Basket Ferentino: intervista al GM Bartocci

In vista del derby con Latina (sabato 12 alle 20,30 al Pala Bianchini) abbiamo chiesto un parere sulla gara al general manager Ferencz Bartocci, che ha parlato anche del momento negativo che sta vivendo la squadra, condizionata da molti infortuni. Ecco le sue dichiarazioni.

Un commento su questo periodo poco felice?
“La squadra, lo staff e la società stanno lavorando al massimo per migliorare e superare le difficoltà che stiamo incontrando in questo periodo, c’è voglia di tornare al successo per vedere ripagati gli sforzi e perché la vittoria è la miglior medicina. Purtroppo dopo l’infortunio di Mazzantini non c’è mai stata una settimana tranquilla ma questo momento si può superare solo con il lavoro in palestra e la dedizione. Abbiamo creato una squadra senza prime donne, in cui ognuno potesse dare il suo contributo e alla base c’è sempre questa identità, anche se le assenze forzate condizionano anche in questo senso”.

L’ambiente come sta vivendo queste difficoltà?
“La parola chiave deve essere “fiducia”, dobbiamo darcela ma anche darla e ritrovarla. La presenza del patron Ficchi prima della gara di sabato contro Casalpusterlengo è la testimonianza che la società è vicina alla squadra e capisce il momento che stiamo attraversando. Devo fare i complimenti al coach e al suo staff perché non è semplice lavorare in certe situazioni, devono inventarsi qualcosa in ogni allenamento a causa delle defezioni. Anche i giocatori stanno dando dimostrazione di affetto per questi colori, inoltre ringrazio il settore giovanile, dato che alcuni ragazzi stanno sacrificando gli impegni con le loro squadre per consentirci di allenarci”.

Che partita sarà quella di Latina?
“Un derby è sempre aperto a qualsiasi tipo di risultato. Ci siamo dati degli obiettivi a lungo termine ma sappiamo di dover affrontare diverse battaglie, ognuna con la sua finalità. Non possiamo nasconderci, vincere sarebbe importante ma resta il concetto più ampio di costruzione di una squadra nuova, cosa che va fatta per gradi. La gara con Latina arriva in un momento non facile sia per noi sia per loro, ma comunque da parte nostra ci sarà il massimo impegno. Tutti dovranno stringere i denti per sopperire alle assenze, cosa che stanno già facendo, inoltre in questo periodo negativo stiamo avendo la dimostrazione che tutti i giocatori possono tenere il campo, come sta facendo Benvenuti: questo sarà molto utile anche quando torneremo ad essere al completo”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author