerrita, anche perché ha perso all’esordio contro San Miniato. Valsesia per altro lo scorso anno ha fatto molto bene, è arrivata terza nel proprio girone e infatti ha confermato una parte di quel roster, compreso Walter Santarossa, giocatore di grande spessore per la Serie B vista la grande esperienza in categorie superiori. A questi sono stati aggiunti molti giovani interessanti come Paolin, Zucca, Giovara: tutti ragazzi che lo scorso anno si sono messi in mostra, chi nei campionati giovanili, chi già tra i senior. Valsesia gioca senza un lungo vero e predilige quindi il contropiede, in difesa ha poche armi e sopperisce mettendo pressione a tutto campo.”

Cosa deve fare quindi Piacenza se vuole portare a casa questa partita?

“Noi dobbiamo limitare le palle perse e mettere in chiaro da subito quale sia il tasso tecnico della nostra squadra. Fondamentale poi è mettere il gruppo davanti a tutto. In questa settimana abbiamo approfondito molto lo studio a video della prima partita perché vogliamo ridurre al minimo gli errori commessi; allo stesso tempo i ragazzi si sono allenati molto duramente per farsi trovare pronti quando andiamo ad affrontare queste squadre cosiddette piccole, che in realtà piccole non sono.”

WEB RADIO, LANCIO UFFICIALE

In occasione della prima trasferta della Bakery Piacenza (palla a due in quel di Borgosesia, domenica 4 Ottobre alle ore 18) vi sarà l’esordio della nuova Web Radio, sulla quale sarà possibile seguire la diretta audio integrale di tutte le trasferte dei biancorossi di coach Bizzozi. Appogiandoci alla piattaforma Mixlr, già utilizzata da diverse realtà del settore, sarà possibile seguirci direttamente ai seguenti link: http://www.bakerybasket.it/page/410547245159/web-radio o http://mixlr.com/pallacanestropiacentina/; oppure direttamente da tablet e smartphone grazie all’app di Mixlr (disponibile per iOs ed Android), cercando PallacanestroPiacentina.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author