Basket Brescia Leonessa, stop casalingo contro Roseto

Si ferma dopo quattro vittorie consecutive la marcia della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia, che viene sconfitta 95-77 al San Filippo dalla Mec-Energy Roseto. Serata no per la Leonessa, che già dalle prime battute si trovava costretta a rimontare dieci punti di svantaggio. Ma all’inizio del terzo periodo Brescia riagguantava la parità, non riuscendo però a trovare mail il sorpasso. Roseto così tornava avanti e a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto allungava fino al +18 finale. Migliori marcatori Franko Bushati e Mirza Alibegovic con 13 punti a testa.

Sorpresa Totè nel quintetto iniziale della Leonessa, al posto di un Damian Hollis in panchina per motivi disciplinari. Fernandez, Alibegovic, Hollis e Cittadini completano lo starting five per Brescia, mentre Roseto ripropone il quintetto lungo delle ultime giornate con Moreno, Allen, Weaver, Ferraro e Bryan. L’inizio è da incubi per i ragazzi di coach Diana: Roseto si porta rapidamente sull’8-0 con i canestri di Ferraro, Moreno e Allen, questi ultimi dalla lunga distanza. Il secondo fallo di Cittadini dopo tre minuti costringe Diana al cambio e il rientrante Davide Bruttini va a segno dalla lunetta per il primo punto di Brescia. Reggie Holmes fa 3-8 con un canestro da sotto, Moreno risponde dalla media distanza, mentre la tripla di Totè sembra ridare fiducia a Brescia. Weaver, Allen e Ferraro, però, regalano a Roseto il primo vantaggio in doppia cifra sul 16-6 e coach Diana è costretto a chiamare timeout. Al rientro in campo c’è Hollis in campo al posto di Totè e soprattutto c’è il canestro di Mirza Alibegovic che vale il meno 8, subito replicato dai canestri da sotto di Bryan e Ferraro (20-8 Roseto). Brescia fa una fatica incredibile a trovare la via del canestro: lo fa con Hollis, ma i canestri di Allen prima e Weaver poi chiudono il primo quarto sul 24-12 per Roseto.

I liberi di Marco Passera aprono il secondo quarto e riportano Brescia a meno 10, ma la tripla di Ferraro taglia le gambe alla difesa a zona della Leonessa. Brescia fa solo 3/6 dalla lunetta e spreca una ghiotta occasione per ridurre le distanze: l’1/2 di Passera vale il 17-27, prima che Borra e Allen allunghino di nuovo sul 31-19 Roseto. Un 4-0 firmato Hollis-Bushati ridà coraggio alla Leonessa e fiato al pubblico del San Filippo, ma un’altra tripla, questa volta di Marini, spegne sul nascere l’urlo dell’Onda Blu. Bushati va a segno da tre, Borra dalla media distanza, ma sul canestro di Holmes e sull’ennesimo fallo non fischiato dalla terna arbitrale arriva il tecnico alla panchina bresciana, per il 37-28 Roseto. I due (finalmente) liberi di Hollis spingono la Leonessa fino al meno 7, replicati da altri due liberi ad opera di Marini. Cittadini e Holmes riavvicinano Brescia, ma Weaver da tre e Allen su rimbalzo offensivo rispondono dall’altra metà del campo. Cittadini suona la carica con un gioco da tre punti, ma Brescia subisce troppo in difesa e Weaver realizza ancora da sotto. Brescia supera il meno del meno 7 con la tripla di Holmes (40-46) e dopo il tiro sbagliato di Allen si porta a meno tre con un altro canestro pesante di Mirza Alibegovic. Gli ultimi due tiri del quarto ad opera di Marini e Passera non trovano il canestro e si va al riposo sul punteggio di 46-43 Roseto.

L’operazione aggancio si completa con i primi tre punti di serata di Juan Fernandez, nella prima azione del terzo periodo. Weaver risponde subito con la stessa moneta, ma ancora “El Lobito” va a segno dalla lunga distanza per il nuovo pareggio. Si segna solo da tre e anche Moreno si iscrive alla contesa per il 52-49 Roseto, che allunga con il libero di Bryan. La gara del tiro pesante prosegue con il centro di Alibegovic che vale il meno uno Leonessa, ma Roseto piazza un 6-0 di parziale firmato Bryan-Weaver per il nuovo allungo sul +7 (59-52). Brescia non trova la via del canestro per quattro minuti, ma con i canestri di Alibegovic prima e Cittadini poi si riavvicina nuovamente a meno tre (56-59) quando mancano due minuti e mezzo alla fine del terzo quarto. Ma Marulli, Weaver e Allen, dopo due palle persa bresciane, riportano Roseto sul +9, che sembra una montagna da scalare. Bushati cerca di riaccendere il San Filippo con una tripla (59-65) e i liberi di Holmes a tempo scaduto regalano alla Leonessa uno svantaggio di quattro punti per entrare nell’ultimo periodo.

Brescia spreca i primi due possessi offensivi del quarto periodo e Roseto punisce con due triple di Marini, inframezzate da un canestro di Bushati. Il fallo antisportivo di Holmes sembra tagliare le gambe alla Leonessa, perché con i due liberi di Borra Roseto ritorna a +10. Brescia risponde con un’altra palla persa e il canestro di Allen scava un nuovo solco che sembra insormontabile. Anche perché la Leonessa continua a litigare con il canestro, mentre Marini trova la terza tripla consecutiva e fa volare Roseto sul +15 (78-63) a sei minuti dalla fine del match. Brescia va a segno due volte dalla lunetta con Fernandez e Cittadini, ma Weaver e Marini zittiscono il San Filippo (85-67). I due liberi di Borra valgono addirittura il +20 Roseto a tre minuti dalla fine: a Brescia non entrano nemmeno i tiri da sotto, nella più classica delle serate no, e Allen va a segno per il +22 (89-67). Alibegovic fa 89-70, ma ancora uno scatenato Marini realizza la tripla del 92-70. Il match si chiude sul 95-77 Roseto in un San Filippo silenzioso come non ce lo ricordavamo davvero da tantissimo tempo.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 77
Bawer Matera 95

Arbitri: Brindisi, Terranova, Vita

Parziali: 12-24; 31-22 (43-46); 18-19 (61-65); 16-30

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 4, Fernandez 12, Cittadini 10, Bruttini 5, Alibegovic 13, Bolis ne, Speronello ne, Holmes 11, Assoni ne, Totè 3, Bushati 13, Hollis 6. All. Diana

Mec-Energy Roseto: Allen 17, Borra 8, Ferraro 9, Papa, Marini 19, Mariani, Trevisan, Bryan 7, Marulli 2, Moreno 12, Weaver 21. All. Trullo

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author