Basket Brescia Leonessa, primo stop casalingo

Si ferma in un San Filippo in clima playoff l’inseguimento della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia alla vetta della Serie A2: i ragazzi di coach Diana hanno dovuto alzare bandiera bianca contro l’attuale capolista del torneo, la De Longhi Treviso, che ha espugnato 84-78 il parquet di Via Bazoli. Cittadini e compagni hanno pagato a caro prezzo alcune disattenzioni e ingenuità, mentre Treviso ha avuto il merito di non disunirsi mai soprattutto nella prima fase del match. Miglior marcatore in casa Leonessa Juan Fernandez con 25 punti.

La Leonessa parte subito forte con Holmes e Fernandez, ma Treviso risponde colpo su colpo. La gara si mantiene in sostanziale equilibrio fino alla tripla di Alibegovic dell’11-8, che segna il primo mini-allungo dei padroni di casa. Brescia gioca con grande intensità e allunga fino al 21-14, costringendo coach Pillastrini a chiedere il primo timeout a tre minuti dalla fine del primo quarto. Ma Brescia continua a spingere e tocca il massimo vantaggio sul 23-14, prima che alcune iniziative di Moretti, Negri e Powell consentano a Treviso di ricucire fino al meno 4 (26-22 Brescia) con cui si chiude il primo quarto.

Brescia mantiene il vantaggio all’inizio del secondo parziale, grazie ai canestri di Passera e Hollis, ma Treviso non molla e soprattutto con le iniziative di Fantinelli si mantiene a contatto. A metà del secondo quarto gli ospiti, dopo il 4-2 iniziale, ritrovano il vantaggio sul 36-33 dopo la tripla di Negri, che costringe coach Diana a chiamare timeout. Rinaldi aumenta il vantaggio ospite a +5, ma anche Brescia dimostra di non voler mollare mai e con Hollis e Holmes torna prima a meno 1 e passa poi in vantaggio sul 45-44. In finale di periodo, cinque punti consecutivi di Corbett, con una tripla a fil di sirena, regalano a Treviso il 49-45 con cui si va al riposo.

Stavolta è la De Longhi a mantenere il vantaggio e sembra riuscire a non guardarsi più indietro, grazie alle giocate di Powell, Corbett e un positivo Ancellotti. Ma la Leonessa, sospinta da un San Filippo caldissimo, c’è e su una bellissima giocata Fernandez- Bruttini rimette la testa avanti (63-62). Treviso, però, ha la forza di chiudere ancora avanti il parziale di un punto (67-66) con il canestro di Fantinelli.

Nell’ultimo parziale emerge tutta la tensione di una partita molto importante per entrambe le squadre. Brescia si affida molto al pick&roll Fernandez-Cittadini, mentre Treviso alle giocate di Powell in post basso. A metà parziale la Leonessa è avanti di uno (70-69), ma i tiri di Corbett consentono a Treviso di ritornare avanti 73-70. A tre minuti dalla fine Brescia è sotto 74-76 ma non trova la lucidità giusta per operare il sorpasso: Treviso così allunga ancora con Powell e stavolta sì non si guarda più indietro, infliggendo alla Leonessa il primo stop interno della stagione.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 78
De Longhi Treviso 84

Arbitri: Seghetti, Belfiore, Raimondo

Parziali: 26-22; 19-27 (45-49); 21-18 (66-67); 12-17

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 2, Fernandez 25, Cittadini 4, Bruttini 4, Alibegovic 7 , Dell’Aira ne, Speronello ne, Holmes 17, Piantoni ne, Mobio ne, Bushati 3, Hollis 16 (10 rimbalzi). All. Diana

De Longhi Treviso: Corbett 27, Moretti 4, De Zardo ne, Malbasa, Fabi 4, Busetto ne, Fantinelli 7, Powell 13, Rinaldi 6, Negri 13, Ancellotti 10. All.Pillastrini

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author