Basket Corato, Aziz Yabre resta in neroverde

Coach Cadeo avrà a disposizione anche per la stagione 2020/21 Aziz Abdul Yabre, ala di 195 cm per 95 kg, classe ’98. Il numero 17 neroverde è stato certamente tra i più positivi nell’ultima parte di stagione, prima dell’interruzione forzata causa Covid e va ad aumentare ulteriormente la forza fisica e la tecnica del roster coratino.

Cresciuto nell’Aics Forlì, squadra con cui ha iniziato il suo percorso di formazione giovanile. Yabre ha vestito anche la maglia della Fulgor Forlì, con la quale disputa il campionato di eccellenza under 17 facendo la sua prima apparizione in prima squadra in serie A2.

Nel 2015/16 si trasferisce a Bologna dove milita nell’under 18 eccellenza della Fortitudo, allenandosi contemporaneamente con la prima squadra allenata da coach Boniciolli.

Nel 2016/2017 Yabre ha giocato per l’under 20 eccellenza della Junior Casale Monferrato con la quale ha disputato le finali nazionali e dove, in doppio tesseramento, ha militato anche nel campionato di serie C Gold.

Nella stagione 2017/2018 un’altra importantissima esperienza in Lega 2 con Orzinuovi, prima di approdare in C Gold nella Pallacanestro Fiorenzuola dove ha collezionato minuti importanti facendosi notare per le elevate doti fisiche.

Poi il passaggio a Corato, dove ha ben figurato da under, guadagnandosi un minutaggio sempre più importante sul parquet.

Importante conferma dunque per l’Adriatica Industriale Basket Corato, che avrà a disposizione un giocatore duttile, difensivamente importante, grintoso, in crescita in fase offensiva.

Ecco le sue prime dichiarazioni dopo la conferma: “Sono molto contento di far nuovamente parte di questa squadra e di ritornare a Corato. Sono convinto che la squadra possa far un ottimo campionato tenendo conto sia del roster che è stato allestito fino ad ora, sia dei due ottimi allenatori che sono Cadeo e Carnicella, i quali sin da subito la scorsa stagione, mi hanno dato fiducia. Penso che passare questo periodo senza basket non sia stato facile per nessuno ma questo ha aumentato ancora di più  la voglia di giocare e fare bene. Io come i miei nuovi compagni di squadra non vediamo l’ora di tornare in campo sperando ci possa essere il pubblico, che a Corato è importante. Forza Corato!”

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.