Basket Costa A2: Castelnuovo brilla di più

B&P COSTA – Ecoprogram Castelnuovo S. 49-64
Nell’ultimo turno casalingo la BeP Costa conferma il momento di appannamento, portando a casa una sconfitta netta contro un Castelnuovo davvero pimpante. Subiamo fisicamente la partita e non troviamo mai quella continuità offensiva che ci ha permesso di costruire il nostro bottino in classifica.
La gara comincia con Salvini a fare la voce grossa in pivot basso per lo 0-4, mentre in difesa Castelnuovo è brava a romperci i giochi. Ci sblocca un’iniziativa personale di Baldelli e poi con Sesnic pareggiamo al 3’. Dentro Gross che mette subito il piazzato, ma Longoni risponde, mentre il duello Salvini-Sesnic continua a finire in pari. L’equilibrio viene rotto proprio a metà quarto con Rosso che infila 8 punti, lanciando le piemontesi sul 8-18 con conseguente timeout. Dentro Del Pero, ma soffriamo ancora con Porro che la mette dalla lunga. Interrompiamo l’emorragia con Baldelli, prima però di farci ancora male con la tripla di tabella di Salvini replicata poco dopo nuovamente da Rosso. Proviamo a passare a zona, ma il problema è più che altro offensivo perché ora generiamo transizione con le palle perse.
Finiamo pesantemente puniti 10-31 e così il cambio di quarto è l’occasione per trovare la voglia e il piglio per reagire. L’ingresso di Mistò ci da più fiducia e ora la zona sembra dar fastidio a dovere. Il tiro perimetrale non ci assiste, ma comunque il 16-33 spaventa Castelnuovo che chiama timeout dopo 3’. Alla ripresa Longoni trova la penetrazione e finalmente arriva la tripla di Maiorano per un nuovo timeout sul 23-37. Sono loro adesso a soffrire con Rulli e Sesnic che trovano un ottimo -10. Ci sfugge però l’attimo giusto per fare più male e così il quarto finisce 27-39 lasciando comunque aperte le speranze per la ripresa.
Cominciamo con Baldelli a siglare l’appoggio del -10, mentre Castenuovo spara a salve da lontano. Il punteggio si muove poco e così il canestro del 31-39  con 6’ da giocare sembra il momento giusto per azzannare: peschiamo il terzo fallo di Sesnic, che a rimbalzo era un vero fattore e così è D’Amico ad approfittarne, con la tripla che lancia le sue sul 33-47. Fatichiamo in maniera imprevista contro la zona ospite e così chiudiamo con brutti segnali il quarto 33-48.
Continuano i problemi a rimbalzo dove siamo costretti a sudarci ogni pallone e con Baldelli proviamo a segnare per primi nell’ultimo periodo. A farci però male è nuovamente il tiro pesante con 2 triple in rapida successione (35-54). I canestri di Maiorano e Visconti provano nuovamente a lanciare un nuovo disperato assalto, ma in lunetta non siamo fortunati.
Salviamo il doppio confronto, ma è evidente che non siamo nel nostro momento migliore. Forse la qualificazione in Coppa Italia ci ha tolto un po’ di fame, ma il calendario ci propone un big match dietro l’altro e a Orvieto settimana prossima saremo costretti a tirare fuori le unghie.
B&P COSTA: Longoni 4, Meroni, Rulli 4, Del Pero, Baldelli 14, Mistò 6, Visconti 7, Fontana NE, Sesnic 6, Tibè, Maiorano 8. All Pirola
EcoP Castelnuovo: Rosso 19, Bergante 2, D’Amico 4, Gabba 4, Porro 7, Algeri NE, Vitari, Gavio, Giangrasso, Salvini 17, Gross 11. All Pozzi
Parziali: 12-31; 27-39; 33-48; 49-64
Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author