Basket Frascati, il presidente annuncia un poker di rinforzi

Il Basket Frascati fa i “fuochi d’artificio” anche per la B femminile. Il presidente Fernando Monetti, per la prima storica esperienza delle tuscolane nella categoria, ha perfezionato quattro operazioni in entrata. «Quattro atlete con percorsi e storie diverse sono entrate nella nostra famiglia – dice il massimo dirigente – e saranno a disposizione dei tecnici Valerio Libutti e Roberto Santirocco. Una è la croata Petra Prgomet, classe 1989, che abbiamo visto per la prima volta in palestra più per fare un piacere ad un amico, poi osservandola giocare e conoscendola ce ne siamo innamorati tutti sia come persona e ancora di più come giocatrice. Petra, che ha giocato nella serie A croata, può ricoprire indistintamente sia il ruolo di guardia che di play, è forte fisicamente, ha “mani d’oro” ed è anche dotata di un ottimo tiro. Stiamo ultimando le pratiche per il suo tesseramento e per questioni personali, purtroppo, non l’avremo disponibile prima di fine novembre. Un altro innesto è quello di Giorgia Grillo, guardia classe 1993: aveva deciso di lasciare il basket, ma venendo da noi ha potuto riassaporare la passione per questo sport e con la sua indiscutibile “grinta” tornerà certamente utile nelle rotazioni che i coach utilizzeranno quest’anno più che mai per avere sempre una squadra che “corre a mille”. Il terzo acquisto – continua Monetti – è Miriam Piroli, classe 1990, che ricopre il ruolo che più stavamo cercando ovvero quello di ala e che, però, per velocità e attitudine può giocare anche da 3 come da “falso” 5. Insomma una giocatrice duttile e cestisticamente intelligente che vanta esperienze anche nel campionato di serie A e che, seppur al momento leggermente fuori forma per aver cominciato in ritardo, sarà certamente un’altra freccia nell’arco di scelte dei nostri tecnici. Infine il poker è completato da Katia Piroli, classe 1992, arrivata quasi per caso nella nostra società. Infatti da tempo cercavamo di convincere la sorella Miriam a far parte della nostra squadra di B e lei stessa ci ha parlato di Katia informandoci che non si era accordata con altri club e che avrebbe gradito fare un provino. Come per Petra, dopo averla vista giocare e soprattutto dopo averla conosciuta di persona, l’inserimento nel nostro roster è stato così naturale e automatico che dopo pochi allenamenti sembrava fosse con noi da sempre». Queste atlete e quelle rimaste dallo scorso campionato («in particolare le più giovani» specifica Monetti) costituiranno l’ossatura su cui il Basket Frascati costruirà la squadra del futuro. «Per ambizione e progettualità – dice Monetti – sono convinto che queste ragazze avranno la possibilità nel giro di pochi anni di calcare il parquet della serie A con la maglia del nostro club. Un piccolo rammarico mi resta per non essere riuscito a portare già da questa stagione una giocatrice che da tempo “rincorro” e che cerco di convincere in ogni modo a vestire la nostra maglia: chi mi conosce sa che non mi arrendo mai e quindi spero presto di riuscirci, anche perchè sono convintissimo che, con lei, la squadra sarebbe già pronta per il grande salto. Per questo campionato – conclude Monetti – ci accontentiamo di salvarci, ma dal prossimo saremo già pronti per provare a fare qualcosa di più.
In bocca al lupo, ragazze». La gara d’esordio sarà sabato alle ore 18,15 a Vermicino contro la Pallacanestro Roma. La serie C2 maschile, intanto, ha esordito con una bella vittoria per 71-68 sul campo del Pamphili e ora attende l’esordio casalingo contro la Fortitudo 1908.

Area comunicazione Basket Frascati
www.basketfrascati.com

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author