Bakery Piacenza, Lunghini e Soragna: "Vittorie frutto del duro lavoro, da quando siamo al completo siamo cresciuti"

Un primo quarto in controllo, le difficoltà del secondo parziale e la reazione da grande squadra nel momento peggiore della partita: a Novara la Bakery ha dovuto battagliare a lungo prima di avere la meglio sui piemontesi padroni di casa.

“La partita con Oleggio è stata dura”, spiega Giovanni Lunghini, assistente allenatore della Bakery Piacenza. “Sapevamo che loro si stavano giocando la possibilità di salvarsi. Abbiamo disputato una partita di qualità, specie nella parte centrale del match quando hanno difeso in maniera molto aggressiva, portando cinque uomini in doppia cifra. Nel finale siamo riusciti a mantenere il vantaggio accumulato nel corso della partita”

Undici vittorie consecutive e primo posto in classifica: è un gran momento per una Bakery che, da un certo punto della stagione, ha cambiato faccia.

“La squadra ha iniziato a girare al meglio quando abbiamo recuperato gli infortunati. Da lì abbiamo potuto lavorare con continuità facendo rifiatare chi era stato costretto ad uno sforzo extra. Poi lo abbiamo già detto, il gruppo è molto unito ed è formato da ragazzi che si allenano sempre al massimo, questo facilita tutto. Viviamo una partita alla volta, ora siamo concentrati sulla partita contro Cento”.

Dello stesso avviso Matteo Soragna, uno dei leader tecnici ed emotivi della Pallacanestro Piacentina dall’alto della sua lunga esperienza ad alti, altissimi livelli: “Quando vinci così tante partite è perché stai lavorando bene. La verità è che dall’inizio del girone di ritorno abbiamo avuto la possibilità di lavorare tutti insieme. Nel momento in cui puoi allenarti con l’organico completo aumenta anche la qualità delle partite giocate. La vittoria a Forlì è stata bellissima, per noi stessi e per dare un messaggio al campionato, da lì è iniziata una striscia di vittorie di cui sappiamo che nessuno, giustamente, parlerà una volta che inizieranno i playoff: si resetta tutto e le squadre che affronteremo saranno tutte temibili ed in grado di mettere chiunque in difficoltà”

 

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author