Basket Golfo Piombino: Edoardo Persico è gialloblù

Piombino inizia a rinforzare il settore lunghi, dove con gli adii di Pozzi e Marmugi, rimaneva il solo Franceschini e lo fa con i 207 cm di Edoardo Persico, nato a Livorno il12/11/1987.
Centro di grandi speranze cresce nelle giovanili della PL e tutta la trafila nelle nazionali giovanili, con l´under 22 partecipa alle Universiadi di Belgarado
Il suo talento lo porta già a 16 anni ad essere chiamato da Biella in serie A, dove oltre a giocare nelle giovanili, colleziona 19 presenze in prima squadra, coach Alessandro Ramagli lo fa debuttare sul parquet il 25 Aprile 2004, battesimo dolce amaro per Edoardo, perché ha di fronte la sua Livorno (allora Mabo) e Biella la batte nettamente 93 a 62, nei tre anni passati a Biella Persico ha la possibilità di crescere a fianco di due dei migliori centri italiani degli ultimi anni , Cusin e Frosini.
Nel 2006/07 scende di categoria per fare esperienza, va a giocare in una piazza importante come Roseto in serie B, per lui al suo debutto fra i senor saranno 13 minuti di media in campo con 5 punti e 4 rimbalzi.
Nel 2007/08 si trasferisce a Venezia dove disputa under 21 e campionato di B1 con la prima squadra, con la quale conquista la promozione in A2.
Dal 2008 al 2010 due stagioni a Montecatini in seria A dilettanti, a fianco di giocatori come Andrea e Gabriele Niccolai, Monzecchi e Grappasonni, le due salvezze raggiunte non bastano però ad evitare il fallimento dei termali ed Edoardo è costretto nuovamente a fare le valigie.
La destinazione 2009/10 è Pavia sempre in A dilettanti, stagione da dimenticare per Edoardo che dopo poche partite s´infortuna in modo grave, operazione e più di un anno di stop.
A fine stagione 2010/11, pur se contattato da Avellino (serie A), preferisce non forzare i tempi di rientro e viene tesserato dal Castiglione , serie c regionale lombarda.
Nel 2011/12 è il Cus Torino a riportare il giocatore livornese ad un basket di buon livello e Persico disputa con gli universitari due stagioni in crescendo.
Nell´ultima stagione, il rientro a casa col Don Bosco Livorno e l´aria salmastra del Tirreno gli fa bene , con Livorno disputa un ottimo campionato con 9.1 punti partita, frutto di un 53% da due e 71% ai liberi, con 4.2 rimbalzi, da ottolineare in soli 19 minuti in campo, infatti in proiezione 40 minuti sarebbe il terzo miglior marcatore (con 19.4) dei livornesi, molto vicino a Gigena(21) e Venucci(20.6) .
Ad Edoardo Persico auguriamo un caloroso benvenuto a Piombino ed una prosecuzione della sua crescita dal punto di vista cestistico, che dia a lui e suoi nuovi tifosi grandi soddisfazioni.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author