Basket Frascati, il bilancio del presidente Monetti: «Il 2016 l’anno più ricco di soddisfazioni»

Frascati (Rm) – La fine del 2016 è ormai prossima e il presidente del Basket Frascati Fernando Monetti ne approfitta per fare una considerazione complessiva sull’anno che se ne va. «Come sempre in questo periodo si fanno mille bilanci e si immaginano scenari futuri cavalcando l’onda magica del Natale e del nuovo anno che sta per entrare, ma direi che il 2016 è stato veramente un anno speciale per tutti noi del CBF, come ormai mi piace chiamare il nostro ampio movimento sviluppatosi anche fuori dai confini del comune di Frascati e targato per il secondo anno consecutivo Esperia Centro Medico Fisioterapico. L’anno più ricco di soddisfazioni e di traguardi  mai raggiunti da quando nel lontano 1981 è stata fondata questa società. Partendo dalla base, possiamo osservare come ogni anno sempre di più il nostro settore del mini basket cresce numericamente ed il lavoro dei nostri bravissimi e preparati istruttori diventa maggiormente meticoloso gettando così le basi per quella che sarà la preparazione che avranno questi piccoli “campioncini” nel prosieguo della loro vita cestistica, il tutto condito come nostra abitudine da iniziative anche divertenti e giocose (vedi la festa di Natale che ha avuto un enorme successo nel nuovo palazzetto dello sport di Laghetto a Monte Compatri). Poi ci sono i nostri under che a partire dai campionati regionali e quelli elite hanno raggiunto sempre le fasi finali di ogni torneo: le categorie “eccellenza” hanno brillato come non mai, raggiungendo per il secondo anno consecutivo una finale nazionale giovanile e annoverando una volta di più la nostra società tra le migliori d’Italia. I campionati senior, poi, hanno toccato i massimi vertici, disputando con la squadra femminile la semifinale per accedere alla serie A2 e conquistando con la maschile la vittoria nel torneo di C Silver, approdando nell’attuale stagione nell’eccellenza regionale con la partecipazione al campionato di serie C Gold dove al momento siamo tra le migliori formazioni anche di questo campionato. Insomma, senza elencare proprio tutti i risultati, basterà ricordare che come società anche per il 2016 abbiamo ritirato nella serata organizzata dal Comitato regionale della Fip ben tre premi “Award” e altri due sono andati a nostri atleti che si sono distinti nelle diverse convocazioni ottenute nelle selezioni Nazionali, confermando gli ottimi risultati e le tantissime soddisfazioni che il sacrificio ed il costante lavoro ci hanno permesso di raggiungere. Vorrei ricordare anche la continua crescita del nostro settore giovanile in rosa che migliora sia in qualità che in numeri e dove già intravediamo qualche atleta che, seppure in erba, nei prossimi anni potrebbe essere fondamentale per la nostra futura prima squadra. Vorrei anche ringraziare le società che ci sono state più vicine in questo ultimo anno attraverso le solide collaborazioni che abbiamo da tempo formalizzato, vale a dire l’Asd Monteporzio, il Basket Torre Maura e la Polisportiva Nuova Montello che ci consentono giorno dopo giorno di gettare le basi cestistiche ed il futuro per  numerosi atleti e atlete delle nostre zone. Un anno anche molto importante perché con moltissimi sacrifici siamo riusciti ad aggiudicarci la gestione di un nuovo fantastico impianto di gioco come il palazzetto di Monte Compatri nella frazione di Laghetto e che, grazie anche alla volontà dello stesso Comune di Monte Compatri, ci consentirà di sviluppare il basket e lo sport in generale in quella zona, proprio in un momento così difficile su Frascati stanti le note vicende legate all’assurda questione del nostro impianto tensostatico di Vermicino, che dopo ben 13 anni ci vedrà  costretti a dover ricorrere al Tar nella speranza di poterlo vedere ancora ospitare centinaia e centinaia di ragazzi tutti gli anni invece di “abbatterlo” come vorrebbe  “qualcuno” e soprattutto la scarsa lungimiranza di burocrati distanti anni luce dalla realtà sportiva e sociale del territorio.
Un anno fantastico per il quale ringrazio tutti i miei collaboratori, in primis Roberto Giammò e Romeo Civili, veri compagni di avventura soprattutto nella stagione di maggior successo della nostra società, ringrazio i tantissimi istruttori e allenatori che collaborano con noi, gli sponsor, le segreterie, i custodi, i dirigenti sempre disponibilissimi, i genitori pazienti e comprensivi nei momenti di difficoltà, ma soprattutto ringrazio tutti gli atleti e le atlete che durante tutto il 2016 hanno saputo impegnarsi e ottenere piccoli e grandi miglioramenti che saranno fondamentali per il loro ed il nostro futuro.
La famiglia CBF cresce e crescerà ancor di più, rafforzata da quello che siamo riusciti a “prenderci” da questa annata strepitosa, e quindi di cuore consentitemi di fare gli auguri di un felicissimo anno nuovo a tutti, ai tifosi e anche ai non tifosi della nostra società. Chiudo con un pensiero particolare che arriva dal profondo del mio cuore e che sono certissimo sarà condiviso all’unanimità, un pensiero che va tutto al nostro caro “amico” e “primo tifoso” Giancarlo Latini, il quale vive un momento difficile dal quale si sta riprendendo un pochino alla volta: sappiamo che dovrà stare ancora lontano dai campi e non potrà assisterci come ha sempre fatto con grandissima professionalità e passione, ma lo aspettiamo tutti con grandissimo affetto».

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author