Basket Ferentino: Intervista ad Angelo Gigli

Ferentino, reduce da 4 vittorie consecutive, 3 delle quali negli ultimi sette giorni, e soprattutto la conquista del quarto posto in classifica. Domenica 28 febbraio sfida casalinga con Tortona, seconda forza del girone Ovest. In più per la prima volta al Ponte Grande arrivano le telecamere di SkySport con la diretta satellitare a partire dalle ore 14.15. Sul momento amaranto, e per presentare la sfida di domenica abbiamo avvicinato il pivot Angelo Gigli.

Che bel momento per la FMC. Come ti spieghi questa bella risalita in classifica e la buona pallacanestro che giocate con coach Ansaloni?
“Dentro di noi sapevamo che dopo un periodo negativo ci saremmo ritrovati. Eravamo sicuri di poter fare meglio di quanto fatto fino a dicembre. Il campionato è ancora lungo, dobbiamo prestare la massima attenzione, e restare all’allerta per ogni minimo calo di tensione”.
C’è un segreto di questo ritrovato entusiasmo?
“Il nostro segreto è sempre stato quello di avere un roster competitivo nel quale non ci sono prime donne e poi ognuno di noi sa che può dare il suo contributo risultando protagonista. In tutti i ruoli abbiamo possibili protagonisti. La nostra completezza è la nostra forza”.
Domenica arriva Tortona. Un’altra big della regular season?
“Tortona merita la posizione in classifica che occupa. Come con Agrigento affronteremo una formazione molto difficile che gioca un’ottima pallacanestro. Dovremo cercare di evitare la gara dell’andata dove abbiamo giocato con troppi alti e bassi, pur avendo avuto anche la possibilità di vincere il match. Forse domenica Tortona avrà qualche defezione (Iannilli e Bianchi ndr) ma questo non deve essere un nostro pensiero, ne deve farci pensare che la gara sarà più facili, forse sarà l’esatto contrario”.
Complice la diretta su SkySport ci si attende il pubblico delle grande occasioni?
“Ci auguriamo tutti noi che sia così. Visti i risultati poi mi auguro che i nostri tifosi si avvicino sempre più alla squadra. Ci sono stati momenti di alti e bassi, ma lo spirito di sacrificio da parte del gruppo c’è sempre stato e ora con la diretta tv e l’entusiasmo dei risultati di queste settimane siamo tutti più fiduciosi di avere un Ponte Grande in grande spolvero per la vetrina televisiva”.

Alessandro Andrelli

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author