Il Barça asfalta il Pana, Khimki e Zalgiris battono Valencia e Stella Rossa

Nella 1° giornata di Eurolega Khimki e Zalgiris conquistano due successi casalinghi. Nel big match di serata, il Barcellona anienta il Pana con un +27.

Khimki – Valencia 75-70

Il primo tempo – L’inizio partita vede le due squadre alternarsi nel punteggio, in una gara in cui si segna poco. Dopo i primi 5′ di gioco il punteggio dice 6-6. La musica non cambia ed infatti la prima frazione si chiude sul +1 per la squadra russa, dopo la tripla di Doornekamp che permette agli spagnoli di ridurre il leggero svantaggio. Nel secondo periodo i padroni di casa tentano una prima mini fuga andando avanti di 8 lunghezze grazie alla tripla di Shved. Nei minuti finali del primo tempo la situazione non cambia perchè il Khimki continua a rimanere avanti nel punteggio chiudendo al 20′ sul 43-36 dopo l’1/2 dalla lunetta di Shved.

Il secondo tempo – Nel terzo quarto Valencia alza il ritmo in attacco e allunga sul +7 con Thomas, ma la squadra russa si risveglia e con il 2/2 ai liberi di Markovic chiude sul 59-57 al 30′. Nel quarto finale la squadra moscovita allunga sul +9 con Zubkov gestendo poi senza troppe difficoltà il vantaggio. La partita termina 75-70 per il Khimki, trascinata dai 19 di Shved e i 16 di Robinson, mentre agli spagnoli non bastano i 22 di Green.

Parziali: 18-17; 43-36; 59-57

 

Zalgiris Kaunas – Stella Rossa Belgrado 78-76

Il primo tempo – In avvio di primo periodo partono meglio gli ospiti, i quali piazzano pronti via un parziale di 5-0 firmato da Lessort e Bjelica. I padroni di casa, però, si scuotono e rispondono con un controparziale di 6-0 per il primo vantaggio della serata. Dopo i primi 10′ di gioco la squadra lituana conduce sul 15-13 grazie alla “bomba” di White. Nel secondo quarto nessuna delle due squadre riesce a diventare padrona della partita e l’equilibrio è protagonista: si va negli spogliatoi sul 43-40 in favore dello Zalgiris.

Il secondo tempo – Nella prima metà della terza frazione lo Zalgiris rimane avanti, ma nella seconda parte l’inerzia della gara si sposta verso la squadra ospite che al 30′ conduce sul 57-53 dopo il canestro da 2 di Dobric. Negli ultimi 10′ i lituani rimettono la testa avanti senza però mai riuscire a dare la spallata decisiva. Ciononostante riescono ad ottenere un importante successo in volata, riuscendosi a salvare dopo l’errore da 3 di Rochestie. Il finale è 78-76 per lo Zalgiris con la buona prova di Jankunas (15 punti) e di Pangos (14 punti). Per i serbi non sono sufficienti i 18 di Bjelica ed i 17 di Antic.

Parziali: 15-13; 43-40; 57-53

 

Barcellona – Panathinaikos 98-71

Il primo tempo – Il match si apre con un 6-0 in favore dei greci, ma la reazione dei catalani non tarda ad arrivare e con il canestro di Moerman trova il primo vantaggio di serata sul 13-12. Con il passare dei minuti il Barça alza il ritmo offensivo e con il 2+1 di Pressey allunga sul +6. Il primo periodo si chiude sul +4 in favore degli spagnoli (24-20). Nel secondo quarto Barcellona prende il largo e scappa sul +9 con Oriola, ma il Pana regge l’urto ed accorcia sul -3 con Vougioucas. Si arriva così all’intervallo sul 40-35 per la squadra di casa.

Il secondo tempo – Nel terzo periodo i blaugrana volano sulla doppia cifra di vantaggio arrivando anche sul +16 con la tripla di Moerman, chiudendo avanti la frazione sulle undici lunghezze di vantaggio: 65-54. Negli ultimi 10′ di gioco è pura accademia: i greci vanno in tilt e gli spagnoli ne approfittano per chiudere definitivamente i giochi. Il finale è 98-71 per i padroni di casa che conquistano la prima vittoria della stagione europea con una grandissima prova di Seraphin, autore di 24 punti. Top scorer per il Panathinaikos Pappas con 20 punti.

Parziali: 24-20; 40-35; 65-54

Foto: Twitter Eurolega

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.