Basket Brescia Leonessa, sono quattro vittorie di fila: espugnata Trieste

Non si ferma la marcia della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia, capace di espugnare anche il campo della Pallacanestro Trieste (terza affermazione esterna consecutiva dopo Chieti e Imola) con il punteggio di 81-80. Un successo che vale la quarta vittoria di fila, ottenuto, è proprio il caso di dirlo, più con il cuore e la forza di volontà che con le risorse fisiche: coach Diana, infatti, ha potuto ruotare soltanto sette giocatori, stante l’indisponibilità di Alibegovic e Bruttini. Quintetto tutto in doppia cifra per la Leonessa: migliori in campo Damian Hollis (20 punti), Juan Fernandez (19 con 7 assist e la tripla decisiva a quattro secondi dalla fine) e capitan Cittadini con 12 e 9 rimbalzi.

C’è Franko Bushati nello starting five con Fernandez, Holmes, Hollis e Cittadini, mentre Trieste risponde con Pecile, Bossi, Zahariev, Parks e Pipitone. Stefano Bossi sblocca il match con un tiro dalla media e Damian Hollis risponde immediatamente dall’altra parte. I padroni di casa si scatenano con un parziale di 12-2, con grande protagonista Andrea Pecile per il primo massimo vantaggio (14-4), mentre Brescia risponde con un 5-0 tutto firmato Reggie Holmes e costringe coach Dalmasson a chiamare timeout. A metà della prima frazione Trieste è avanti 16-13, prima che tre punti consecutivi di Juan Fernandez consentano alla Leonessa di impattare a quota 16, completando un parziale di 12-2. Canavesi e Holmes portano la parità a 18 e capitan Cittadini regala alla Leonessa il vantaggio sul 20-18 su cui si chiude il primo quarto.

La schiacciata in contropiede di Leonardo Totè (bentornato Leo) apre il secondo parziale, ma il libero di Landi e la tripla di Zahariev impattano di nuovo il punteggio, stavolta a quota 22. Un’altra inchiodata di Totè riporta avanti la Leonessa, ma Landi approfitta del terzo fallo dell’ex Reyer per ridare a Trieste il +1. Fernandez e Landi sparano con successo dalla lunga distanza, mentre capitan Cittadini ritrova la via del canestro con tre punti consecutivi e Brescia torna avanti di due (30-28). Pecile e Parks regalano il 32-30 a Trieste e la terza tripla di Pecile spinge Trieste sul +5, che diventa +6 con il canestro di Prandin. Fortunatamente otto punti consecutivi di Juan Fernadez tengono in vita la Leonessa e fissano il secondo parziale sul 42-38 in favore dei padroni di casa.

E’ la tripla di Franko Bushati stavolta ad aprire le marcature del terzo periodo, prima che tre punti consecutivi di Cittadini impattino di nuovo la sfida a quota 44. Il contropiede Fernandez-Holmes regala alla Leonessa il nuovo vantaggio, con risposta immediata sull’asse Pecile-Pipitone. Il botta e risposta continua con i canestri di Hollis e Holmes da una parte, Parks e Bossi dall’altra: a due dalla fine ancora tutto in parità a quota 50, prima che Hollis, Passera e Bushati regalino alla Leonessa il massimo vantaggio del match (58-52) su cui si chiude il terzo quarto.

Trieste ritorna clamorosamente in partita con sei punti consecutivi di Bossi che valgono il nuovo pareggio a quota 58. Brescia non trova la via del canestro in un paio di possessi e uno scatenato Bossi regala a Trieste il vantaggio. Capitan Cittadini interrompe il parziale biancorosso di 8-0, ma ancora Bossi trova il bersaglio dalla lunga distanza. Hollis risponde con un bel movimento in post basso, ma Trieste trova linfa anche da Baldasso, prima che Bushati e capitan Cittadini riportino Brescia a +2 (67-65). Un gioco da tre punti di Hollis vale il 70-68 Leonessa, pareggiato dal canestro di Baldasso e superato dalla tripla di Coronica (73-70 Trieste). Holmes in contropiede e un gran contropiede sull’asse Fernandez-Bushati riportano Brescia a +1 (74-73), quando mancano due minuti e mezzo alla fine del match. Il punteggio non cambia fino al libero di Pipitone, che impatta a quota 74. Holmes va a bersaglio da due, così come Bossi per il nuovo pareggio quando si entra negli ultimi sessanta secondi di gara. Hollis in post basso e Pecile dalla lunetta non cambiano la situazione a trenta secondi dalla fine. Zahariev in contropiede, dopo l’errore di Holmes, regala a Trieste l’80-78 a dieci secondi dalla fine e l’incredibile tripla di Fernandez porta a +1 la Leonessa a quattro secondi dalla fine. La stoppata di Holmes ferma il tiro ravvicinato di Zahariev e dopo il timeout Stefano Bossi non trova il bersaglio da tre. Vince la Leonessa 81-80, conquista la quarta vittoria consecutiva e mantiene la vetta della classifica in attesa delle partite di Mantova e Treviso.

Pallacanestro Trieste 80
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 81

Arbitri: Boninsegna, Yang Yao, Capotorto

Parziali: 18-20; 24-18 (42-38); 10-20 (52-58); 28-23

Pallacanestro Trieste 2004: Parks 10, Bossi 20, Coronica 3, Gobbato ne, Ferraro ne, Pecile 17, Baldasso 4, Landi 6, Prandin 2, Pipitone 3, Canavesi 4, Zahariev 11. All. Dalmasson

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 1, Fernandez 19, Cittadini 12, Bolis ne, Speronello, Holmes 15, Assoni ne, Bushati 10, Totè 4, Hollis 20. All. Diana

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author