Baltur, Benedetto: «siamo arrabbiati ma non ci arrendiamo»

Alle ore 18 di venerdì la Baltur affronta la Co.Mark Bergamo al Pala Ahrcos di Cento, con arbitraggio affidato a Cristiano Giusto di Albignasego (PD) e Andrea Vigato di Este (PD). Dopo le due sconfitte rimediate all’Italcementi (51-47 in gara uno e 63-61 in gara due), i biancorossi sono costretti a vincere per allungare la serie e portarla almeno a gara quattro (domenica 4 giugno, ore 18).
Coach Benedetto, come uscite dalla doppia trasferta in terra bergamasca? «Abbiamo commesso degli errori e abbiamo pagato a caro prezzo quegli stessi errori. Era già capitato in gara uno, ma questa volta ne usciamo con la sensazione di aver perso una partita che ad un certo punto era nelle nostre mani. Siamo arrabbiati, ma esiste un solo modo per venirne a capo e cioè quello di lasciarsi tutto quanto alle spalle e guardare avanti, perché la strada è in salita ma di già scritto non c’è proprio nulla.».
Con quale spirito affronterete il terzo episodio di questa serie? «Siamo arrabbiati, ma tutt’altro che prossimi ad arrenderci. Da venerdì la serie si sposterà a Cento per cui giocheremo davanti alla nostra gente, nel nostro fortino e sul nostro parquet. Chiaramente l’obiettivo resta la qualificazione per gli spareggi di Montecatini e per fare questo sappiamo che dobbiamo vincere le prossime tre partite. Abbiamo il potenziale per riportare la serie alla “bella” e sappiamo di essere una squadra con la esse maiuscola. Scenderemo in campo col coltello tra i denti e con la consapevolezza che ce la possiamo giocare, ma sapendo che dobbiamo innalzare ulteriormente il livello di attenzione e concentrazione di quel tanto che ci è mancato nel portare a casa le gare precedenti.».
Dato il probabile “sold out”, la biglietteria dell’impianto aprirà alle ore 16 e sarà attiva fino all’esaurimento dei tagliandi.
Fonte: Ufficio Stampa Baltur
Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author