BASKET A1: Venezia - Avellino 78-75,Vola La Reyer, Avellino va k.o

UMANA REYER VENEZIA – SIDIGAS AVELLINO 78-75

Nel posticipo di lunedì sera della 25° giornata vince la Reyer, che chiude la settimana nel miglior modo possibile portandosi sul 2-0 nei confronti di Avellino. Il migliore è Bramos che chiude con 16 punti. Alla Sidigas non bastano i 19 di Logan e i 17 di Ragland per evitare la sconfitta.

IL PRIMO TEMPO – Il match si apre con il canestro di Bramos per l’Umana a cui risponde Cusin segnando quattro punti in fila, dimostrando di essere in grado di sostituire il grande assente della serata, Fesenko. La Reyer però punisce dalla lunga distanza con Bramos e Haynes provando subito a scappare, ma gli irpini riescono a rimanere sempre a contatto, impattando sul 14-14 con i liberi di Zerini e con Logan ritrova il vantaggio, che piazza la tripla del +3. I padroni di casa rimettono la testa avanti con l’ex Milano, Batista al suo esordio in campionato con la maglia di Venezia. Il primo quarto si chiude con la sfuriata di Tonut, che piazza due triple consecutive, le quali valgono il 24-17 per i veneziani. Nel secondo periodo i lagunari continuano a giocare con la giusta intensità, allungando sul +10 con la schiacciata di Ejim, gli ospiti riescono a ridurre il gap sul meno cinque con l’ex Sassari Logan. Venezia riesce a non subire nessuna distrazione e chiude il primo tempo avanti di nove lunghezze. Si va negli spogliatoi sul 45-36 dopo la strepitosa giocata di Bramos, che vola sopra il ferro.

IL SECONDO TEMPO – Nella prima metà della terza frazione gli uomini di De Raffaele gestiscono il vantaggio, ma nella seconda metà arriva la reazione d’orgoglio della Sidigas, che accorcia sul meno uno con la schiacciata di Logan, dopo il recupero difensivo. Gli uomini di Sacripanti trovano la perfetta parità sul 50-50 con la “bomba” di Green. La squadra di casa però torna a giocare con la giusta chimica in attacco allungando sul + 6 con Filloy, che fa 2/2 a cronometro fermo. La Sidigas con un superlativo Ragland riesce nuovamente ad impattare, ma al 30’ il punteggio vede Venezia avanti di due lunghezze dopo un gran canestro di Filloy, che veleggia in aria. Nell’ultimo quarto Avellino ritorna avanti con Zerini, ma la Reyer torna sul +5 dopo la tripla di Tonut e un canestro di Peric, ma i lupi sono ancora lì a lottare grazie alla leadership di Logan che punisce la difesa veneziana. A 3’ dalla fine regna l’equilibrio con il punteggio sul 70-70 dopo il 2/2 a cronometro fermo di Leunen, Ejim fa esplodere il popolo veneziano rispondendo con la tripla, che vale il nuovo vantaggio. Avellino prova a riaprirla ma l’Umana non si scompone e ottiene la terza vittoria consecutiva in una settimana dopo quella di Caserta e di Champions League contro il Pinar. Il finale è 78-75 per Venezia.

Parziali (24-17,45-36,59-57)

Tabellino : UMANA REYER VENEZIA : Bramos 16, Tonut 13, Ejim 12, Haynes 11, Filloy 10, Peric 8, Ortner 4, Stone 2, Batista 2, Ress 0, Viggiano 0, Visconti ne

SIDIGAS AVELLINO : Logan 19, Ragland 17, Thomas 8, Cusin 7, Leunen 7, Zerini 7, Randolph 5, Green 3, Obasohan 2, Severini ne, Parlato ne, Esposito ne

Commenta
(Visited 94 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.