Basket Bellizzi-Cus Caserta 71-42, decima vittoria di fila per il Bellizzi

Continua senza sosta la corsa del Basket Bellizzi nel campionato di serie D girone A.
I ragazzi di coach Pierluigi Orlando superano il CUS Caserta nel match domenicale del Palaberlinguer, liquidando gli ospiti col punteggio finale di 71-42 e si portano a quota 44 punti in classifica generale, a sole due lunghezze dalla capolista Mugnano.
Si tratta del decimo successo consecutivo per il sodalizio caro al presidente Pellegrino. I numeri di Bellizzi parlano chiaro e sono semplicemente impressionanti: nel girone di ritorno Di Mauro e compagni restano imbattuti e il Palaberlinguer dimostra di essere sempre più un fortino inespugnabile.
La partita
Bellizzi vuole vincere e vendicare l’imprevista sconfitta del girone d’andata in terra casertana. Coach Orlando si affida al solito quintetto formato da Bongoma, Spinelli, Di Mauro, Valentino e capitan Pinto. Caserta risponde con Violante, Maiello, Guerriero, Merola e Busico. Pronti-via e la partita è tutt’altro che avvincente; le squadre sembrano poco ispirate in fase offensiva e l’impressione è che i postumi del turno infrasettimanale si facciano sentire eccome sulle spalle dei dieci protagonisti sul parquet.
I primi punti di Bellizzi portano la firma del solito, straordinario Di Mauro. L’ex Agropoli buca dai 6,75 in uscita dai blocchi e prova a combattere la sterilità offensiva dei suoi. Caserta trova soluzioni esclusivamente da Maiello, ma, nel complesso, fa una fatica inverosimile ad arrivare a canestro. Nei primi dieci minuti di gioco i ragazzi di coach Della Valle realizzano solo otto punti ma, grazie ad un buon lavoro difensivo, tengono Bellizzi a quota quattordici.
Le parole di coach Orlando al termine del primo quarto hanno un proprio peso specifico e, alla ripresa delle ostilità, si vede sul parquet la vera Bellizzi. Le luci della ribalta sono tutte per i due veterani Valentino e Pinto. Soprattutto il primo lotta come un leone su ogni pallone e stravince la sfida a rimbalzo contro l’avversario diretto di giornata, Busico. Bellizzi si aggrappa alla grinta dei suoi veterani e lancia il primo tentativo di fuga. Bongoma dirige bene le operazioni e, sfruttando la situazione di bonus degli avversari, fa valere tutto il suo atletismo nonché l’evidente confidenza con il suono della retina.
I gialloblù, grazie al buon contributo difensivo di Norci e ai continui centri di Di Mauro, scappano sul +13. Caserta prova a rientrare, ma fa tanta fatica. A cinque minuti dal termine del secondo quarto di gioco attimi di paura per il playmaker di Bellizzi, Danilo Bassano, il quale, a causa di un colpo subito lontano dalla situazione di rimbalzo offensivo, resta per diversi minuti a terra ed è costretto ad abbandonare la contesa (al termine della gara, dalle prime impressioni, non pare una situazione estremamente preoccupante).
I padroni di casa non accusano il colpo, al contrario, continuano a gestire e vanno al riposo lungo sul 29-16.
Alla ripresa delle ostilità, gli ospiti dimostrano di credere eccome alla rimonta e, grazie ad un potenziale gioco da quattro punti non finalizzato dalla lunetta da Maiello, ritornano sul meno otto. Bellizzi sembra accusare il colpo ma, in seguito al provvidenziale timeout di coach Orlando, risponde da grande squadra affidandosi al gioco di squadra, ovvero, alla continua ricerca dell’extra pass atto a favorire la conclusione migliore.
Ci pensa ancora Di Mauro a stemperare i propositi di rimonta degli ospiti, grazie a due palloni recuperati in mezzo al campo e prontamente finalizzati in punti in contropiede. Dalla panchina, fa il suo ingresso in campo anche il giovane Sarluca che non sfigura, anzi, tiene bene il campo ripagando alla grande la fiducia dello staff tecnico.
Bellizzi torna, dunque, in totale controllo della gara e al trentesimo il tabellone recita 49-37 per i padroni di casa.
L’ultimo quarto di gioco vede il crollo della compagine ospite e il dilagare da parte dei gialloblù, che giocano in scioltezza, ampliando la forbice del vantaggio sino al +29 della sirena finale.
Finisce in trionfo, col punteggio di 71-42. Bellizzi fa segnare il decimo successo consecutivo e lancia un ulteriore segnale in ottica postseason.
Provare ad espugnare il Palaberlinguer sarà davvero impresa ardua per chiunque, Mugnano compresa.
Per la compagine cara al patron Pellegrino, prossimo appuntamento in programma sabato 25 marzo, ore 18, sul parquet della Mozzarella e Basilico Caudium Airola.
BASKET BELLIZZI – CUS CASERTA 71-42 (14-8; 29-16; 49-37; 71-42)
Bellizzi: Spinelli 8, Bongoma 10, Norci 3, Bassano 0, Giordano 6, Valentino 4, Ciliberti 0, Pinto 11, Sarluca 3, Di Mauro 26. Coach: Orlando
Caserta: Longobardi 0, Busico 12, Marcello 0, Gervasio 2, Di Lorenzo 0, Merola 0, Ruggiero 4, Violante 6, Maiello 11, Guerriero 7, Lamberti 0. Coach: Della Valle
Arbitri della gara: Di Marsilio, Carciello di Napoli
Comunicato a cura di Carmine Lione
Commenta
(Visited 106 times, 1 visits today)

About The Author