Basket Cecina, vittoria in casa di Trecate

Basket Club Trecate 47

GR Services Basket Cecina 76

Parziali: 9 – 18; 8 – 21; 17 – 23; 13 – 14

Progressivi: 9 – 18; 17 – 39; 34 – 62; 47 – 76

Il tabellino: GR Services Basket Cecina: Fratto 10, Toscano 10, Favilli 7, Zaccariello 3, Del Testa 9, Gambolati 9, Caroti 6, Bruni 8, Medizza 14, Pistillo. All. Campanella – Ass. Bandieri – Pio.

Basket Club Trecate: Taffetani 3, Peroni 2, Scaglia, Larizzate 6, Grossini 8, Scrocco 10, Gerli 2, Colombo 14, Cantone 2, Gambaro. All. Cerina.

Arbitri: Suriano e Falcetto di Torino.

La GR Service si aggiudica il sesto incontro consecutivo passando senza grandi patemi a Trecate, contro una formazione che è apparsa inadatta per la categoria. Tanta buona volontà per i ragazzi di Cerina ed anche molta grinta, forse un po’ troppa quando la partita era ormai saldamente conclusa, davanti ad un pubblico molto caloroso che non ha mai smesso di incitare i suoi colori anche sul – 30. Oltre a questo un solo giocatore di categoria, Scrocco, sempre pericoloso anche a 38 anni, ma che il suo coach ha dovuto avvicendare molto. In casa rossoblù questa trasferta contro un avversario sconosciuto dava da pensare e durante tutta la settimana gli allenamenti di Campanella sono stati intensi, con l’obiettivo di partire subito forte e mettere a tacere le velleità dei piemontesi. I rossoblù hanno eseguito prontamente e dopo il primo canestro della gara da parte di Trecate, accolto con trombe e rulli di tamburi, hanno piazzato il primo break portandosi sull’8 – 2 scappando già nella seconda metà del primo quarto. Campanella, che era partito con Medizza in quintetto al posto di Gambolati, ha iniziato presto le sue rotazioni, trovando come sempre grandi risposte dalla sua panchina con Favilli alla sua migliore prova stagionale con soltanto in attacco ma anche in difesa. Al 20esimo il match si poteva in pratica considerare concluso, visto il 17 – 39 con il quale le due formazioni sono andate negli spogliatoi. La GR Servbices spinge ancora sull’acceleratore e trova anche il + 31, poi l’ultimo quarto è un lungo garbage time nel quale i rossoblù sono anche bravi a non incappare in problemi fisici, vista l’aggressività al limite dei giocatori piemontesi. Il Basket Cecina ha dominato anche ai rimbalzi, con 42 catturati, 13 di Medizza, contro i 29 dei piemontesi. Unico neo la scarsa percentuale ai liberi, appena 11 / 19, mentre dalle mani di capitan Del Testa e compagni sono stati smazzati 13 assist. Il prossimo turno propone ancora una avversaria piemontese, quella Gessi Valsesia che in questo turno ha saputo rialzarsi e vincere contro la Pallacanestro Cento dopo essere stata anche a – 18.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author