Basket Grottaferrata: un week-end pieno di successi

Un week-end “lungo” di successi per il Basket Grottaferrata e in particolare per le squadre dell’accoppiata composta dai tecnici Stefano Busti e Matteo Catanzani, “titolari” delle panchine di prima squadra (serie C Silver), Under 16 e Under 15. E’ proprio Catanzani a raccontare le ultime “imprese” dei gruppi di competenza sua e di Busti. «L’Under 15 regionale e l’Under 16 Elite hanno cominciato i rispettivi campionati in maniera molto positiva – dice il tecnico – Avevamo qualche remora sull’impatto che i più grandi avrebbero potuto avere nel campionato Elite e invece le risposte sono state confortanti. Entrambi i gruppi hanno vinto tre partite e ne hanno persa una in questo avvio: nell’ultimo turno l’Under 15 ha vinto con ampio scarto sul parquet del Valmontone, anche se in quel caso si è giocato con un avversario che aveva parecchie difficoltà. L’Under 16 ha giocato e vinto l’ultima partita contro San Venanzio per 50-38 al termine di una buona prestazione. L’obiettivo per le due squadre non è quello di raggiungere un risultato, ma prioritariamente di far crescere i nostri ragazzi. La vittoria è solo la conseguenza di un buon lavoro fatto nel corso delle varie settimane in palestra».
Il risultato conta certamente di più a livello di prima squadra: la serie C Silver, sabato scorso, ha piegato non senza fatica tra le mura amiche il Pass Roma, fanalino di coda ancora a zero punti. «Abbiamo vinto 84-72, ma non è stata una gara semplice – rimarca Catanzani – Abbiamo avuto alti e bassi e abbiamo dato l’accelerazione definitiva nell’ultimo quarto dopo aver rincorso l’avversario in alcuni tratti del match. Va detto che eravamo senza Vagnoni e Monni e dunque con il solo Cacciamani di fatto nel reparto lunghi, poi avevamo anche alcuni ragazzi con acciacchi vari. Quindi aver comunque vinto la partita è stato un segnale importante». Il Basket Grottaferrata dei grandi può essere protagonista secondo Matteo Catanzani. «Non vedo squadre “ammazzacampionato” e non molte hanno un roster migliore del nostro. Per capire che tipo di campionato possiamo fare sarà molto indicativa la prossima gara sul campo delle Stelle Marine, squadra che conta su giocatori esperti come Pappalardo e che in casa è sempre pericolosa. Vincere vorrebbe dire fare un bel salto di qualità».

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author