Basket Golfo: Edoardo Pedroni, prime sensazioni da gialloblù

Ciao Edoardo
La prima domanda è d´obbligo, dopo tanto girare per l´Italia del basket giovanile, il ritorno a Piombino, il tuo post di presentazione su facebook ha avuto un boom di visualizzazioni, tanti amici che ti verranno a vedere il 27 settembre quando debutterai con i colori vestiti a lungo da babbo Claudio. Quali emozioni quali sensazioni ???
-Sono contento di giocare a Piombino. Le esperienze fuori sono state molto importanti, tante le difficoltà da superare ma altrettante le soddisfazioni sportive sia di squadra che personali. Rimarranno momenti indelebili sia le stagioni a Siena sia la stagioni a Roma. Le mie sensazioni sono molto positive, attendo con trepidazione il debutto in Serie B davanti al pubblico di casa, che coinciderà con l´esordio ufficiale in categoria a Piombino, dopo le esperienze maturate in DNB alla Stella Azzurra Roma l´anno passato.

Siamo quasi alla fine della preaseason, hai avuto la possibilità di scontrarti con questa nuova realtà, il basket a livello senor e la serie B in cui giocherai, quali differenze hai riscontrato rispetto ai tornei junor?
-L´ esperienza maturata in questa preseason è stata importante per conoscere un basket più fisico, tattico con momenti di grande intensità e aggressività durante una partita. Quindi le differenze fra junior e senior sono sicuramente nella fisicità e nell´esperienza dei giocatori dovuta agli anni passati sui parquet.

A che punto pensi di essere con il tuo processo d´inserimento in questa nuova realtà ?
-I miei nuovi compagni di squadra mi hanno subito fatto sentire a mio agio nello spogliatoio e in campo. Il salto tra basket giovanile e senior c´è stato ma sono pronto a lavorare molto per crearmi spazi e conquistare la fiducia dei miei compagni.

Coach Padovano ti ha dato molto spazio nelle amichevoli, quali sono le sue richieste e quali i suoi consigli più frequenti ?
-Nelle amichevoli ho avuto spazio, la pressione sicuramente c´è stata e coach Padovano ha sempre cercato di incoraggiarmi per gestire al meglio il gioco sotto pressione. Questo è un aspetto importante soprattutto per un giocatore nel mio ruolo e solo giocando potrò superare questo ostacolo.

Non solo prima squadra, quest´anno sarai anche una pedina importante in un under 18 eccellenza che potrebbe avere delle ambizioni ,con la disponibilità, stavolta dall´inizio della stagione, dei ragazzi Montenegrini, qualche nuovo arrivo, un gruppo che anno passato aveva già fatto bene e un coach preparato come Formica, cosa pensi di questa squadra e quali obiettivi vi siete posti ?
-Oltre che con la Serie B ho iniziato a lavorare anche con l´Under 18, il nostro obiettivo per questa stagione è sicuramente fare meglio dell´anno passato e riuscire a qualificarsi per la seconda fase del campionato, cosa sfuggita per poco lo scorso anno, darò ovviamente il meglio di me stesso.

Chiudiamo con un messaggio da lanciare ai tuoi nuovi tifosi .
-Io sono carico e motivato per questo inizio di stagione, abbiamo bisogno però anche dell´aiuto dei tifosi che ho visto molto numerosi l´anno scorso con la nascita della Marea gialloblu! Forza Golfo!!!

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author