Basket Costa A2: in vista di Albino due parole con coach Pirola

Sabato alle 21 le nostre pantere saranno impegnate in trasferta sul difficile campo di Albino in quella che potrebbe essere una partita chiave per la classifica di questo girone di andata. Approfittiamo per fare il punto della situazione con chi ha di più il polso sulla salute del gruppo, Coach Pirola.

Un inizio decisamente soddisfacente sia per qualità che per risultati: tra la vittoria netta in trasferta a Castelnuovo e l’incontro con Orvieto casalingo vinto in rimonta quale hai apprezzato di più??

“Tra Castelnuovo e Orvieto ho maggiormente apprezzato la seconda, per il fatto che, incontrando una squadra molto forte, abbiamo reagito al momento di difficoltà stringendo i denti e continuando a credere al piano partita e al nostro modo di giocare. Cosa che ci ha permesso di rientrare, e alla fine vincere. E’ prima di quel finale di partita che ho sentito che il gruppo c’era, era unito, e a prescindere da come sarebbe finita non saremmo usciti con le ossa rotte.”
Novembre prevede un trittico delicato con due trasferte consecutive. Uscire bene da qui vuole dire aver messo un ipoteca sulla qualificazione di coppa italia?
“La seconda metà di novembre ci riserva partite con rivali che stanno al nostro livello in classifica. Qualunque cosa accada dobbiamo avere bene nella mente che è il nostro percorso di crescita la cosa che conta di più. Cercheremo di vincere tutte e tre le gare adattandoci al meglio alle situazioni. E poi, come sempre, faremo i conti.”
Albino è una vecchia conoscenza: squadra più leggera rispetto all’anno scorso, ma forse con più qualità. Come li vedi??
“Albino è una squadra più talentuosa dello scorso anno. E diversa. Hanno preso un play al posto di una lunga come straniera (fuori Bedalov, dentro Packovski), e conseguentemente è cambiato il loro modo di giocare. Più leggero, è vero, ma anche più completo di capacità di penetrazione e di creare vantaggi dal palleggio e non solo con blocchi e passaggi”
Come stanno le nostre? Maiorano ha recuperato?
“Le nostre infortunate sono in pieno recupero. Maiorano c’è, Rulli sta meglio, Del Pero è recuperata. Direi che stiamo bene, siamo pronte.”
Ho visto che giocate al PalaRaffa e so che per te ha un significato speciale.
“Si, giochiamo al PalaRaffa. Raffa (Raffaele Martini) è stato un amico oltre che un bravissimo allenatore, con cui ho condiviso 9 anni della mia vita da coach. Se n’è andato lasciandoci il ricordo del suo sorriso e della sua tenacia. Troppo presto, a detta di tutti. Gli hanno giustamente intitolato l’impianto di Torre Boldone quest’anno. Sono felice sia accaduto, e onorato di giocarci sabato sera.”
Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author