Barcellona a Ferentino per giocare la propria pallacanestro

“A FERENTINO PER GIOCARE LA NOSTRA PALLACANESTRO”

Nonostante la vittoria in volata e l’entusiasmo alle stelle,
l’obiettivo del Basket Barcellona è sempre lo stesso: lavorare sodo per
migliorare e legare ulteriormente la squadra. Sembra tutto pronto per
l’insidiosa trasferta di Ferentino. I giallorossi, consapevoli di essere
in ritardo sul fronte preparazione non vedono l’ora di mettere alle
spalle questo periodo caratterizzato da 3 partite in 7 giorni per poter
svolgere al meglio il lavoro sul campo e riprendere la marcia. Proprio
su questo tema prende la parola Jevohn Shepherd: “Stiamo lavorando sodo
e piano piano troveremo la giusta chimica di squadra. L’obiettivo
comune è quello di migliorarci sempre di più e di legare ulteriormente
questo gruppo. Ogni squadra ha bisogno dei due punti e siamo certi che
sarà un match molto duro, poiché Ferentino su tre partite ne ha vinta
solo una e farà di tutto per dare una piccola soddisfazione al proprio
pubblico”.
Simone Fiorito, rincara la dose di ottimismo e fiducia: “Per noi è la
seconda gara in trasferta, chiaramente vogliamo fare un passo avanti
rispetto alla precedente trasferta. È risaputo che i punti fuori casa
sono molto preziosi, ma per ottenerli dobbiamo iniziare nel miglior modo
possibile e mettere il massimo impegno sin dal primo quarto. Chi entra
dalla panchina, lo fa solo ed esclusivamente con l’obiettivo di dare il
massimo. Naturalmente ancora dobbiamo lavorare per trovare la giusta
chimica di squadra ,e archiviando questa settimana ricca di impegni,
avremo il tempo necessario per farlo”.
Infine prende la parola il Team Manager Vincenzo Catanesi. Lo fa
analizzando il roster di Ferentino ed esprimendo alcune considerazioni:
“In ogni partita disputata fino a questo momento, ho notato che la
squadra ha sempre messo cuore e anima in campo, mi auguro che continui
cosi. Noi sicuramente andremo a Ferentino, spensierati per giocare la
nostra partita e la nostra pallacanestro. Quando ti trovi davanti ad
atleti del calibro di Thomas, Bucci, Starks, Biligha, Ghersetti e
Pierich l’unica cosa da fare è cercare di essere perfetti. Sarà un match
difficile, ma scenderemo in campo per lottare fino all’ ultima sirena”.

Ufficio stampa

Basket Barcellona

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author