Basket Cecina-Bakery Piacenza 67-77: Piacenza espugna Cecina ed impatta la serie

Basket Cecina 67–77 Bakery Piacenza (14-29, 31-51, 45-62)

Cecina: Forti 19, Gaye 6, Biancani, Spera 8, Diouf NE, Donati NE, Barontini NE, Guerrieri, Gigena 11, Salvadri 5, Turini 3, Lasagni 15. All. Montemurro

Piacenza: Bracchi NE, Liberati 10, Stanic 4, Bruno 10, Perego 20, Guerra NE, Pederzini 12, Guaccio 7, Birindelli 4, Maggio 10, Galli NE, Libè NE. All. Coppeta

Vincere, per ritornare a Piacenza per gara 3. Vincere, per non chiudere anzitempo la stagione. La Pallacanestro Piacentina si gioca tutto in quel di Cecina in gara 2 dopo il kappaò subito nella partita iniziale della serie playoff.

La Bakery inizia la sfida con il quintetto formato da Maggio, Bruno, Pederzini, Guaccio e Perego e tocca il 2-8 in avvio. Cecina recupera, ma Piacenza continua a spingere: la tripla di Guaccio e le invenzioni di Bruno costringono Cecina a fermare il gioco con un timeout sull’11-18 dopo sette minuti di gioco. La Bakery spinge ancora, vola sul +14 con la tripla dell’ex Liberati, vantaggio ritoccato fino al 14-29 al decimo minuto.

I biancorossi non danno segni di voler rallentare nemmeno in avvio di seconda frazione, arrivando a doppiare Cecina (18-36) con la schiacciata di Guaccio dopo la persa di Gigena: esplode di gioia il settore riservato ai tifosi biancorossi, accorsi in massa nonostante il turno infrasettimanale.  La situazione resta pressoché invariata fino allo scadere del secondo quarto, quando con 0.7 secondi sul cronometro la Bakery chiama timeout per disegnare l’ultima rimessa: Guaccio si smarca e segna il 31-51 che spedisce le squadre in spogliatoio, Piacenza può essere soddisfatta delle ottime percentuali al tiro e dell’iscrizione a tabellino da parte di tutti i giocatori impiegati.

Il terzo quarto vede la formazione toscana più agguerrita, capace di provare ad impensierire i biancorossi con i primi assalti, i primi tentativi di rimonta. La Bakery risponde bene con i punti dei soliti protagonisti, ed all’ultimo mini-intervallo il parziale è di 45-62, ma la partita deve ancora accendersi.

Cecina, infatti, non ci sta, e nel quarto parziale si affida alle invenzioni di Forti ed alla ritrovata convinzione nei propri mezzi: a metà la situazione è 60-69, con l’inerzia dalla parte dei toscani. Piacenza sembra barcollare, ma trova il canestro con Perego per il nuovo vantaggio in doppia cifra (60-71), cui seguono la tripla di Liberati ed un nuovo canestro di Perego (ora a quota 20 punti personali) per ridare ulteriore ossigeno ai piacentini. La volata finale sorride ai piacentini, capaci di chiudere sul 67-77 che significa gara 3 davanti al pubblico amico: palla a due domenica 6 maggio alle ore 18:00 al Palasport di Piacenza.

Comunicato e foto a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Piacentina.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author